There are 55.037 boxer records, at least 536.089 bouts and 10.588 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

MARSILI RIMANE CON LA CINTURA EBU

 

 

Il campione vince con verdetto unanime

Viterbo, 27 settembre 2014 – La cintura europea dei pesi leggeri è stata riconsegnata ad Emiliano Marsili dal supervisore EBU, il francese Jean Pierre Becquelin, dopo la pronuncia del verdetto che ha confermato l’italiano campione continentale. Dopo 12 riprese, dirette dall’arbitro spagnolo Francisco Alloza Rosa, il risultato unanime deciso dai tre giudici è stato il seguente: 118-116 del montenegrino Predrag Aleksic e due 116-113 formulati rispettivamente dallo spagnolo Jose Lazaro Carrasco e dal francese Jean Francois Toupin.
Nel locale Palazzetto dello Sport dedicato a Luigi Malè, un ex del pugilato viterbese protagonista negli anni ‘60, il campione civitavecchiese si è presentato in ottima condizione psico-fisica ottenuta con la preziosa collaborazione del tecnico Mario Massai, mostrata ampiamente nell’arco delle riprese disputate. Anche il suo oppositore, l’ungherese Gyorgy Mizsei Jr, kg 61, ha dimostrato di avere ottimi requisiti, oltre all’esagerata altezza, per contendergli la cintura in palio.
Il mancino Marsili, kg 61.200, ha iniziato il confronto imponendo la sua maggiore esperienza, facendo leva sul gancio sinistro forse per guadagnare facilmente la borsa convenuta. Il magiaro sicuramente la pensava diversamente, infatti è riuscito a superare le difficoltà iniziali per poi far valere tutta la sua preparazione atletica, per evitare il ruolo della vittima sacrificale e reggere degnamente il ruolo riconosciutogli dall’ente europeo. Solo la scorsa primavera Mizsei Jr era riuscito a stupire Brunet Zamora portandogli via la cintura dell’Unione europea, in Italia, anche se con verdetto diviso. Dopo quest’ultimo percorso compiuto dinanzi a Marsili si deve convenire che il pugilato italiano non gli crea quelle difficoltà riscontrare in altri paesi europei, dove ha sofferto capitolazioni onerose, come l’ultima patita in Belgio contro il locale Jean Pierre Bauwens, al quale ha dovuto cedere il titolo dell’Unione europea.
Il campione europeo, forse galvanizzato dalla riconosciuta potenza del suo sinistro e da alcune prestazioni negative dell’ungherese, ha puntato ad un risultato di forza ed ha messo da parte la tattica giusta per conseguire il risultato veloce. Mizsei Jr, nonostante la smisurata altezza, sa spostarsi sul tronco per schivare i colpi avversari; usa il corpo come un pendolo mosso all’unisono con il movimento della gambe ed aziona le braccia con tempismo per frenare l’avanzata opposta.
Marsili ha continuato ad avanzare con il tronco rigido e l’intento di colpire duro. Tutto questo affannarsi dell’italiano, dinanzi ad una “molla” umana che sapeva tagliare il quadrato con un abile movimento di gambe, rendeva più difficoltoso il compito di andare a segno con le serie che dovevano affaticare la resistenza dell’ungherese. In mancanza di spazio le corde servivano meglio al magiaro per alleggerire l’azione d’attacco che gli piombava addosso.
Nonostante questi contrapposti requisiti messi in campo dai due contendenti Marsili ha saputo meglio interpretare il ruolo del pugile che deve essere gratificato da giudici: ha condotto il match, ha cercato lo scontro con l’avversario, ha scagliato più colpi ed ha messo a segno più pugni, anche i più importanti ed autorevoli per raggranellare punti. Certamente un più accorto movimento sul tronco gli avrebbe evitato qualche destro di troppo. Quando si trova un pugile sfuggente che vuole approfittare degli errori altrui si deve fare di necessità virtù ed aggirare gli ostacoli più evidenti. Il gancio sinistro di Marsili portato al volto dell’ungherese molte volte ha percorso una traiettoria troppo larga per avere l’effetto imprevedibile ed efficace. Nonostante tutto la quantità di colpi scagliati dal civitavecchiese ha fatto la differenza ed ha condotto Mizsei Jr, 20-11-0 (12), all’inevitabile sconfitta.
L’imbattuto Marsili, 30-0-1 (13), ha difeso vittoriosamente la sua cintura EBU per la terza volta da quando era vacante e l’ha conquistata nel marzo 2013 a spese di Luca Giacon.
 
Il programmato vacante campionato italiano dei pesi supermedi non ha avuto luogo quando il co-sfidante Diego Velardo, kg 76, ha inopinatamente rinunciato ad affrontare Andrea Di Luisa kg 75.900, poco prima di salire sul quadrato.
 
Negli altri confronti della serata il mediomassimo Alessandro Sinacore, 8-0-0 (5), si è imposto sulla distanza delle 6 riprese al lettone Martins Kukulis, 9-42-0 (6), mentre il welter Alessandro Caccia, 12-1-0 (5), ha ceduto nel secondo round contro l’altro lettone Ivans Levickis, 13-14-0 (11).
 
 Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 26 APRILE DEL 1982

Davey Moore, medio Jr, mantiene il titolo di Priminao Michele Schiavone Il newyorkese Davey Moore, omonimo dell’ex campione iridato del Kentucky che regnò nei pesi piuma dal 1959 al 1963,...

26/04/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 25 APRILE DEL 1972

Ben Villaflor vince il titolo mondiale di Priminao Michele Schiavone Il dodicesimo campione mondiale delle Filippine in ordine di tempo fu Ben Villaflor, che il 25 aprile 1972 conquistò il tito...

25/04/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 24 APRILE DEL 1961

Harold Johnson stende Von Clay di Priminao Michele Schiavone Risale al 24 aprile 1961 la data nella quale furono introdotte e applicate la regola riguardante il conteggio obbligatorio degli 8 secondi ...

24/04/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 APRILE DEL 1971

Bepi Ros piega Baruzzi di Priminao Michele Schiavone Il veneto Bepi Ros divenne campione italiano dei pesi massimi per la seconda volta il 23 aprile 1971 a Bologna, dove riprese la cintura dal brescia...

23/04/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 APRILE DEL 1946

Origo sfida Cortonesi per il titolo di Priminao Michele Schiavone Al ligure Dario Origo toccò competere per il campionato italiano dei pesi piuma il 22 aprile 1946 nella sua Genova, contro il c...

22/04/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TONY DE MARCO

Al secolo Leonardo Liotta di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Tony De Marco è stato il quarto pugile, con sangue italiano nelle vene, a conquistare la corona mondiale dei pesi welter dopo...

21/04/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 APRILE DEL 1934

Carlo Cavagnoli pareggia con Edelweis Rodriguez di Priminao Michele Schiavone La prima difesa del titolo italiano dei pesi mosca da parte del campione Carlo Cavagnoli ebbe luogo a Parma il 21 aprile 1...

21/04/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 APRILE DEL 1985

Lupino, più volte campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il sardo-piemontese Maurizio Lupino partecipò al suo primo campionato professionistico il 20 aprile 1985, a Ceriale in p...

20/04/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS