There are 56.746 boxer records, at least 539.642 bouts and 11.050 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

DUE NUOVI CAMPIONI WBO: USYK E CANELO

 

 

Cambio al vertice tra i massimi-leggeri e medi jr

di Primiano Michele Schiavone

La sera di sabato 17 settembre 2016 ha portato due nuovi fuoriclasse all’apice dell’ente pugilistico mondiale denominato World Boxing Organization con sede a San Juan di Portorico, in eventi realizzati in terre molto lontane tra loro,.una nel cuore della vecchia Europa dell’est, l’altra nel profondo sud degli Stati Uniti d’America.

Usyk su Glowacki ai punti

La prima in ordine di tempo si è avuta nella Ergo Arena di Gdansk, in Polonia, dove in uno scontro tra imbattuti mancini l’ucraino Oleksandr Usyk ha deposto dal regno dei pesi junior heavyweght – per usare la definizione della Wbo – il polacco Krzysztof Glowacki al termine delle 12 riprese con verdetto unanime. Il risultato deciso dai tre giudici è stato ampio come annunciato dallo speaker: 119-109, 117-111 e 117-111.
Le capacità combattive di Usyk, 29 anni compiuti lo scorso gennaio, sono apparse evidenti fin dalle prime avvisaglie.
"Główka" Glowacki, 30 anni celebrati nel luglio passato, non si è risparmiato nello slancio grintoso adoperato per frenare l’avversario e proteggere la sua preziosa cintura.
Nonostante l’ampia valutazione a favore dello sfidante, il match è stato eccitante per tutta la sua durata ed ha visto i due contendenti scambiarsi pesanti colpi.
Usyk, medaglia d’oro alle olimpiadi di Londra del 2012, ha migliorato il suo record con la vittoria numero 10 (9 prima del limite).
Glowacki, campione dall’agosto 2015 quando piegò il tedesco Marco Huck, con una difesa all’attivo contro l’americano Steve Cunningham, ha conosciuto il primo insuccesso dopo 26 trionfi (16 anzitempo).

Alvarez liquida Smith

La seconda si è concretizzata nello stadio AT&T di Arlington, in Texas, per compito del messicano Saul Alvarez, noto con l’appellativo di ‘Canelo’ che ha destituito l’inglese Liam Smith dal trono della categoria jr.middleweight – per terminologia della Wbo – con un fuori combattimento registrato a 2:28 della nona ripresa.

Il messicano, alla presenza di oltre 51mila spettatori, ha realizzato il disegno della sua quarta corona mondiale nel weekend dedicato all’Indipendenza del Messico.
‘Beefy’ Smith, 28 anni dal luglio passato, ha cercato di tenere testa al suo sfidante nonostante la superiorità che non gli concedeva scampo, subendo tre atterramenti prima di essere fermato: nel settimo, ottavo e nono tempo.
Alvarez, 26 anni dallo scorso luglio, si è fatto avanti nelle prime quattro riprese, imponendo la sua tattica e le sue rapide azioni a due mani. Smith ha fatto meglio nella quinta e sesta frazione, dando l’impressione di aver trovato il contrappeso per non essere travolto. Ma dal settimo turno l’energia di Alvarez è tornata a governare il match. Il suo gancio sinistro ha fatto il resto, imponendo tre cadute al pugile europeo, l’ultima delle quali più pesante e definitiva. A quel punto l’arbitro ha dovuto constatare il fuori combattimento dell’inglese, incapace di rimettersi in piedi.
Così il messicano ha conquistato la quarta cintura iridata, la terza delle 154 libbre, per la sigla WBO che va ad aggiungere alle due targate Wbc e Wba della stessa categoria, e a quella Wbc dei pesi medi.
Alvarez, reduce dal successo sull’altro inglese Amir Khan, ha infilato il sesto esito favorevole da quando ha dovuto cedere allo statunitense Floyd Majweather Jr nel settembre di due anni fa, ed ha migliorato il suo palmares con la vittoria numero 48 (34 per la via rapida) contro 1 insuccesso ed 1 risultato nullo.
Smith, campione dall’ottobre 2015, ha ceduto la cintura dopo tre difese vittoriose ed ha riportato la prima perdita dopo 23 trionfi (13 prima del limite) ed 1 verdetto di parità.

Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 27 MAGGIO DEL 1981

Giuseppe Martinese batte Luciano Navarra di Gabriele Fradeani diffuso da Alfredo Bruno Siamo al Palasport di Agnone, in Molise, dove Giuseppe Martinese tenta di riappropriarsi del tit...

27/05/2020

Americani di origine italiana: Young Zulu Kid

contendente al titolo mondiale di Pietro Anselmi e Primiano Michele Schiavone Il quarto pugile di sangue italiano, naturalizzato statunitense, pretendente al campionato mondiale, dopo Kid Murphy,...

25/05/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 24 MAGGIO DEL 1950

Ernesto Formenti batte Nicola Funari di Alfredo Bruno Il 24 maggio 1950 al Palazzo del Ghiaccio di Milano c’era molta attesa per le 10 riprese dei piuma Ernesto Formenti e Nicola Funari. In...

24/05/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 MAGGIO DEL 1970

Nino Benvenuti mette ko Tom Bethea di Alfredo Bruno Il 23 maggio 1970 a Umago, cittadina della Jugoslavia, Nino Benvenuti affrontava Tom Bethea per la seconda volta. In palio c’era il titolo mondiale dei medi. I due ...

23/05/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 MAGGIO DEL 1987

Angelo Musone mette ko Leon Spinks di Alfredo Bruno Il 22 maggio 1987 a Jesi Angelo Musone affrontava sulle 10 riprese Leon Spinks, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Montreal nel 1976 ed ex campione del mondo dei mass...

22/05/2020

Argentini di origine italiana: Luis Angel Firpo

Un campione del mondo mancato per pochi secondi di Pietro Anselmi e Primiano Michele Schiavone Il pugilato d’oltre oceano è stato ricco di oriundi italiani in gran parte nell’e...

18/05/2020

Americani di origine italiana: Hugo Kelly

Un peso medio di valore mondiale di Pietro Anselmi e Primiano Michele Schiavone Hugo Kelly, nato l’11 febbraio 1883 nel piccolo comune di Vinchiana, in provincia di Lucca, con i...

14/05/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 MAGGIO DEL 1994

Antonio Strabello batte Antonio Renzo di Alfredo Bruno Il 13 maggio 1994 si disputava a Maddaloni il titolo italiano dei leggeri, lasciato vacante da Giovanni Parisi, tra il pugile di casa Antonio Strabello (nella foto) e ...

13/05/2020

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS