There are 54.971 boxer records, at least 535.570 bouts and 10.309 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

BOSCHIERO AVEVA VINTO MA DUE GIUDICI OMAGGIANO JACOB

 

 

L’europeo superpiuma passa al francese

Il fattore casalingo sempre troppo determinante

di Giuliano Orlando

Non si investono più di 100.000 euro se non hai la convinzione di un tornaconto, che passa anche dalla benevolenza dei giudici. Che hanno svolto il compito alla perfezione, facendo scivolare nei guantoni di Romain Jacob, l’ultimo gioiello di famiglia, l’europeo superpiuma, scippato all’italiano Devis Boschiero, che l’aveva difeso con orgoglio e onore, contro un avversario di sicuro valore. Bravo e generoso, ma un gradino sotto il nostro, che nel computo delle dodici roventi riprese aveva dimostrato qualcosa in più. Questo il parere personale, che indicava due punti (115-113) per Boschiero. Verdetto casalingo, purtroppo nella norma dei rischi per chi combatte in trasferta. Non dobbiamo strillare allo scandalo, se lo stesso metro viene usato in Italia. Diciamo che siamo correi. Il dramma è che pagano i pugili. Come è per Boschiero, che porta a casa un buon gruzzoletto, più o meno 45.000 euro netti, su un lordo di 60.000, ma nel contempo oltre alla sconfitta, perde altre opportunità importanti a livello mondiale. Salvo che i buoni uffici dei Cherchi, consentano al pugile di restare ancora nei quartieri alti e giocarsi la seconda opportunità iridata a tempi brevi. Nel frattempo Jacob dovrà mettere in gioco la fresca corona contro Ermanno Fegatelli e anche in questo caso, sarà importante la sede. A Calais anche il talentuoso italo-belga potrebbe pagare pedaggio. Difficile far uscire il neo campione dal ring di casa. Il clan dei Jacob, origini magrebine è perfettamente integrato a Calais, al punto che molte famiglie sono diventate cattoliche. Sul piano pugilistico il club dei Jacob è il riferimento di tutta la città. La municipalità è consapevole e aiuta il movimento sportivo, il pugilato in particolare. Città antichissima, invasa innumerevoli volte da olandesi, inglesi, spagnoli, le cui tracce restano nella varietà urbanistica, ha avuto negli ultimi decenni l’ennesima trasformazione con l’arrivo dei nordafricani, rendendola ancora più multietnica. Come ho ricordato nella presentazione, i Jacob attendevano questa occasione da undici stagioni. Dal marzo del ’93, allorchè Herve, il più giovane ma pure il più modesto dei figli di Jacques, il patriarca vicino ai 79 anni, ebbe la meglio in modo avventuroso su Maurizio Stecca, portando la cintura dei piuma in Francia. Pochi mesi dopo un furioso Stecca si riprese il titolo stendendo Herve al decimo round. Con pazienza, lavoro e quel pizzico di disinvoltura tipica del clan Jacob, sono tornati in vetta. Non sappiamo se l’EBU, visto che da supervisor fungeva Bob Logist che è il presidente dell’ente, verrà presa qualche decisione in merito, come imporre Boschiero al vincitore della prossima sfida. Confesso che la speranza è labile, anche se non impossibile. Tornando al match, che è stato vibrante e molto spettacolare, la tematica ha visto una maggiore attività offensiva di Jacob, molto veloce e determinato, contro un Boschiero che colpiva meno ma con efficacia superiore allo sfidante. Alcune riprese (1-2,6-7,8,10 e 12) sono state appannaggio dell’italiano in modo chiaro, le altre si possono aggiudicare allo sfidante, anche se la nona e la penultima erano finite in equilibrio. Jacob ha confermato ottime basi ma scarsa potenza. Nel contempo, a differenza dei parenti, pessimi incassatori - lo zio Herve 4 sconfitte e altrettanti ko, papà Thierry, il più bravo giunto al mondiale supergallo, 6 sconfitte tutte prima del limite, l’altro zio Bruno 1 ko su due sconfitte, il cugino Stephane 2 su 5 - il giovane Jacob ha retto bene i colpi di Boschiero, anche se in due occasioni ha traballato vistosamente. Entrambi erano preparati al meglio, ma nell’ultimo round il francese appariva sfinito, reagiva per istinto, mentre Boschiero colpiva con maggiore lucidità, nonostante i sette anni a favore di Jacob. Già il pari avrebbe favorito il francese. D’altronde se ricordiamo il pari tra Mouhamed Ali Ndiaye e il francese Christopher Rebrasse a Brindisi, europeo supermedi, i brividi sono d’obbligo. Situazione che l’EBU purtroppo subisce troppo passivamente. Nella serata, un altro Jacob, il medio Joffrey, 22 anni, ha battuto ai punti sui 4 round, il bulgaro Mutafchiev (6+21-1=) 40 anni portati molto male. Il vincitore è bene impostato ma non incide e questo nei 75 kg. è un limite notevole. Comunque è il segno della continuità.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 OTTOBRE DEL 1968

Vittorio Saraudi sconfigge Giovanni Biancardi di Priminao Michele Schiavone Il terzo campione italiano di Civitavecchia fu Vittorio Saraudi, figlio di Carlo, precursore del pugilato nella città...

18/10/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE BELLOISE

Al secolo Michele Belloise di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore La famiglia Belloise ebbe dieci figli, quattro femmine e sei maschi. Di questi tre divennero pugili: Mike, Steve e Sal. Gli ultimi ...

18/10/2017

ADDIO A WALTER CEVOLI

GRANDE CAMPIONE RIMINESE di Alfredo Bruno Un altro lutto ha colpito la boxe italiana. A Rimini ieri si è spento, all’età di 59 anni, Walter Cevoli, che fu campione italiano dei mediomassimi negl...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 OTTOBRE DEL 1983

A Milano, un programma, tre titoli di Priminao Michele Schiavone Quando il capoluogo lombardo poteva essere definito un baluardo dell’organizzazione pugilistica italiana, il promoter milanese Eg...

14/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 OTTOBRE DEL 1956

Guido Mazzinghi batte Marino Faverzani di Priminao Michele Schiavone La prima ed unica difesa del titolo italiano dei pesi medi sostenuta dal toscano Guido Mazzinghi avvenne il 13 ottobre 1956 a Milan...

13/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS