There are 54.964 boxer records, at least 535.516 bouts and 10.266 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

DOLCE & GABBANA MILANO THUNDER CAMPIONE WSB

 

 

Battuta la Dynamo Moscow 4 – 1 in finale, il titolo arriva in Italia

Londra, 2 Maggio 2012 – I Dolce & Gabbana Milano Thunder sono campioni 2011/2012 delle World Series of Boxing, dopo la splendida vittoria in finale contro la Dynamo Moscow, annientata con una prestazione addirittura sorprendente.
La conquista del titolo premia il team che più di qualunque altro ha mostrato continuità di risultati, ma soprattutto ha onorato questa manifestazione dall’inizio alla fine, incarnandone lo spirito sportivo ed internazionale.
 
Il primo match della finale vede salire sul ring il nostro Vincenzo Picardi contro il russo Vladimir Nikitin, 22 anni, con un record in WSB di 3-1. Picardi parte bene, aggredendo il suo avversario fin dalle prime battute, ma il match prosegue sui binari dell’equilibrio, anche dopo la ferita all’arcata sopraccigliare riportata dal russo alla seconda ripresa. Si arriva al quinto round in sostanziale parità, con due pugili stremati che si affrontano con coraggio, consapevoli dell’importanza della posta in palio. Prevale l’italiano che butta sul ring tutto il suo cuore e alla fine esulta gridando tutta la sua gioia verso i tifosi italiani accorsi numerosi per sostenere i Milano Thunder
 “Negli ultimi match in WSB ho sconfitto avversari veramente quotati – spiega il piccolo Picardi - contro i quali partivo sfavorito. Credo che la mia motivazione abbia fatto la differenza e questo mi permette di essere ancora più convinto delle mie possibilità ai Giochi Olimpici.”
Punteggio finale: Vladimir Nikitin vs Vincenzo Picardi 1 – 2
(48-47; 47-48; 47-48)
 
Nei pesi leggeri Branimir Stankovic affronta un avversario sulla carta favoritissimo, il russo Adlan Abdurashidov, primo nella classifica individuale, con un record nelle prime due stagioni di World Series di 8-1-1. Stankovic sorprende tutti con una partenza sprint mettendo la testa avanti nelle prime tre riprese. Abdurashidov tenta una reazione, ma non sa come rispondere ai colpi precisi e potenti dell’avversario, contro il quale continua ad andare a vuoto, incapace di prendere le giuste misure. Il serbo si distrae solo nell’ultima ripresa, senza però compromettere il risultato finale che lo vede trionfare contro tutte le attese.
Punteggio finale: Adlan Abdurashidov vs Branimir Stankovic 0 – 3   (46-49; 47-48; 46-49)
 
Nel terzo incontro della serata sale sul ring l’asso Sergiy Derevyanchenko, imbattuto nelle prime due stagioni di WSB, che affronta il russo Maxim Gazizov.
Derevyanchenko, come spesso gli accade, inizia in sordina, finendo sotto nel punteggio dopo la prima ripresa, ma studiando l’avversario e lasciando che Gazizov si esponga per capire quali contromisure adottare. Dal secondo round la musica cambia, il medio di Mosca non riesce più a prendere Derevyanchenko, il quale invece riesce spesso a mettere a segno colpi efficaci al corpo. L’ucraino prevale nettamente nella seconda e nella terza ripresa, ribaltando il risultato. Rimane solo da gestire il quarto e il quinto round ed il campione dei Milano Thunder lo fa al meglio, mostrando tutta la sua classe. La sua vittoria regala il titolo di campioni alla squadra italiana.
Punteggio finale: Maxim Gazizov vs Sergiy Derevyanchenko 0 – 3   (47-48; 47-48; 46-49)
 
A risultato acquisito e mentre fuori dal ring si festeggia il titolo conquistato, Imre Szello incrocia i guantoni con Oleksandr Gvozdyk, campione ucraino capace di sconfiggere avversari del calibro di Karneyev, Groguhé e Benchabla. L’ungherese, chiamato in causa tre volte durante la stagione, non ha mai tradito le attese, conquistando la fiducia e la stima del coach Damiani.
L’incontro è piuttosto equilibrato, come evidenziato dai verdetti dei giudici bout per bout piuttosto discordi, ma il mediomassimo della Dynamo sembra prevalere e alla fine si aggiudica l’incontro.
E’ l’unica macchia di una serata perfetta, che non cancella la soddisfazione per il rendimento del team in una finale così difficile.
Punteggio finale: Oleksandr Gvozdyk vs Imre Szello 3 – 0   (49-46; 50-45; 48-47)
 
La serata si chiude con Clemente Russo che affronta il 22enne Vitaly Kudukhov, con l’obiettivo di mantenere l’imbattibilità nelle World Series of Boxing, dove si è imposto come uno dei pugili più rappresentativi.
Kudukhov, capace di battere il croato Hrgovic lo scorso anno, aveva dichiarato alla vigilia di considerare il capitano dei Milano Thunder un pugile ormai sul viale del tramonto. Clemente Russo, come sempre, preferisce lasciar parlare il ring ed affronta Kudukhov con sangue freddo, forte della sua classe e del maggiore spessore tecnico. Ciò nonostante il match inizia in modo molto nervoso, con un primo round caratterizzato dai warning, due per Russo ed uno per Kudukhov. Superata la tensione iniziale si inizia a vedere un vero match, equilibrato e di buoni contenuti tecnici. Si decide tutto all’ultima ripresa, dove i due arrivano in sostanziale parità. Nel momento decisivo viene fuori la maggiore classe e concentrazione dell’italiano che fissa il risultato finale sul 4 a 1.
Punteggio finale: Vitaly Kudukhov vs Clemente Russo 1 – 2   (47-45; 46-46; 45-47)

Sabrina Ippoliti
Dolce & Gabbana Milano Thunder
Communication & Marketing Manager
Tel +39 02 21595965
Mobile + 39 347 7238354 -  www.wsbmilano.com

Fonte:  Alfredo Bruno

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 SETTEMBRE DEL 1951

Luigi Valentini batte Michele Palermo di Priminao Michele Schiavone L’undicesimo campione italiano dei pesi welter fu il romano Luigi Valentini che il 18 settembre 1951, nella capitale, spodest&...

18/09/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TONY MARINO

Al secolo Antonio Marino di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Antonio Marino è l’unico tra tutti gli italo-americani elencati in questa rassegna di cui non abbiamo potuto trovare altri ind...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 SETTEMBRE DEL 1975

Fanali, tre volte campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il livornese Romano Fanali conquistò il titolo italiano dei pesi superleggeri per la terza volta il 17 settembre 1975 a Livorno...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 SETTEMBRE DEL 1965

Bruno Santini supera Luciano Lugli di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano dei pesi medi numero 27 fu il toscano Bruno Santini, arrivato alla conquista del titolo nel 1965, dopo l’abb...

16/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS