There are 55.017 boxer records, at least 535.898 bouts and 10.394 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

NIELSEN SI AVVANTAGGIA SU LARGHETTI

 

 

Mantiene la cintura ma rischia grosso nella fase concluisa del match

di Primiano Michele Schiavone

Albertslund, Danimarca, 19 marzo 2016 – Ci sono volute 12 energiche riprese per decidere la sorte del campionato WBC International dei pesi massimi-leggeri messo in palio dal danese Micki Nielsen, kg 90.500, contro l’italiano Mirko Larghetti, kg 89.500. Al termine del vigoroso confronto il pugile locale ha avuto l’approvazione dei giudici che gli hanno accordato il verdetto con decisione unanime con due 116-112 e 117-112.

Il mancino Nielsen, 23 anni compiuti, ha iniziato il confronto con molta determinazione: il diretto destro che si è stampato sul volto dell’avversario con molta frequenza; di tanto in tanto ha trovato lo spazio per infilare il sinistro, rubando il tempo ed evitare le repliche. Larghetti, 33 anni, ha guadagnato il centro del ring ma non ha espresso la tattica per far valere la sua posizione

L’italiano, rigido sul tronco, ha continuato a subire fino al terzo round. Nella quarta frazione Larghetti, benché ferito sopra e sotto l’occhio sinistro, ha iniziato a lanciare colpi insidiosi nella guardia larga del danese.

La convinzione di Larghetti è lievitata nella quinta ripresa, anche se per un attivo è rimasto inchiodato sulle corde, vittima dei ganci larghi dell’avversario. Nielsen ha continuato ad essere vario nelle combinazioni a due mani, accompagnate anche dal montante sinistro.

Nella sesta frazione il più alto danese ha condotto il match e, quando l’italiano ha preso l’iniziativa, ha saputo flettere il tronco per evitare i colpi. Poi Nielsen ha portato il confronto sulle corde per colpire da vicino.

Larghetti ha iniziato bene la settima ripresa ma è passato dalla posizione del centro ring alle corde, lasciando l’iniziativa al più attivo campione.

Nell’ottavo round l’ostruzionismo del danese ha limitato la crescente condizione fisica dello sfidante che si è fatto più ardito ed ha portato più colpi.

Nielsen ha condotto la nona frazione con meno impeto; ha cercato di stare vicino all’italiano per evitare i colpi lunghi.

Il danese ha guadagnato nuovamente la distanza nel decimo tempo, lanciando ganci larghi al volto dell’italiano che sul finire ha colpito duro al volto.

Larghetti ha iniziato l’undicesima ripresa con intenzioni bellicose ma il danese, sorpreso da alcuni colpi, ha ripreso a combattere dalla media distanza, con azioni di rimessa.

Nella dodicesima ed ultima frazione il danese ha saputo controllare l’avanzata dell’italiano fino ad un certo punto: colpito con determinazione è stato in balia dell’avversario fino al suono liberatorio della campana che chiudeva il match.

Nielsen, difesa con successo per la prima volta la cintura WBC International delle 200 libbre, ha mantenuto il record immacolato con 21 vittorie (14 prima del limite).

Larghetti ha riportato la sconfitta numero 2 contro 24 successi (17 per la via rapida).


La serata è stata chiusa dal confronto tra il danese Rashid Kassem, kg 61.200, ed il laziale di origine campana Vincenzo Finiello, kg 60.500, che si sono affrontati sulla distanza delle 8 riprese. “Dream” Kassem, 25 anni il prossimo mese, ha combattuto per la prima volta oltre il sesto round. Il guardia destra italiano, 32 anni compiuti, vincitore del titolo nazionale dilettanti nel 2009, ha affrontato la trasferta danese dopo due insuccessi per il titolo nazionale dei pesi leggeri: sconfitto da Massimiliano Ballisai con decisione divisa in 10 tempi e da Pasquale Di Silvio con l’unanime decisione tecnica all’ottavo round. Al termine del confronto l’imbattuto Kassem (11-0-0, 7) ha avuto la fiducia della terna giudicante con la decisione unanime: tre equanimi 78-74. Finiello (10-3-2, 1) ha conosciuto la terza sconfitta consecutiva.

Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 DICEMBRE DEL 1976

Vincenzo Burgio batte Antonio Puddu di Priminao Michele Schiavone Il fiorentino di origine palermitana Vincenzo Burgio fu chiamato a difendere il titolo italiano dei pesi leggeri per la prima volta co...

17/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 DICEMBRE DEL 1950

Sugar Ray Robinson in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Uno dei più grandi pugili a livello mondiale, l’americano Sugar Ray Robinson, al secolo Walter Smith Jr, originario della Geor...

16/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 DICEMBRE DEL 1947

Correggioli, seconda vittoria su Bondavalli di Priminao Michele Schiavone Il sedicesimo campione italiano dei pesi piuma, il rodigino Enzo Correggioli, mise in palio per la prima volta il suo titolo a...

15/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 DICEMBRE DEL 1960

Alvaro Nuvoloni sovrasta Giovanni Fattori di Priminao Michele Schiavone Il romano Alvaro Nuvoloni affrontò il concittadino Giovanni Fattori il 14 dicembre 1950 a Cagliari, senza mettere in pali...

14/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 DICEMBRE DEL 1960

Piero Rollo pareggia con Ugo Milan di Priminao Michele Schiavone Nel secondo regno italiano dei pesi gallo il sardo Piero Rollo si trovò a fronteggiare il veneziano Ugo Milan, determinato a tog...

13/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata ...

12/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata s...

11/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 DICEMBRE DEL 1982

Daniele Zappaterra supera Rosario Pacileo di Priminao Michele Schiavone Gli sportivi di Copparo esultarono la sera del 10 dicembre 1982, quando a Ferrara il loro beniamino Daniele Zappaterra conquist&...

10/12/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS