There are 54.964 boxer records, at least 535.516 bouts and 10.266 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

LAZIO, FINALI PER GLI ASSOLUTI 2014

 

 

I finalisti che andranno agli Assoluti

di  Alfredo Bruno

OSTIA, 16.11.2014 – Il Paladifiori di Ostia è stato testimone di un’altra bella serata di boxe con le finali della Fase Regionale per i Campionati Italiani Elite. Match equilibrati che hanno fatto capire che agli Assoluti avrebbero diritto di parteciparvi anche buona parte degli sconfitti. Indubbiamente il Lazio in questo paga pegno con la sua vasta scelta che si riduce ad un solo soggetto. La manifestazione è volata via con le sue 5 giornate senza intoppi, anche le finali hanno avuto la loro bella conclusione grazie alla Champion Club società organizzatrice che si è avvalsa di uno speaker d’eccezione come Marco Facchini, la voce giusta per presentare e dare risalto ad ogni match.
Sette le finali disputate, precedute da due match fuori torneo. A Mancini e Di Benedetto tocca il suono del primo gong della serata. I due ragazzi non si fanno pregare per accendere la miccia con duri scambi. Mancini sembra avere qualcosa in più dalla corta distanza con le sue serie, ma con il passare dei minuti il match diventa più equilibrato con Di Benedetto che utilizza meglio il suo maggior allungo. Il verdetto va a Mancini. E’ la volta di Battaglia e Forzano, due ragazzi solidi che non si tirano dietro nel ritmo e negli scambi. Tre riprese di fuoco con il verdetto che va a Forzano.
 
Mauro Forte vincitore di Giovanni Tagliola
 
Il primo match del Torneo vede di fronte Forte e Tagliola. Quest’ultimo parte bene ad inizio di round, ma si scioglie di fronte alla boxe consistente e più varia di Forte in guardia destra. Non ci sono dubbi per il verdetto che viene assegnato all’allievo di Mattioli e Ascani.
 
Valerio Nocera batte Fabio Riccio
 
Tra Nocera e Riccio si svolge un match ad alta tensione. Nocera impone subito un buon ritmo con le sue azioni veloci e ficcanti. Riccio non è uno che si scoraggia, anzi si ricarica nei momenti peggiori. Lo dimostra nel secondo round costringendo nel finale l’avversario a difendersi. Il terzo round è quello decisivo: l’ultimo minuto di Nocera sposta a suo favore le lancette delle preferenze.
 
Alessandro Mazzali supera Sebastian Mendizabal
 
Con Mendizabal e Mazzali lo spettacolo è garantito e le attese non vanno deluse. Mazzali è un carro armato che taglia la strada al suo avversario e non gli da tregua. Mendizabal ha meno spazio per i suoi spostamenti laterali e spesso è costretto allo scambio cattivo. Il match scorre sul filo dell’equilibrio che viene interrotto dal richiamo subito da Mendizabal nel terzo round. L’allievo di Agnuzzi deve recuperare ma ha di fronte stavolta un avversario, una delle rivelazioni di questo Torneo, che non molla di un passo e vince.
 
Mirko Geografo sconfigge Francesco Sarchioto
 
Tra Sarchioto e Geografo gioca il suo ruolo l’esperienza che sta tutta dalla parte del secondo. Geografo oltre a una maggiore esperienza ha anche qualità non indifferenti. Il pugile di Anzio è una delle piacevoli rivelazioni d questo Torneo provenendo dagli Youth, ha mezzi notevoli e quello che più conta è che non ha commesso errori. L’allievo di Prestipino ha avuto l’abilità di confondere le idee con il suo frequente cambio di guardia e il suo tempismo prendendo il largo nei primi due rounds per contenere il serrate finale dell’avversario.
 
Francesco Faraoni vincitore di Valerio Di Filippo
 
Francesco Faraoni nei 75 kg. controlla con sicurezza Di Filippo che sceglie la tattica di non stuzzicare più di tanto un avversario pericoloso quando viene attaccato.
 
Gabriele Casella batte Gabriele Guainella
 
Casella bissa il successo su un altro Guainella, Gabriele, dopo aver superato in semifinale Matteo. L’allievo di Liberati è un’altra delle novità di questo Torneo, una ventata nuova che dimostra l’abilità di un veterano unite all’incisività e alla velocità di un ventenne, la sua età. Guainella in verità non ha lasciato nulla d’intentato tenendo lo sgusciante avversario sotto pressione per buona parte del match, ma i colpi più precisi li ha portati Casella e lo hanno premiato con la vittoria. Nei 91 kg. s’incrociano le strade di due ottimi elementi,
 
Mattia Faraoni supera Luca D’Ortenzi
 
Faraoni e D’Ortenzi, con la predisposizione di sfruttare gli errori dell’ avversario, oppure pagare per una disattenzione. Match non intenso ma ugualmente interessante come una partita di scacchi. Finte e controfinte che hanno provocato nel primo round l’intervento dell’arbitro a dare più mordente. Impressiona la velocità con cui portano i colpi rapportati al loro peso. Dopo due riprese equilibrate Faraoni nel terzo round trova spazio e tempo per una veloce serie a buon fine e trova la vittoria. Nei supermassimi non c’è alcun problema visto che Mirko Carbotti (Casalbruciato) si è trovato iscritto tra i partecipanti in “splendido” isolamento.
 
RISULTATI
 
Fuori Torneo
J kg. 56 Luca Mancini (Team Boxe Roma XI) b. Daniele Di Benedetto (Champion Club).
Y Kg. 69 Lorenzo Forzano (Champion Club) b. Daniele Battaglia (Team Boxe Roma XI).
 
Torneo Finali
Kg. 56 Mauro Forte (Bellusci Boxe Promotion) b. Giovanni Tagliola (Champion Club).
Kg. 60 Valerio Nocera (Boxe Academy) b. Fabio Riccio (Team Boxe Roma XI).
Kg. 64 Alessandro Mazzali (Team Boxe Roma XI) b. Sebastian Mendizabal (Pro Fighting Roma).
Kg. 69 Mirko Geografo (Bellusci Boxe Promotion) b. Francesco Sarchioto (Imperium).
Kg. 75 Francesco Faraoni (Phoenix Gym) b. Valerio Di Filippo (New Boxe).
Kg. 81 Gabriele Casella (Body Fight Liberati) b. Gabriele Guainella (San Basilio).
Kg. 91 Mattia Faraoni (Team Boxe Roma XI) b. Luca D’Ortenzi (365 Combat).
 
Commissario di Riunione: Orfeo Mollicone.
Arbitri/Giudici: Sara Badii, Roberto Scali, Fabio Angileri, Giulio De Maldè.
 
Alfredo Bruno

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 SETTEMBRE DEL 1951

Luigi Valentini batte Michele Palermo di Priminao Michele Schiavone L’undicesimo campione italiano dei pesi welter fu il romano Luigi Valentini che il 18 settembre 1951, nella capitale, spodest&...

18/09/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TONY MARINO

Al secolo Antonio Marino di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Antonio Marino è l’unico tra tutti gli italo-americani elencati in questa rassegna di cui non abbiamo potuto trovare altri ind...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 SETTEMBRE DEL 1975

Fanali, tre volte campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il livornese Romano Fanali conquistò il titolo italiano dei pesi superleggeri per la terza volta il 17 settembre 1975 a Livorno...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 SETTEMBRE DEL 1965

Bruno Santini supera Luciano Lugli di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano dei pesi medi numero 27 fu il toscano Bruno Santini, arrivato alla conquista del titolo nel 1965, dopo l’abb...

16/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS