There are 55.039 boxer records, at least 536.096 bouts and 10.657 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

DI SILVIO RITORNA CAMPIONE ITALIANO

 

 

Vinta la vacante cintura dei pesi leggeri

Jesi, Ancona, 12 aprile 2013 – Il romano Alfredo Di Silvio è tornato ad essere campione nazionale dei pesi leggeri. Dopo la cintura interim posseduta nel 2008 è arrivata quella regolare, vacante fino al secondo scontro con l’anconetano Michele Focosi. La consacrazione è giunta dopo la proclamazione del verdetto, deciso all’unanimità al termine di 10 riprese combattute agli ordini dell’arbitro Gian Antonio Canzian. I giudizi finali degli ufficiali di gara, osservati da Giuseppe Quartarone, sono stati equipollenti: due 97-93 espressi rispettivamente da Salvatore Avola ed Alessandro Roda, un 97-94 formulato da Sauro Bertaccini.
 
Di Silvio, con i secondi ed i sostenitori, in attesa del verdetto  /  foto di Renata Romagnoli
 
I due impetuosi combattenti si erano affrontati il 30 novembre dell’anno passato in Ancona, sempre per la vacante cintura italiana dei pesi leggeri. Il risultato di parità lasciò le cose immutate e la proposta di un nuovo confronto per l’elezione di un novello campione nazionale. L’organizzatore di allora, il napoletano Elio Cotena, si è riproposta anche per questa chance.
Nel PalaTriccoli jesino Di Silvio, kg 60.900, ha fatto tesoro dell’esperienza maturata nel primo confronto con Focosi, kg 59.900, ed ha sfruttato meglio le sue caratteristiche per toccare con più efficacia il mai domo avversario.
Il laziale, 34 anni compiuti, ha messo a punto una mobilità di gambe e di esecuzione dei colpi che hanno indotto il marchigiano ad un estenuante lavoro di attacco. Focosi si è affidato molto ai ganci larghi, spesso a vuoto, che hanno fatto esaltare la coordinazione del romano. “El Puma” Di Silvio, infatti, ha saputo doppiare i colpi ed ha mostrato mestiere nel chiudere in clinch il suo opponente, spegnendone le azioni pericolose. Di tanto in tanto il romano si lasciava andare ad atteggiamenti di superiorità che lo portavano a subire precisi destri al volto.
La ferita sull’arcata sopracciliare destra riportata dal romano a metà match ha condizionato il suo rendimento. Di Silvio è apparso sotto tono ed ha concesso all’anconetano spazi utili per attacchi determinati.
Il romano ha ritrovato gli stimoli per recuperare nel corso delle riprese seguenti ed imporre la sua migliore impostazione scolastica. Colpi lunghi doppiati, accompagnati da spostamenti in avanti che hanno impedito al marchigiano di rendersi pericoloso, lo hanno posto al comando del match. I colpi al tronco questa volta hanno corroborato la costruzione del risultato, arricchendo il bagaglio tecnico messo a disposizione della platea e del criterio decisionale della terna giudicante.
Focosi, EU # 17, ha continuato ad avanzare con la guardia alta a protezione del viso ma spesso non ha trovato gli spazi ed il tempo per rendersi pericoloso. Il suo lavoro di aggressività e di temperamento è stato encomiabile ma la foga lo ha portato fuori misura a scapito della precisione.
Alla fine del confronto l’agonismo messo in campo dai due ha certificato le loro qualità di professionisti provetti, sui quali il pugilato nazionale potrà contare per il futuro.
Con questo risultato Di Silvio, EU # 16, ha portato le vittorie a quota 16 (5 prima del limite) contro 4 insuccessi ed 1 pareggio.
Focosi, nel giorno del suo 30mo compleanno, ha conosciuto la sconfitta numero 2 a fronte di 17 trionfi (7 anzitempo) ed un verdetto di parità.
 
La parte professionistica è stata preceduta da tre combattimenti disputati da pugili italiani.
 
Nicola Cipolletta, kg 61.300, ha superato con decisione ai punti in 4 riprese Marco Delmestro, kg 62.500, 1-13-0. Il superpiuma campano, 24 anni compiuti, è tornato alla vittoria dopo un desolato 2012. Cipolletta, 9-3-1 (2), potrebbe ritentare la carta del titolo italiano dopo l’abbandono della cintura da parte del suo vincitore Andrea Scarpa, passato tra i superleggeri.
 
Roberto Ruffini, kg 69, ha sorpreso il più esperto Giuseppe Langella, kg 69.500, imponendogli il pari al termine delle 6 riprese. Il marchigiano ha festeggiato il suo 27mo compleanno con un insperato risultato. Ruffini, 3-4-2, non si è lasciato intimorire dal consumato mestiere del campano, in predicato di competere per la vacante cintura dell’Unione europea con il campione italiano Orlando Fiordigiglio. Forse il pugile di Torre Annunziata, a tre giorni dal suo 32mo compleanno, ha lasciato molti spazi al volenteroso avversario, permettendogli di sfogarsi mentre si trovava sulle corde. Il più alto Langella, 19-8-4 (5), è stato due volte campione nazionale dei welter ed ha conquistato altri due cinture internazionali minori.

Gaetano Nespro, EU # 28, concittadino di Langella, non ha lasciato spazio al più alto marchigiano Roberto Bassi, kg 75, e si è imposto con decisione in 6 tempi. Il verdetto è stato a maggioranza ma la superiore esperienza di Nespro, kg 75.700, è emersa contro il 29enne Bassi, 3-1-0, un cadetto al suo confronto. Il 33enne Nespro, 20-9-1 (3), è stato campione italiano dei pesi medi dal luglio 2007 al gennaio 2010.

Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

Archive

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE ROSSMANN

Al secolo Alberto Del Piano di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Nato a Turnesville nel New Jersey l’1 Luglio 1955 da padre calabrese, che gli fece anche da manager, e da madre ebrea dalla ...

23/06/2018

ADDIO A FRANCO ZURLO

Morto a 77 anni compiuti di Primiano Michele Schiavone Lunedì 18 giugno 2018 – Dopo una breve malattia è venuto a mancare il più rappresentativo esponente del pugilato brindisino, F...

18/06/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, WILLIE PASTRANO

Al secolo William Raleigh Pastrano di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Era nato il 27 novembre 1935 a Miami in Florida, dove trascorse gran parte della sua vita. Era poco più che un bam...

10/06/2018

UN GIORNO COME OGGI, L'1 GIUGNO DEL 1974

Emili batte Masala sulla via del tricolore di Priminao Michele Schiavone Il segno dei tempi che il pugilato italiano sta vivendo, connesso ai suoi mutamenti, fornisce la stima del suo valore intrinsec...

01/06/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 31 MAGGIO DEL 1961

Angelo Favari, aspettative senza fiducia di Priminao Michele Schiavone ono stati tanti i pugili che non hanno creduto fino in fondo nei propri mezzi ed hanno lasciato l’attività senza spe...

31/05/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 30 MAGGIO DEL 1956

Umberto Vernaglione alla vigilia del titolo italiano di Priminao Michele Schiavone Il pugilato di Taranto è stato sempre un valido serbatoio per la boxe nazionale. Negli anni '50 si fece largo ...

30/05/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 29 MAGGIO DEL 1945

Ernie Roderick da welter a medio e ritorno di Priminao Michele Schiavone La categoria dei pesi medi ha creato sempre un fascino ed un’attrazione per alcune eminenze dei pesi welter. Il 29 maggio...

29/05/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 28 MAGGIO DEL 1942

L'olandese Jo de Groot vincitore di Nico Diessen di Priminao Michele Schiavone Nei professionisti i campionati nazionali olandesi non sono stati tantissimi per il numero limitato dei praticanti. Per u...

28/05/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS