There are 55.027 boxer records, at least 535.984 bouts and 10.497 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

WSB: ULTIMA CHIAMATA A BERGAMO PER MANFREDONIA

 

 

Deve battere sabato sera il croato Sep per accedere a Rio.

I Thunder se vincono con l’Astana passano nei quarti.

Domani bis col debutto stagionale dell’Italia contro la Germania.

di Giuliano Orlando

BERGAMO, 24 aprile 2015 – Appuntamento da non perdere domani sera al Centro Sportivo Italcementi di Bergamo, nell’ultimo turno di qualificazioni delle World Series, per l’accesso ai quarti. La famiglia Bugada in collaborazione con Thunder Italia, allestisce la sfida tra Ia nostra franchigia e il Kazakistan, ospite illustre visto che si tratta del dominatore nel Girone B. Il confronto riveste importanza decisiva per il quintetto guidato da Lello Bergamasco. Il c.t. chiede ai suoi ragazzi l’ennesima impresa. La posta in palio è doppia. Intanto deve vincere per mantenere il terzo posto davanti al Venezuela, impegnato in Polonia, che ci segue ad un punto, se gli americani vincono, per l’Italia è obbligatorio fare altrettanto.

Italia Thunder vs Astana Arlans Kazakhstan  /  Foto di Marcello Giulietti

Diversamente il cammino dei Thunder si ferma alle soglie delle semifinali. Battere gli Astana è impresa ardua, in quanto si sono presentati con pugili non certo di seconda fascia. Lo sa bene Bergamasco e la sua disamina specchia la situazione, molto concretamente: “Sono confronti molto equilibrati, salvo quello nei +91, dove Hrgovic dominatore della categoria, parte nettamente favorito contro Alessio Spahiu, a sua volta assai motivato, deciso a non fare da vittima sacrificale. Gli altri match non risultano impossibili. Certo nei 52, l’esperienza di Zhakupov contro l’indiano Bidhuri è evidente, ma l’indiano sta crescendo e potrebbe capovolgere il pronostico. Cosenza di fronte a Chshegrinov non dovrebbe sfigurare. Mi auguro che abbia un pizzico di fortuna e non si ferisca. Ho fiducia anche in Nolan nei welter, Shymbergenov non è un fenomeno, quindi se la può giocare”.

Valentino Manfredonia  /  Foto di Marcello Giulietti

La sfida tra Manfredonia e il croato Sep, vale il pass per Rio. Impegno delicatissimo, da vincere assolutamente, l’ultima opportunità di portare un italiano attraverso le WSB ai Giochi. Sep è una vecchia volpe e, dopo aver fallito la promozione a Londra, non intende perdere il volo per Rio.

"Ma la stessa volontà, se non maggiore, l’ha pure Manfredonia, cresciuto molto in questo torneo. Ha vinto i sei incontri disputati e non intende interrompere la serie nel confronto che conta. Ha il vantaggio che anche in caso di sconfitta 2-1, mantiene l’opportunità olimpica, ma io voglio che Valentino ottenga la promozione piena. Non è un match facile, ma proprio per questo la vittoria vale doppio."

Dopo la WSB, il bergamasco Luca Messi, a 40 anni, disputerà il match d’addio di una carriera iniziata vent’anni fa. Nei dilettanti è stato bronzo e argento tricolore, tra i professionisti ha conquistato il titolo italiano, l’Intercontinentale WBA, ha combattuto sia per l’europeo che il mondiale, comportandosi sempre onorevolmente. Ha vinto la lunga battaglia legale con la FPI, riconoscendogli dopo 8 anni, l’abilitazione a combattere. Adesso chiude la carriera affrontando Grassellini, rivale esperto, col quale sicuramente intesserà una bella battaglia. Il 13 agosto si sposa e poi torna al primo amore, non più da pugile, ma da insegnante nelle due palestre cittadine già operative e come apprezzato fisioterapista, specializzato nel recupero dei traumi sportivi.
 
La città di Bergamo non si ferma alla manifestazione delle WSB di domani sera, ma raddoppia e domenica dalle 17, offre sempre nella stessa struttura, la prima uscita della nazionale italiana contro la potente Germania. Una squadra, quella azzurra nuova di zecca, con diversi debuttanti assoluti. Bergamasco intende avviare un nuovo ciclo. L’occasione arriva contro la Germania, con la quale apre la stagione internazionale. Nove incontri, mancano solo i 49 kg. per il resto siamo al completo. La Germania a sua volta si presenta con pugili giovani, già ai vertici della scala nazionale. Quattro sono i vice campioni in carica, il medio Attanjaoui è titolare assoluto, dopo essere stato vice nel 2013 tra i mediomassimi. Nel dettaglio, nei 52 kg. il toscano Grando, classe 1995, dopo il titolo youth 2013, ha conquistato quello assoluto a Gallipoli, battendo il favorito Chebakia e in semifinale La Fratta. Affronta Klein, bronzo in carica e in crescita. Il piemontese Bagatin nei 56 kg. ha ottenuto la fiducia del c.t., compensandolo dalla delusione della sconfitta, molto discussa a Gallipoli contro Gasparri. Bagatin ha 24 anni, una boxe di rimessa e ha già combattuto in azzurro. Se la vedrà con Sokolov, che rientra dopo un periodo di riposo. Decisamente impegnativo l’esordio nei 60 kg. di Boufrakech, ligure naturalizzato, molto tecnico, longilineo che ha avuto il battesimo nelle WSB, affrontando il russo Selimov, campione del mondo nel 2007 e già promosso a Rio. Stavolta il rivale è meno noto ma non meno impegnativo. Si tratta di Robert Harutyunyan - fratello del più esperto e titolato Artem, - finalista ai campionati tedeschi, battuto con un 2-1 da Gashi che non lo ha convinto. Nei 64 kg. sale sul ring l’allievo di Pino Caputo della Domino di Milano, Benkoriki campione in carica nei leggeri e affronta Dahinten a sua volta vice campione nazionale, battuto da Sopa sempre 2-1. Debutto assoluto negli elite di Arecchia (69) e Lizzi (75), classe 1995, titolati europei youth 2014, alla prova del fuoco. Il primo contro Kerber altro argento nazionale, il secondo avrà il compito più difficile di fronte al campione di Germania in carica, Attanjaoui sul quale contano parecchio in prospettiva Rio. Tra tanti giovani, il mediomassimo Rosciglione con i suoi 24 anni, sembra un veterano. Trova Bunn, altro vice campione, sulla carta alla sua portata. Nelle categorie più pesanti, Bergamasco ha scelto il beniamino di casa Endri Spahiu nei 91, opposto al ventenne Fress bronzo agli assoluti, mentre il romano Carbotti (+91) a sua volta debuttante, incrocia un altro ventenne, Schultz, campione youth 2012.
Squadra sperimentale, quindi tutta da scoprire, sulla quale il tecnico conta di poter sviluppare l’ossatura della nuova nazionale. Alcuni sono decisamente molto giovani, per cui la maturità arriverà in proiezione Tokyo 2020, ma proprio in questa previsione debbono iniziare adesso a fare esperienza internazionale. Intanto Bergamasco potrà valutare la reazione dei ragazzi ad una prova così impegnativa, sperando di avere riscontri positivi anche in caso di sconfitta. L’inizio della riunione è previsto alle 17.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 FEBBRAIO DEL 1935

Enrico Venturi vincitore del titolo italiano di Priminao Michele Schiavone Il romano Enrico Venturi brindò al riuscito tentativo di conquista del titolo italiano alla vigilia del decimo anno di...

23/02/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 FEBBRAIO DEL 1986

Angelo Liquori campione italiano al primo colpo di Priminao Michele Schiavone Il lombardo di adozione Angelo Liquori sfidò il campione italiano dei pesi superwelter Giuseppe Leto il 22 febbario...

22/02/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, JOEY MAXIM

Al secolo Giuseppe Antonio Berardinelli di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Joey Maxim nacque il 28 marzo 1922 a Cleveland, nell’Ohio, dove i genitori si erano stabiliti dopo aver lasciato Campo...

21/02/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 FEBBRAIO DEL 1926

Enea Marzorati, ultima sfida tricolore di Priminao Michele Schiavone L’ultimo combattimento disputato dal milanese Enea Marzorati per un campionato italiano porta la data del 21 febbraio 1926. L...

21/02/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 FEBBRAIO DEL 1940

Giuseppe Farfanelli campione d'Italia al secondo tentativo di Priminao Michele Schiavone L’esperienza tricolore dell’umbro Giuseppe Farfanelli durò solo sette mesi rispetto agli ott...

20/02/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 FEBBRAIO DEL 1958

Stefano Bellotti, terza sfida al campionato di Priminao Michele Schiavone Il pugile romano Stefano Bellotti ottenne la terza e ultima occasione tricolore della sua carriera dal milanese Giancarlo Garb...

19/02/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 FEBBRAIO DEL 1935

Innocente Baiguera, due volte campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il ligure Innocente Baiguera fu uno dei primi pugili italiani ad aver vinto due volte il campionato italiano dei professio...

18/02/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 FEBBRAIO DEL 1941

Joe Louis abbatte Gus Dorazio di Priminao Michele Schiavone La sera del 17 febbraio 1941 la Convention Hall di Philadelphia, Pennsylvania, ospitò la quindicesima difesa del titolo mondiale dei ...

17/02/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS