There are 54.965 boxer records, at least 535.524 bouts and 10.273 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

LARGHETTI, VITTORIA SOFFERTA MA LEGITTIMA

 

 

Il toro del Montefeltro rimane campione UE

di Gabriele Fradeani

Frontino, 22/11/2013 – Vittoria sofferta ma più che legittima. Non forse i sei punti decretati dal collegio giudicante ma sicuramente tre, forse quattro c’erano tutti. In effetti Mirko Larghetti, il "toro del Montefeltro" come lo chiamano qui nella sua terra, sulle dodici riprese ha perso nettamente la seconda e le ultime due, in forse la prima. Era stato rimproverato da più parti a Salvatore Cherchi di avere scelto un avversario di tutto comodo per la prima difesa del titolo della Comunità Europea conquistato da Larghetti nel recente godibilissimo match contro Rossitto. Così non è stato ed il marchigiano si è trovato davanti un pugile vero, per nulla rassegnato a perdere, anzi deciso a fare il colpaccio. Ma veniamo per gradi. Una prima ripresa con Larghetti subito al centro del ring per imporre la sua supremazia ma si è visto subito che il croato, più quadrato nel fisico, non ci stava e sparava bordate alla figura ed al corpo. Una condotta di gara diventata subito supremazia nel secondo tempo quando Larghetti non riusciva ad inquadrare l’avversario e doveva subire qualche colpo di troppo. Poi, fino alla undicesima una costante superiorità del pugile di casa anche se mitigata da sprazzi di reazione del croato che, pure subendo costantemente, soprattutto il sinistro in diretto dell’avversario, non mostrava sintomi di cedimento. Ci si attendeva che, con il passare delle riprese, Vugdelija avrebbe maggiormente accusato la fatica di un combattimento fatto senza pausa alcuna. Così non è stato ed alla undicesima ripresa il croato ha innestato la marcia avanti e per Larghetti sono iniziati guai seri: più lento nei colpi ed affaticato nel fisico non è stato più in grado di controllare l’avversario e di fermarlo nelle sue fasi offensive. Ha dovuto accettare la battaglia, stringere i denti ed amministrare il vantaggio sino ad allora accumulato. Sorretto da un tifo scatenato ha dimostrato di essere un campione vero, perché è nelle difficoltà che ci si aspetta lo scatto d’orgoglio che Larghetti ha dimostrato di esprimere ampiamente. Gli sono mancati, a nostro modo di vedere, i colpi lunghi e soprattutto l’uso di quel destro in diretto che ha portato raramente e che avrebbe fatto sicuramente la differenza. “Un avversario per nulla facile- ci ha detto a fine match-. Ho accusato un destraccio all’inizio della undicesima i cui effetti mi hanno limitato fino alla fine. Penso comunque di avere fatto un buon match e di avere regalato al mio pubblico se non il migliore Larghetti sicuramente uno spettacolo di primordine ed una grossa dimostrazione di carattere. Per quanto riguarda il futuro prossimo Cherchi e Massai sapranno come regolarsi, io penso solo a fare del mio meglio sul ring”. Salvatore Cherchi, dal canto suo è stato telegrafico: “ Ora una difesa volontaria meno impegnativa; dopo questo match il ragazzo ha bisogno di respirare. I nostri progetti vanno molto lontano ma per gradi”.
 
 
Negli altri combattimenti Alessandro Sinacore ha disputato, per la prima volta dopo quattro successi consecutivi prima del limite, le sei riprese per intero. Merito della solidità del lettone Sevcenko, aiutato anche dal gong della quarta ripresa che lo ha visto per ben due volte al tappeto, dell’affidarsi di Sinacore a colpi isolati anche se molto potenti ed al suo fair play che lo ha indotto nell’ultima tornata a non forzare più di tanto.
Emanuele Blandamura il “Sioux” ha fatto il suo solito show : sei riprese di un ottimo pugilato fatto di colpi alternati al volto ed al bersaglio grosso contro un avversario caparbio e solidissimo, il lettone Pojonisevs, che ha fatto sicuramente la sua parte ma che nulla ha potuto contro l’abissale superiorità dell’italiano. Blandamura è così giunto alle 21 fatiche senza subire sconfitte: non ha un pugno determinante ma un ottimo pugilato che lo porterà sicuramente al di là del titolo internazionale Silver WBC già in suo possesso.
Andrea di Luisa, alla sua sedicesima fatica, si è trovato di fronte un tracagnotto, il croato Benzon, solido sicuramente ma molto inferiore sul piano tecnico. Di Luisa rientrava dopo un anno dalla fallita conquista del titolo U.E. dei supermedi contro Christopher Rebrasse a Viterbo. Intatte le sue qualità anche di potenza perché Benzon pure avendo sopportato tutto senza cedimenti apparenti ha terminato con entrambi gli occhi pesti ed uno spacco all’arcata sinistra. Una vittoria netta che lo ripropone per traguardi impegnativi, sicuramente alla sua portata.
In apertura, ottimo l’impegno dei dilettanti che hanno contribuito a scaldare l’ambiente. Particolarmente in evidenza il marchigiano Bulemi che ha superato Turchi imponendogli due Kd mentre, a nostro avviso, l’altro marchigiano Keci è stato sacrificato da un pareggio contro Luparelli.
Non possiamo non rilevare inoltre l’organizzazione dalla OPI 2000 che è riuscita, con il concorso determinante del gruppo Epta, che raccoglie imprenditori locali che appoggiano Larghetti, a portare circa 2000 persone a stipare il palazzetto dello Sport di Frontino, appassionati fans del “toro del Montefeltro” che hanno fatto un tifo infernale.
Per ultimo una nota di colore che ha visto Claudia, la ragazza di Di Luisa, e Martina, la moglie di Larghetti, soffrire e gioire a bordo ring per la prova dei loro compagni. Più esperta Martina con “tieni su le mani”; più apprensiva Claudia con il timore negli occhi. Entrambe meravigliose nella loro partecipazione.
Ufficiali di servizio: Ennio Mecozzi, Sauro Di Clementi, Oreste Mariani.
 
Il dettaglio tecnico.
Campionato della Unione Europea dei pesi massimi leggeri:
Mirko Larghetti (OPI 2000- kg 88,4 – 19-0-0) b. Stjepan Vugdelija (Croazia- kg 89,9- 7 -1-0) p. 12 riprese.
Arbitro Robin Dolpierre (Francia), Giudici: Arnold Golger (Germania,117-111), Mark Green (Inghilterra, 118-112), Andrè Pasquier (Francia, 117-111). Supervisore Ebu la sig.ra Enza Jacoponi.
Pesi mediomassimi, Alessandro Sinacore (OPI 2000 – kg 80- 4-0-0) b. Romans Sevcenko (Lettonia – kg 78,8 – 9-12-1) p. 6 riprese.
Pesi supermedi, Andrea Di Luisa (OPI 2000 – kg 77,7 – 13-2-0) b. Marko Benzon (Croazia – kg 78,7 – 6-4-0) p. 6 riprese.
Pesi medi, Emanuele Blandamura (OPI 2000- kg 73,5 – 20-0-0) b. Ruslans Pojonisevs (Lettonia – kg 73,5- 15-27-1) p. 6 riprese.
 
Dilettanti
kg 69: Bulemi (Miami) b. Turchi (S. Marinella);
kg 81: Luparelli (Boxe Massai) e Keci (Pug. Jesina) pari.
 
Fonte: Alfredo Bruno
 

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 24 SETTEMBRE DEL 1964

Brandi batte Lopopolo di Priminao Michele Schiavone L’aretino Piero Brandi realizzò la sua sagace e penetrante prestazione della carriera professionistica la sera del 24 settembre 1964, q...

24/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 SETTEMBRE DEL 1958

Baccheschi sconfigge Mazzola di Priminao Michele Schiavone Il terzo appuntamento sul ring tra il toscano Domenico Baccheschi ed il lucano Rocco Mazzola ebbe luogo a Civitavecchia il 23 settembre 1958,...

23/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 SETTEMBRE DEL 1935

Magnolfi vincitore di Negri di Priminao Michele Schiavone Il fiorentino Alfredo Magnolfi divenne campione italiano dei pesi gallo la seconda volta il 22 settembre 1935, nella sua città, quando ...

22/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 SETTEMBRE DEL 1951

Luigi Valentini batte Michele Palermo di Priminao Michele Schiavone L’undicesimo campione italiano dei pesi welter fu il romano Luigi Valentini che il 18 settembre 1951, nella capitale, spodest&...

18/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS