There are 54.970 boxer records, at least 535.565 bouts and 10.305 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

LA TRADIZIONE PUGILISTICA A SAN LORENZO

 

Alla Palestra Popolare di San Lorenzo la boxe è tradizione

di Alfredo Bruno

ROMA, 8.12.2012 – Come ormai da tradizione anche quest’anno la Boxe Roma San Lorenzo ha organizzato nella Palestra Popolare di via dei Volsci una manifestazione dilettantistica, che ha avuto, come sempre, successo di pubblico. Tra i presenti c’erano Marcello Stella, Consigliere Federale, e Roberto Aschi, Consigliere del Comitato Regionale. Quest’ultimo a metà riunione nell’intervallo ha premiato, con una Targa del Comitato, Roberto Fulgenzi, che già fu Tecnico ed oggi Dirigente della gloriosa Società romana, per aver compiuto e superato i 50 anni “di attività” nel boxing capitolino.
 
La riunione è aperta da un vivace match tra Schoolboys con Daniel Spada e Roberto Stante. Il match veniva interrotto alla seconda ripresa per una fastidiosa epistassi al naso di Stante. Un peccato perché i due “babies” stavano calamitando l’interesse del pubblico con veloci scambi che vedevano una leggera prevalenza da parte di un aggressivo Spada. Con una sorta di scaletta per età toccava poi agli junior-youth Di Silvio e Angotti. I colpi dritti di quest’ultimo prima bloccavano gli attacchi di Di Silvio, per poi accettare negli altri due round lo scambio e costringere a subire anche un conteggio all’avversario nel terzo round. Vittoria per Angotti.
 
Dopo una prima ripresa di studio Dascalu prende il comando costringendo allo scambio duro Alessandrini, che subisce anche due conteggi. E’ un crescendo di scambi, senza un attimo di sosta, tra gli applausi del pubblico per il vincitore, Dascalu, e lo sconfitto, Alessandrini.
 
Tra Tosatto e Marsili dopo due riprese equilibrate i ferri si riscaldano nel terzo round con Tosatto che sembra prendere il sopravvento facendo subire anche un conteggio all’avversario, che a sua volta si ripaga di ugual moneta alla fine del round, cosa che gli permette di giustificare un pari.
 
una fase tra Emanuela e Francesca Mandola
 
C’è anche spazio per le donne con una beniamina locale come Emanuela Barbati, non più giovane, ma sempre valida protagonista tra le I serie, e la new entry rappresentata dalla ventenne Francesca Mandola. La Barbati, pur dotata di un maggiore allungo, si lascia imporre la corta distanza dalla battagliera avversaria, che dà maggiore continuità alla sua azione quel tanto da portarla al quarto successo consecutivo.
 
Tra Rotondo e Druica i ferri si riscaldano subito. Il romeno, fisico robusto, cerca di imporre la sua potenza con le buone, ma anche con qualche scorrettezza di troppo. Nel primo round Rotondo subisce l’aggressività di Druica, che culmina con un conteggio all’avversario. Dal secondo round cambia la musica quando la boxe lineare e precisa di Rotondo trova la strada con precisi colpi dritti al corpo e al volto di un avversario, costretto a rallentare il ritmo ma non le “trattenute” come dimostrano i due richiami subiti. Rotondo incamera una buona vittoria e Druica pur sconfitto dimostra di avere potenzialità non indifferenti.
 
Tra Calabrese e Mazzulla diventa facile diagnosticare una maggiore potenza da una parte e una maggiore velocità dall’altra. Mazzulla più vario brucia tutto nel finale con un richiamo e il pari ha trovato tutti d’accordo.
 
Fase di studio tra i supermassimi Carbotti e Castagna
 
Grande curiosità per i colossi, gli over 91 kg, Carbotti e Castagna. Il primo si è messo in luce al recente Torneo svoltosi a Sermoneta, mentre l’altro aveva ben impressionato all’esordio con la vittoria prima del limite su D’Adamo. Il match non delude le aspettative e Carbotti deve far fronte ad un avversario deciso ad abbatterlo. Le corde e l’angolo diventano una sorta di trappola per l’allievo di Lucciarini quando si fa chiudere da una montagna come Castagna. Nel secondo round Carbotti fa di necessità virtù e con abilità riesce a uscirne fuori quando è chiuso. Il ventenne di Casalbruciato esce e rientra con precisione, un dispendio di energie non indifferente, ma utile per portare a casa un importante successo di fronte ad un avversario pericoloso, ben condotto all’angolo da Lucci.
 
La chiusura della bella serata vede protagonista un altro beniamino della Boxe San Lorenzo: Angelo Artino possiede nel destro un pizzico di dinamite capace di risolvere il match in ogni momento. Lo sperimenta nel terzo round il promettente Ramirez, che viene contato. Artino pecca di generosità pressando il veloce Ramirez, si scopre e incoccia nel destro del giovane allievo di Montesano, che si ripaga del “torto” subito incamerando un pari applaudito da un pubblico sportivo.
 
RISULTATI
Schoolboys – Kg. 46
Daniel Spada ( Roma Tricolore) b. Roberto Stante (Boxing Time) rsci 2.
Youth – Kg. 81
Federico Angotti (R. Costantini) b. Nicandro Pio Di Silvio (Boxe Training Cassino).
Elite – Kg. 75
Claudio Dascalu (Boxe Roma San Lorenzo) b Cristiano Alessandrini (Laima Team).
Elite – Kg. 69
Emanuele Tosatto (Body Fight) e Diego Marsili (Free Time) pari.
Elite – Kg. 60
Francesca Mandola (Body Fight) b. Emanuela Barbati (Boxe Roma san Lorenzo).
Elie – Kg. 69
Alessandro Rotondo (Boxe Training Cassino) b. Florin Druica (Phoenix Gym).
Elite – Kg. 64
Antonio Calabrese (Boxe Roma San Lorenzo) e Valerio Mazzulla ( New Generation) pari.
Elite – Kg.+91
Mirko Carbotti (Boxe Casalbruciato) b. Umberto Castagna (Terenzio Barrale).
Elite – Kg. 75
Angelo Artino (Boxe Roma San Lorenzo) e Carlos Ramirez  Body Evolution) pari.
 
Commissario di Riunione: Orfeo Mollicone.
Arbitri/Giudici: Sara Badii, Silvia Giacomini, Pasquale Galdieri, Roberto Scali.
Medico: dott. Claudio Fabbricatore.

 

Roberto Fulgenzi riceve la Targa da Roberto Aschi, a destra Paolo Arioti

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 OTTOBRE DEL 1983

A Milano, un programma, tre titoli di Priminao Michele Schiavone Quando il capoluogo lombardo poteva essere definito un baluardo dell’organizzazione pugilistica italiana, il promoter milanese Eg...

14/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 OTTOBRE DEL 1956

Guido Mazzinghi batte Marino Faverzani di Priminao Michele Schiavone La prima ed unica difesa del titolo italiano dei pesi medi sostenuta dal toscano Guido Mazzinghi avvenne il 13 ottobre 1956 a Milan...

13/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 OTTOBRE DEL 1974

Efisio Pinna vincitore in Sudafrica di Priminao Michele Schiavone Il pugile cagliaritano Efisio Pinna fu l’unico vincitore prima del limite del sudafricano Kokkie Oliver, che affrontò a J...

12/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 OTTOBRE DEL 1984

Luigi Marini, due volte campione nazionale di Priminao Michele Schiavone Tra i pugili che hanno conquistato più di una volta il titolo italiano si trova il marchigiano Luigi Marini che l'11 ott...

11/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 OTTOBRE DEL 1986

Claudio Nitti campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il tarantino Claudio Nitti tornò al successo dopo il fallito tentativo di conquistare la cintura italiana dei pesi superpiuma con u...

10/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 9 OTTOBRE DEL 1965

Maurice Tavant avversario di sette italiani di Priminao Michele Schiavone Tra le tante sfide continentali combattute tra italiani e francesi, quella tenuta il 9 ottobre 1965 a Lione, in Francia, tra i...

09/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS