There are 55.017 boxer records, at least 535.932 bouts and 10.439 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

IN ROMANIA LE AZZURRE BRAVE OLTRE I VERDETTI

 

 

Vincono Calabrese, Davide e Amato, punite Marenda, Alberti e Severin.

di Giuliano Orlando

Lungo pomeriggio agonistico a Bobadag in Romania, all’insegna del Memorial “Aurel Toma”, uno dei pugili più popolari degli anni ’30-40, campione d’Europa gallo a spese del nostro Gino Cattaneo nel 1938 sul ring infuocato di Bucarest, pugile con la valigia sempre pronta,  dopo anni trascorsi in Francia (tra il 1932 e ’36), con puntate in Inghilterra, nel 1937 emigra a New York, dove chiuderà la gloriosa carriera (48+16-11=) dopo 17 anni di professionismo ad alto livello. Bobadag è la città dove è nato nel 1911, situata nell’estremo est, distretto di Tulcea nella Dobrugia, dove il Dunarea (Danubio) finisce la sua corsa lungo il meraviglioso delta più giovane d’Europa e meglio tenuto, che consiglio di visitare, sfociando nel Mar Nero.

Le azzurre a Bucarest con Renzini

Da Bucarest è un viaggio abbastanza lungo, specie se fatto in treno o in pullman. In onore e ricordo di Toma, si è svolta la sfida al femminile tra Turchia, Italia e Romania, che ha messo sul ring il meglio assoluto, come le squadre ospiti, in allenamento da oltre una settimana a Bucarest. Incontri impegnativi per tutte, non fosse che a guastare il tutto, ci hanno pensato i giudici locali, favorevoli in modo sfacciato alle atlete di casa, distribuendo vittorie alle connazionali a pioggia, che spesso gridavano vendetta verso le sconfitte. Le italiane hanno vinto con la Calabrese (48) di fronte alla Raducanu, argento nazionale, la Davide (57) dall’alto di un talento che non ha età, sulla turca Baku e la napoletana della Fulgor, Francesca Amato salita nei 75 kg. in vista dei mondiali ai danni dell’altra turca Bairar. Ha subito un verdetto iniquo la Marenda contro la Sitar nei 64.kg. e non è stata trattata bene neppure la Severin di fronte alla Turcin, che aveva battuto agli europei in semifinale. La Mesiano salita nei 60, a disagio contro la più pesante Basar, recente vincitrice nel torneo Ahmed Comert di Istanbul. La Romania ha fatto quasi tabula rasa, vincendo sette match su nove. Per fortuna ai mondiali in Corea, la musica sarà diversa. Alla Turchia è andata peggio che a noi, su nove confronti ne ha vinti solo due, nei 64 con la Tatar a spese della Alberti (64) e nei 69 con la Kara meglio della Stancu.
Emanuele Renzini, il ct delle azzurre, raramente ha reazioni forti, sopporta con pazienza i giudizi avversi, pensando alla prova successiva. Stavolta la sua opinione è significativa: “Inutile palare dei verdetti casalinghi, soprattutto quello ai danni della Marenda, che ha dominato il match con la Sitar. Per noi questo è un allenamento e dei verdetti non mi importa un fico secco! Le ragazze stanno entrando in forma e sono tutte molto concentrate sull’obiettivo finale che non è certo questo”. Non serve altro commento per chiarire la situazione verificatasi a Babadag. Domani domenica la seconda parte, vedremo se il vento è cambiato. Solo un auspicio, non oltre, conoscendo gli amici romeni, molto simpatici ma già al tempo dello storico torneo “Centura de aur”, negli anni ’70 e ’80, seguiti da bordo ring, presenti anche gli azzurri in alcune occasioni, capaci di far pagare ai cubani pedaggio pesante. Evidentemente, da allora non è cambiato molto.

Giuliano Orlando

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 GENNAIO DEL 1965

Morocho Hernandez campione mondiale di Priminao Michele Schiavone Il primo venezuelano campione mondiale di boxe fu Carlos Hernandez che il 18 gennaio 1965 tolse la corona dei pesi welter jr allo stat...

18/01/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TIPPY LARKIN

Al secolo Antonio Pilleteri di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Tippy Larkin, nato con il nome di Antonio Pilleteri, è stato considerato uno dei più abili pugili italo-americani, quasi all...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 GENNAIO DEL 1981

Marvelous Marvin Hagler, prima difesa mondiale di Priminao Michele Schiavone La prima messa in gioco del titolo mondiale ‘undisputed’ dei pesi medi da parte dello statunitense Marvin Hagle...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 GENNAIO DEL 1969

Roy Jones Jr emette il primo vagito di Priminao Michele Schiavone Nella città statunitense di Pensacola, Florida, il 16 gennaio 1969 vide la luce Roy Jones Jr, futuro campione di pugilato, iscr...

16/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 GENNAIO DEL 1954

Antonini debutta a Ginevra di Priminao Michele Schiavone Il pugile umbro Franco Antonini compì la prima trasferta estera il 15 gennaio 1954, affrontando a Ginevra, Svizzera, il francese Simon P...

15/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 GENNAIO DEL 1961

Paul Pender piega Terry Downes di Priminao Michele Schiavone Come campione mondiale dei pesi medi l’americano di origine irlandese Paul Pender si trovò ad affrontare il 14 gennaio 1961 a ...

14/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 GENNAIO DEL 1950

Ivano Fontana si affaccia al professionismo di Priminao Michele Schiavone Il 13 gennaio 1950 segnò l'avvio della carriera a torso nudo di Ivano Fontana, teramano di Mutignano trasferitosi a Luc...

13/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 GENNAIO DEL 1955

Gavino Furesi sfidante al campionato italiano di Priminao Michele Schiavone Un altro pugile sardo che lottò strenuamente prima di avere l’occasionee di competere per un titolo nazionale p...

12/01/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS