There are 54.972 boxer records, at least 535.586 bouts and 10.313 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

CIVITAVECCHIA SUL RING CON ALESSANDRO BISOZZZI

 

 

La storia del pugilato civitavecchiese nel secondo libro di Bisozzi

di  Alfredo Bruno

Alessandro Bisozzi ha fatto il bis e ancora una volta ha fatto centro. Nella recensione del suo libro precedente, quello dedicato a Vittorio Tamagnini, avevamo accennato che forse la boxe civitavecchiese aveva trovato il suo cantore, il suo Omero. Siamo stati facili profeti perché è uscito “I campioni – Le origini del pugilato civitavecchiese da Carlo Saraudi a Pasquale Morbidelli”, in pratica dalle origini fino agli anni ’70. Lo scrittore-storiografo traccia quindici profili e biografie di grandi protagonisti e di altri meno fortunati e bravi, ma ugualmente importanti e necessari per descrivere la loro epoca. Vittorio Tamagnini è stato il più grande, ma parliamo di un fuoriclasse, che grazie a Bisozzi ha avuto il suo degno posto nella storia e non più quello custodito nei ricordi di pochi intimi. La bravura di Bisozzi con il suo stile scarno ed efficace, senza voli pindarici, è quella di averci fatto riscoprire la passione che Civitavecchia ancora oggi nutre per la boxe e i suoi protagonisti. Le origini portano il nome dei Saraudi in primo piano, da papà Carlo ai figli Giulio e Vittorio, in epoche completamente diverse, nel segno di un destino legato alla categoria dei mediomassimi che li ha visti dominatori nel nostro panorama. Il Porto con le navi provenienti soprattutto dall’ Inghilterra è stato per certi versi il vero regista di questa disciplina, che entusiasmò subito trovando proseliti soprattutto tra i lavoranti e non è un caso che anche alcuni atleti di oggi hanno trovato lavoro proprio lì. Carlo Saraudi fu scippato della medaglia di bronzo alle Olimpiadi parigine del 1924. Si distinse anche tra i professionisti dove per un periodo cercò fortuna in America con il nome di battaglia di Jack Moresco e tornato in Italia affrontò Preciso Merlo per il titolo nazionale. Carlo dopo aver abbandonato la boxe si dedicò all’insegnamento e istradò, insieme ad Alberto Guainella, fior fiore di campioni. Giulio e Vittorio furono i grandi protagonisti a partire dal 1955. Giulio aveva una classe adamantina, Vittorio aveva la dinamite nel destro e la mascella di vetro, se avessero unito le loro doti avrebbero formato un pugile imbattibile. Bisozzi nel suo itinerario ci fa conoscere di volta in volta altri protagonisti come Alberto Guainella, Egidio Roversi, Astolfo De Negri, Ferrero Medici, Gino Saladini, Mario Crisostomi. L’autore dà rilievo alla figura di Francesco Fratalia, che fu sparring di Rocky Marciano, e Nicola Funari, che molti all’epoca intravidero come l’erede di Tamagnini, e che invece non riuscì a conquistare alcun titolo pur avendo affrontato con alterna fortuna i migliori.
Il libro si apre con un capitolo dedicato a Franco Scisciani, 80 anni ben portati, dominatore da dilettante nei superwelter e medi, sconfitto alle Olimpiadi di Melbourne da Josè Torres, portoricano futuro campione del mondo. Scisciani disputò anche una buona carriera professionistica con tanto di titolo italiano, ma abbandonò ancora giovane senza aver avuto la possibilità di esprimere in pieno il suo valore. Il libro si apre con Scisciani e si chiude con Pasqualino Morbidelli, grande protagonista alle Olimpiadi di Monaco nel 1972 arrivando poi nel professionismo alla conquista del titolo italiano. Tra questi due “grandi” s’incastona Salvatore Manca, sfortunato per aver trovato sul suo cammino Salvatore Burruni. Ci sarà un terzo libro? Non è escluso, perché già in questo c’è un filo conduttore in Giuseppe Peris, che plasmò i Massai, i Corrente, i Branco, i Morra per arrivare ai giorni nostri con Emiliano Marsili, campione europeo e prossimo a battersi per il titolo mondiale.
 
Alfredo Bruno

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 OTTOBRE DEL 1934

Edelweiss Rodriguez campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Uno dei primi pugili riminesi che si fece conoscere a livello italiano fu Edelweiss Rodriguez, vincitore del titolo nazionale profes...

21/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 OTTOBRE DEL 1979

John Tate vincitore di Gerrie Coetzee di Priminao Michele Schiavone Il primo campionato del mondo disputato in Sudafrica da pesi massimi fu ospitato a Pretoria il 20 ottobre 1979, combattuto tra il pu...

20/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 OTTOBRE DEL 1984

Mike McCallum, tre corone iridate di Priminao Michele Schiavone Dagli anni ’80 del secolo passato si è assistito alla crescita del numero di pugili che hanno voluto superare i primati di ...

19/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 OTTOBRE DEL 1968

Vittorio Saraudi sconfigge Giovanni Biancardi di Priminao Michele Schiavone Il terzo campione italiano di Civitavecchia fu Vittorio Saraudi, figlio di Carlo, precursore del pugilato nella città...

18/10/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE BELLOISE

Al secolo Michele Belloise di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore La famiglia Belloise ebbe dieci figli, quattro femmine e sei maschi. Di questi tre divennero pugili: Mike, Steve e Sal. Gli ultimi ...

18/10/2017

ADDIO A WALTER CEVOLI

GRANDE CAMPIONE RIMINESE di Alfredo Bruno Un altro lutto ha colpito la boxe italiana. A Rimini ieri si è spento, all’età di 59 anni, Walter Cevoli, che fu campione italiano dei mediomassimi negl...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS