There are 56.655 boxer records, at least 538.578 bouts and 10.964 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

WARD SUPERA FROCH E VINCE TUTTO

 

 

ANDRE WARD SI PROCLAMA NUMERO UNO DEI SUPERMEDI

La notte di sabato 17 novembre ha visto la consacrazione del campione del mondo WBA Andre Ward, nella veste di Super Champion, togliere la cintura WBC all’inglese Carl Froch, vincere la finale del Torneo Super Six ed avere la coppa del vincitore, oltre ad aggiudicarsi la cintura denominata Ward The Ring Magazine, che sta prendendo piede nell’ambiente del pugilato mondiale.

Hard graft: Froch tried to drag Ward into a brawl with little success

Tutte queste condizioni sono state assunte dall’americano come ingredienti necessari per autocelebrare la sua posizione di numero uno al mondo nella categoria dei pesi supermedi, dove, a dire il vero, il canadese di origine romena Lucian Bute afferma anch’egli di essere il number one in assoluto. Il 31enne Bute è guardia destra, imbattuto con 30 trionfi (24 prima del limite) e campione IBF dall’ottobre del 2007 con 9 difese all’attivo.

Alla presenza di oltre 5mila spettatori presenti nel Boardwalk Hall di Atlantic City, New Jersey, il 27enne californiano ha trascorso una notte da sogno contro il volenteroso ma lento europeo, impressionando particolarmente forse anche per l’opaca prestazione del suo comunque valido avversario.
Al termine delle 12 riprese dirette dall’arbitro Steve Smoger il risultato per Ward è stato unanime. John Keane (Gran Bretagna) ha totalizzato 118-110 mentre Craig Metcalfe (Cana) e John Stewart (USA) hanno sommato rispettivamente 115-113.
Il percorso di Ward nel torneo Super Six lo ha visto vincere con l’autorevolezza del campione e l’autorità del dominatore, mettendo in fila Mikkel Kessler (TW 11), Allan Green (W 12 UD), Arthur Abraham (W 12 UD) e Carl Froch (W 12 UD).
Il viaggio di Froch è stato differente, passando dalla vittoria ai punti con decisione divisa su Andre Dirrell alla sconfitta ai punti con verdetto unanime contro Mikkel Kessler. L’inglese è ripartito con la vittoria netta su Arthur Abraham ed è stato ridimensionato da Glen Johnson con il quale ha vinto ai punti con decisione a maggioranza. La fine del tragitto è storia recente. Sconfitta chiara di fronte al più bravo.
Lo ha ammesso anche “The Cobra” Froch che ha parlato molto bene delle capacità difensive del suo vincitore. Ha riassunto la sua prova affermando che non è riuscito a fare il match che aveva costruito nella sua mente. Ha aggiunto che Ward si è mostrato troppo vicino o troppo distante per boxare come avrebbe voluto. Lo ha definito troppo sgusciante. Ha concluso dicendo che ha avuto una brutta serata.
La superiore velocità dell’americano è stata determinante per la costruzione della vittoria.
A tale proposito Ward ha dichiarato che non si aspettava un avversario così lento. Così gli è bastata l’abilità per colpire al momento giusto e per vincere il confronto.
Nel match non si è visto solo la velocità dei movimenti e di esecuzione da parte di Ward, ma anche la sua capacità di adattare il suo pugilato alla boxe dell’avversario, mostrando condizioni essenziali di difesa e di stare nel confronto al momento opportuno.
Nel finale il californiano ha accettato gli scambi per dimostrare tutto il suo valore ed il grande bagaglio che porta sul quadrato.
Ward è sceso da quadrato da glorioso invitto con 25 successi (13 prima del limite).
Il 34enne Froch ha conosciuto la sconfitta numero 2 a fronte di 28 vittorie (20 prima del limite).
 
Altri campioni del mondo dei pesi supermedi: Lucian Bute (IBF), Robert Stieglitz (WBO),  Dimitri Sartison (WBA regolare) e Brian Magee (WBA interim).
 
Primiano Michele Schiavone
 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 FEBBRAIO DEL 1958

Giancarlo Garbelli batte Stefano Bellotti di Alfredo Bruno Il 19 febbraio 1958 per Giancarlo Garbelli, ormai da un anno sul trono nazionale dei welter, si prospettava al Palazzetto romano di viale Tiziano, un avver...

19/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 FEBBRAIO DEL 1971

Marco Scano batte Gianni Zampieri di Alfredo Bruno Il 17 febbraio 1971 a Porto Santo Stefano è in palio il titolo italiano dei welter. Il campione è Gianni Zampieri, romano di Centocelle, un sosia sia...

17/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 FEBBRAIO DEL 1971

A Londra uno "stoico" Franco Zurlo battuto da Alan Rudkin di Alfredo Bruno Il 16 febbraio 1971 non fu certo un giorno propizio per il brindisino Franco Zurlo. Alla Royal Hall di Londra il nostro pugile la...

16/02/2020

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA: MANCINI

RAY "BOOM BOOM" MANCINI di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Soprannominato "Boom Boom" per le sue caratteristiche di combattente indomito Ray Mancini poteva contare su un seguito i...

16/02/2020

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA

Prima e dopo Carnera e D'Agata di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Quando la sera del Giugno 1956 a Roma, sul ring montato nel rettangolo di gioco dello Stadio Olimpico, Mario D’Agata conquistò c...

15/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 FEBBRAIO DEL 1989

Esordio tra i pro di Giovanni Parisi di Alfredo Bruno Il 15 febbraio 1989 a Vibo Valentia faceva il suo esordio tra i professionisti Giovanni "Flash" Parisi. Un esordio atteso con ansia dagli appassionati...

15/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 FEBBRAIO DEL 1964

Pari tra Tommaso Galli e Renè Libeer di Alfredo Bruno Il 13 febbraio 1964 al PalaEur di Roma nella riunione che vedeva come match clou Angel Robinson Garcia contro Francesco Caruso le attenzioni del pubblico...

13/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 FEBBRAIO DEL 1963

In Belgio pari tra Mario Sitri e Pierre Cossemyns di Alfredo Bruno Il 10 febbraio 1963 Mario Sitri andò a Bruxelles roccaforte di un’icona della boxe belga come Pierre Cossemyns, che fu per lungo tempo...

10/02/2020

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS