There are 54.970 boxer records, at least 535.565 bouts and 10.307 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

WSB, I THUNDER SI CONFERMANO PRIMI

 

 

Dolce & Gabbana Italia Thunder vs USA Knockouts 3-2

Maddaloni, 1 marzo 2014 – Il primo protagonista della serata di Maddaloni, è il piccolo guerriero filippino Mark Barriga, al suo terzo match stagionale. Stasera se la vede con il cinese Lu Bin. I due sono imbattuti in questa stagione. Iniziano forte e i colpi fioccano in gran numero, il primo round scorre via in maniera molto equilibrata. Nel secondo round il match si mantiene spettacolare, con Bin che prova in ogni modo il pressing con un paio di buoni ganci, va anche a segno, ma Barriga non arretra di un passo e replica con ottimo mestiere, meritando ancora il favore dei giudici.

Mark Barriga entra nella guardia di Lu Bin

Il cinese tiene il centro del ring, Barriga fa un movimento senza soluzione di continuità, si difende con classe, subisce il meno possibile e rientra con precisione. Nel quarto round Bin prova a dare il tutto per tutto, ma Barriga continua nella sua prova di alta classe che ormai tutti gli appassionati hanno imparato a conoscere. Nell'ultimo round Barriga dimostra che ha ancora energie da spendere e cerca la conclusione prima de limite, il cinese resiste, ma non può far altro che fare da sparring alla magnifica prova del filippino, che si aggiudica la sua terza vittoria.
 
Mark Barriga – Lu Bin 3-0 (50-45; 50-45; 50-44)

Michele Crudetti ha di fronte una bella chance per poter dimostrare di poter essere una pedina importante per la squadra. Il suo avversario l’americano Steven Fulton. Crudetti tiene il centro del ring, Fulton fa grande movimento e piazza diversi colpi in successione, il laziale reagisce, capisce quale è la sua giusta distanza e replica.

Michele Crudetti colpisce con un destro il volto di Steven Fulton

Crudetti cerca di fare il suo, ma il movimento di Fulton lo mette in difficoltà. Fulton continua nel suo compitino anche nel terzo round, a Crudetti manca la continuità che non si vede se non in rare occasioni. Nel quarto round Crudetti inizia a stringere in denti e attacca con ardore, e l’americano soffre. Nell'ultima ripresa si decide tutto, Crudetti cerca di chiudere l'avversario alle corde, ma Fulton colpisce bene di rimessa. Tutto è in mano ai giudici, con decisione unanime la vittoria è di Fulton.
 
Michele Crudetti – Steven Fulton 0-3 (47-48; 47-48; 47-48)

Branimir Stankovic è alla ricerca della prima vittoria stagionale dopo due sconfitte. Il suo avversario il giovanissimo dominicano Carlos Adames. Stankovic inizia cauto studiando l'avversario e tenendo il centro del ring, quindi accelera e si merita la ripresa. Nel secondo round i ritmi si alzano, Adames cerca di attaccare, ma Stankovic controlla con ordine e subisce il meno possibile. Nel terzo round Stankovic pare accusare forse un po' di stanchezza, Adames gli prende le misure e la ripresa è la sua.

Branimir Stankovic con il sinistro lungo frena l'avanzata di Carlos Adames

Il serbo deve iniziare a fare il match se vuole vincere, invece è il dominicano a dominare la ripresa davanti a uno Stankovic irriconoscibile che tenta di fare qualcosa solo nel finale. L'ultima ripresa non fa altro che confermare la prova di uno Stankovic volenteroso, ma lontano dal campione visto nella scorsa stagione. Adames subisce, ma è ormai troppo avanti e vince il match ai punti con decisione non unanime.
 
Branimir Stankovic – Carlos Adames 1-2 (47-48; 47-48; 49-46)

Anche il romeno Bogdan Juratoni, già bronzo mondiale e argento europeo viene da una sconfitta al suo primo match stagionale, quindi ha ancora molto da dimostrare e deve iniziare a farlo fin da stasera contro Marlo Javier Delgado (Ecuador). Juratoni attacca in maniera decisa per far capire bene chi è che comanda, Delgado prima subisce poi cerca la replica. I ritmi si alzano nella seconda ripresa e i colpi fioccano da entrambe le parti.

Fase ravvicina tra Bogdan Juratoni e Marlo Delgado

Nel terzo round Delgado agisce bene di rimessa, Juratoni continua ad attaccare, va al tappeto, ma scivolando e non è contato. Il match si mantiene molto equilibrato, nel quarto round i due pugili rifiatano, Juratoni mantiene il centro del ring e piazza un paio di buoni colpi. Quando inizia l'ultimo round il vantaggio ai punti del romeno è già importante, e l’atleta della franchigia italiana si limita a controllare con ordine e a soffrire il meno possibile per ottenere una vittoria fondamentale, per lui e per la squadra.
 
Bogdan Juratoni - Marlo Delgado 3-0 (50-45; 50-45; 49-46)

Siamo a casa di Clemente Russo, due volte campione del mondo e capitano della Dolce & Gabbana Italia Thunder. Gli è opposto questa sera l'americano Josh Temple. Finalmente il grande campione è tornato, dopo il paio di passaggi a vuoto da cui viene nella sua storia nelle WSB. Nel secondo round l'inadeguato Temple è contato due volte su due colpi magnifici e va sull'orlo del ko. Temple ci prova con coraggio nel terzo round, Russo accetta gli scambi e il match si fa interessante.

Destro preciso di Clemente Russo sul volto di Joshua Temple

Nel quarto round Russo mostra una condizione fisica invidiabile per il grande movimento fatto, non rischia e controlla con calma, quindi scarica con potenza concedendosi anche allo spettacolo. L'ultimo round è una semplice passerella di Russo, che dopo un anno torna alla vittoria nelle WSB e cosa più importante permette alla squadra di ottenere la vittoria che conferma il primo posto nel girone.
 
Clemente Russo – Joshua Temple 3-0 (50-44; 50-44; 50-44)
 
Guia Peres
Dolce & Gabbana Italia Thunder
Press Office
Mobile + 39 342 6114798

Fonte:  Alfredo Bruno

 

 

 

Archive

ADDIO A WALTER CEVOLI

GRANDE CAMPIONE RIMINESE di Alfredo Bruno Un altro lutto ha colpito la boxe italiana. A Rimini ieri si è spento, all’età di 59 anni, Walter Cevoli, che fu campione italiano dei mediomassimi negl...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 OTTOBRE DEL 1983

A Milano, un programma, tre titoli di Priminao Michele Schiavone Quando il capoluogo lombardo poteva essere definito un baluardo dell’organizzazione pugilistica italiana, il promoter milanese Eg...

14/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 OTTOBRE DEL 1956

Guido Mazzinghi batte Marino Faverzani di Priminao Michele Schiavone La prima ed unica difesa del titolo italiano dei pesi medi sostenuta dal toscano Guido Mazzinghi avvenne il 13 ottobre 1956 a Milan...

13/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 OTTOBRE DEL 1974

Efisio Pinna vincitore in Sudafrica di Priminao Michele Schiavone Il pugile cagliaritano Efisio Pinna fu l’unico vincitore prima del limite del sudafricano Kokkie Oliver, che affrontò a J...

12/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 OTTOBRE DEL 1984

Luigi Marini, due volte campione nazionale di Priminao Michele Schiavone Tra i pugili che hanno conquistato più di una volta il titolo italiano si trova il marchigiano Luigi Marini che l'11 ott...

11/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS