There are 54.990 boxer records, at least 535.762 bouts and 10.354 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

WBS: L'ITALIA CEDE DI MISURA IN VENEZUELA

 

 

Battura 3-2 dai Caciques

Rimandato Mangiacapre, scippato. Il pessimo arbitro danese falsa il risultato. Anche Cavallaro vittima dei giudici. Promossi a Rio gli irlandesi Barnes e Conlon.

di Giuliano Orlando

19 aprile 2015 – II ct Begamasco alla vigilia della trasferta in Venezuela non nascondeva la preoccupazione di trovare un ambiente che avrebbe potuto condizionare il risultato. Mai previsione si è rivelata più esatta. I 7000 spettatori assiepati allo Stadio Polideportivo Josè Maria Vargas di Maiquetia in Venezuela hanno letteralmente accompagnato i Caciques verso un successo immeritato, contro la franchigia italiana, uscita sconfitta 3-2, con un paio di verdetti assurdi. In particolare quello subito nei 64 kg. da Vincenzo Mangiacapre contro Arcon Diaz, al quale il pessimo arbitro danese Lars Brovil ha permesso ogni sorta di scorrettezze, mentre i giudici a loro volta hanno completato l’opera assegnando il primo round al locale, nonostante lo avesse perduto. WSB-logoA completare l’opera, Brovil dopo un richiamo a Diaz, ne affibbiava uno anche all’italiano, determinante per la vittoria del venezuelano. Non è stato un bel match, Mangiacapre era teso, ma non essendo un robot, vista l’importanza del match e l’atteggiamento dell’arbitro, che ha ignorato le infinite tenute e la testata che ha procurato la ferita al sopracciglio sinistro all’italiano, si può ben capire lo stato d’animo del nostro pugile. Un verdetto bugiardo e ingiusto, una beffa per l’azzurro che purtroppo ha visto sfumare l’opportunità dei accedere ai Giochi. Inutile ripetere che l’AIBA è corresponsabile di quanto avviene, anche se in apparenza non sembra preoccuparsi. Il fattore campo condiziona anche i giudici, in particolare in alcune piazze e quella venezuelana è forse la più colpevole. Abbiamo capito perché solo il Kazakistan, dominatrice del girone, l’ha spuntata con uno striminzito 3-2, mentre l’Azerbajan è uscita con un 4-1 a carico. Anche la sconfitta del medio Cavallaro è bugiarda. Il locale Barrera ha fatto molta confusione, ma i colpi più precisi e migliori li ha portati il mancino siciliano. Ignorati dai giudici in modo disinvolto. Il verdetto nei numeri indica Barrera dominatore, in verità su qualsiasi altro ring, avrebbe perduto. Sconfitta giusta, anche se di misura quella del debuttante massimo Squeo, che ha subito la boxe migliore di Flores, un ventenne rapido che ha saputo evitare le bordate del pugliese che non è stato a guardare. Un giudice, il più onesto, ha segnato 48-47 per Flores, mentre gli alti due si sono distinti per il confronto a senso unico. L’amaro bilancio italiano, fa contrasto con la felicità dei due irlandesi dei Thunder Italia, Barnes nei 49 kg. e Conlon nei 56, battendo Rivas e Diaz Azocar, hanno fatto bingo, staccando il pass per i Giochi.

La preoccupazione per la pochezza e l’impreparazione di arbitri e giudici si riferisce al fatto che questi signori saranno gli stessi che troveremo a Rio, con la conseguenze del caso. Il danese Brovil e stato a giudizio unanime degli addetti ai lavori, semplicemente penoso, incapace di guidare il match in maniera corretta. Ha ignorato testate e anche un conteggio nel quinto round, col locale sfinito finito al tappeto. Ha inferto a Mangiacapre un richiamo ingiustificato, mentre con Arcon ha lasciato correre tutto. A quel punto, dire che Mangiacapre è apparso sottotono, è una baggianata. Qualunque atleta vista la situazione si sarebbe sentito condizionato. Mettere come giudici un colombiano e uno di Trinidad e Tobago, significa fare un grande favore al Venezuela, come poi è stato. Ma, ripetiamo, l’Aiba sostiene che il problema non esiste e tutto va bene. In realtà non è affatto vero. Che poi la voce che ha trasmesso la riunione nella nottata si contraddica in continuazione su quanto afferma e crea solo confusione, pur non influenzando il risultato, conferma che non si inventa un ruolo non facile. Purtroppo il convento è decisamente a corto di buoni frati oratori. 
 
Ad un turno dalla conclusione delle qualificazioni, si sono già qualificati per le Olimpiadi i cubani Veitia (52), Toledo (64) e Cardona (75), i russi Nikitin (56), Selimov (60), Butaev (69) e Khumukov (75), gli irlandesi Barnes (49) e Conlon (56), il messicano Garcia (64), il marocchino Rabu (69) e il kazako Levit (91). A noi resta ancora l’opportunità per il mediomassimo Manfredonia, che sabato 25 aprile a Bergamo affronterà il croato Sep, per una promozione non facile.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 NOVEMBRE DEL 1972

Ugo Poli sconfigge Bruno Pieracci di Priminao Michele Schiavone La provincia di Sondrio trovò nel valtellinese Ugo Poli, originario di Ardenno, l’elemento di spicco per promuovere negli a...

18/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 NOVEMBRE DEL 1985

Giampiero Pinna vincitore di Mario Bitetto di Priminao Michele Schiavone Il sassarese Giampiero Pinna, divenuto campione italiano dei pesi mosca al terzo tentativo, il 17 novembre 1985, a Vercelli, so...

17/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 NOVEMBRE DEL 1967

Franco Innocenti supera Antonio Villasante di Priminao Michele Schiavone L’aretino Franco Innocenti tornò al successo il 16 novembre 1967, nella sua città, dove affrontò l&r...

16/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 NOVEMBRE DEL 1973

Giorgio Braconi sconfigge Cosimo Convertino di Priminao Michele Schiavone Il bresciano Giorgio Braconi per accedere al campionato italiano dei pesi superleggeri dovette disputare una semifinale al tit...

15/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 NOVEMBRE DEL 1970

Luciano Sarti vince contro Mario Lamagna di Priminao Michele Schiavone Il padovano Luciano Sarti divenne campione d’Italia dei pesi medi il 14 novembre 1970, nella sua città, dove vinse s...

14/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 NOVEMBRE DEL 1977

Giancarlo Usai batte Vincenzo Quero a Rimini di Priminao Michele Schiavone La seconda stagione come campione italiano dei pesi leggeri del sardo Giancarlo Usai fu proficua rispetto alla precedente, qu...

13/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 NOVEMBRE DEL 1949

Belardinelli batte Fattori per il titolo di Priminao Michele Schiavone Il 12 novembre 1949, nella sua Roma, il campione italiano dei pesi mosca Otello Belardinelli difese per la prima volta la sua cin...

12/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 NOVEMBRE DEL 1967

Mirko Rossi supera Armando Pellarin di Priminao Michele Schiavone Il miglior anno professionistico di Mirko Rossi, veneziano di nascita cresciuto a Genova, fu l’ultimo della sua carriera, quando...

11/11/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS