There are 56.087 boxer records, at least 537.782 bouts and 10.862 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

DI ROCCO: SFIDA EUROPEA PENSANDO AL MONDIALE

 

 

Per Alex Lepelley il match della vita.

Rientra Modugno, Rondena per la riconferma.

Diretta su Deejay TV dalle 23,30

di Giuliano Orlando

Da quella sera, 24 maggio 1963, il Teatro Principe, era rimasto chiuso per più di mezzo secolo. Il gong restò a lungo muto, sul ricordo del confronto tra Carmelo Bossi, argento ai Giochi di Roma, appena dimesso dalla leva militare, contro il francese Michel Francois, battuto in sei round, la storia in guantoni del teatro sembrava aver segnato la parola fine. Un silenzio lunghissimo, interrotto il 5 dicembre 2014 da Alessandro Cherchi, un giovane promoter che ha avuto il coraggio di accendere una scommessa sul pugilato, in un momento difficile per tutti gli sport e per la boxe in particolare, che da anni cerca sponsor e televisione, i due “motivi” che creano le basi del successo.

Michele Di Rocco, Alessandro Cherchi ed Alexandre Lepelley
 
Alex Cherchi ha osato dove altri si sono arresi, e questo cammino merita fiducia e rispetto, anche perché il percorso lo sta conducendo verso una continuità non facile da mantenere. L’evento di domani è il quarto di una serie che ha già in calendario altri appuntamenti importanti. Tutto questo all’insegna della qualità. Debutto col tricolore Moscatiello contro Pintaudi che ha toccato punte indimenticabili di spettacolo, poi è arrivato l’europeo Di Rocco contro il danese Kasper Bruun ed è stato un bellissimo match, ma oltre al clou, sono spuntati nomi nuovi, come Caccia e il giovane Rondena. Questo lo scorso febbraio, e subito dopo a marzo, un altro titolo importante, il Silver superleggeri, quello che Luca Giacon ha difeso contro l’ostico belga Steve Jamoye, gradevole e gradito dal pubblico che è stata la costante, il tocco in più di ogni serata, perché il premio costante è stata la fiducia della gente, che non ha mai tradito. Domani si completa il tocca il poker di serate e torna un Di Rocco ormai diventato un beniamino dei milanesi. Arrivato a quella maturità tecnica che ha sempre albergato in questo atleta fin dai tempi del dilettantismo. Adesso, dopo un cammino forse non sfruttato appieno, il passaggio con la OPI2000 ha segnato il salto di qualità e quelle soddisfazioni che la sua classe meritava da tempo. Il campionato europeo è titolo importante e per molti il traguardo massimo. Non per Michele che intende partire da questo titolo per volare ancora più in alto. L’ultimo esame si chiama Alex Lepelley, un francese che non ha squilli eccezionali, ma una continuità indicativa, per evitare di sottovalutarlo. Il campione è favorito, ma l’attenzione deve restare al massimo. A fronte di 18 vittorie dello sfidante, il risultato più importante è una sconfitta, quella sopportata lo scorso ottobre a Leeds in casa di Ricky Burns, un inglese capace di vincere ben due titoli mondiali. Il giovanotto di Saint-Lo, che alterna i guantoni con la mungitura che lo impegna alla sveglia quando è ancora notte, ha tenuto gli otto round con sicurezza, impegnando l’avversario oltre le previsioni. Stavolta ha l’occasione europea, quindi disputerà il match della vita. Gli altri protagonisti sono chiamati a prove importanti, perché ciascuno ha motivazioni personali per puntare a traguardi di prestigio. Matteo Modugno, il gigante piacentino che il padre voleva farlo diventare portiere di calcio, dopo una sosta molto lunga per un pugile, quasi un anno, col passaggio alla OPI2000, ha assicurato che stavolta non intende perdere altro tempo. Al momento il peso (126) denuncia chili di troppo, quindi ancora molto da lavorare in palestra. Modugno è consapevole di questo e da giovanotto col sale in zucca, oltre che padre di famiglia, ammette che deve iniziare con umiltà e decisione: “Sono consapevole di aver perduto tempo, ma altrettanto deciso a tornare ai vertici. Anche dal titolo italiano, che ho già detenuto, per salire fino all’europeo e poi guardarsi attorno. La mia categoria è la più difficile, perché un colpo può decidere tutto. L’avversario è un collaudatore superabile, ma starò bene attento, perché possiede il pugno pesante”. Dietro ci sono altri giovani promettenti e ambiziosi. In particolare il milanese Matteo Rondena, che sta stuzzicando l’interesse della tifoseria, in particolare per essere un quasi gigante (cruiser) e perché ha pugno pesante e questo conta molto. La volta precedente ha vinto al primo round, quindi l’attesa contro Adis Dadovic è quella di sperare ad un nuovo successo di potenza. Due medi stranieri, il romeno Catalin e l’ucraino Prodan che se la vedranno con Matic e Duka. Entrambi sperano di arrivare in alto. Vedremo sul ring se le loro ambizioni hanno diritto di ospitalità. Si inizia alle 20.30. I prezzi: 40 euro per il parterre e 25 euro per la balconata. I biglietti si possono acquistare direttamente al Principe (Corso di Porta Romana 116/A). Diretta su Deejay Tv alle 23,30.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1959

Rino Borra batte Ande Guyon di Alfredo Bruno Il 19 settembre 1959 nella sua Cremona il welter Rino Borra affrontava sulle 10 riprese il francese Andrè Guyon. Nella città lombarda questo e...

19/09/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 SETTEMBRE DEL 1991

Paziente Adobati batte Salvatore Curcetti di Alfredo Bruno Il 18 settembre 1991 a Marano sul ring allestito nel cortile della Scuola Media "D’Azeglio" Salvatore Curcetti metteva in palio il Tiolo It...

18/09/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 SETTEMBRE DEL 1971

Domenico Adinolfi batte Guerrino Scattolin di Alfredo Bruno Il 15 settembre 1971 ad Enna Domenico Adinolfi, che aveva posto fine nei mediomassimi al regno di Giulio Rinaldi, era chiamato ad una seconda difesa del t...

15/09/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 SETTEMBRE DEL 1962

Salvatore Burruni batte Pierre Rossi di Alfredo Bruno Il 14 settembre 1962 sul ring del Vigorelli non è certo una bella data da ricordare per la sconitta subita da Duilio Loi ad opera di Eddie Perkins in un ...

14/09/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 SETTEMBRE DEL 1958

Massimo Zanaboni batte Federico Friso di Alfredo Bruno Il 13 settembre 1958 alla Cavallerizza di Grosseto il colosso Massimo Zanaboni era chiamato ad un compito arduo ed era quello di affrontare il pugile patavino ...

13/09/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 9 SETTEMBRE DEL 1962

Pari tra Federico Scarponi e Giuseppe Linzalone di Alfredo Bruno Il 9 settembre 1962 al Palasport di Pesaro si disputava un derby, non di calcio, ma di pugilato. Federico Scarponi, residente a Porto S. Elpidio, aff...

09/09/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 7 SETTEMBRE DEL 1963

Sandro Mazzinghi diventa campione del mondo di Alfredo Bruno Il 7 settembre 1963 è una data storica per la boxe italiana. Al Vigorelli di Milano si disputa una grande riunione organizzata dalla SIS. Nell&rsq...

07/09/2019

UN GIORNO COME OGGI, L'1 SETTEMBRE DEL 1960

Giancarlo Garbelli batte Peter Muller di Alfredo Bruno L'1 settembre 1960 è una di quelle date che rimarrà scolpita nel cuore dei milanesi, Duilio Loi batte Carlos Ortiz e diventa campione del mondo d...

01/09/2019

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS