There are 55.017 boxer records, at least 535.932 bouts and 10.437 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

COSSU CEDE AI PUNTI IN POLONIA

 

 

prima occasione per un titolo

di Giuseppe Giallara

VARSAVIA, 17.11.2012 - Sul ring innalzato nell'Hotel Hilton di Varsavia, nel clou della serata di gala intitolata “Wojak Boxing Night”, organizzata dai promoter Tomasz Babilonski e Andrzej Wasilewski, il cagliaritano Antonio Cossu (12-1-1, 6 ko) ha fallito la conquista del vacante titolo Intercontinental WBO dei pesi piuma di fronte al ventunenne polacco Kamil Laszczyk (11-0-0, 6 ko) di 17 anni più giovane di lui. Battuto ai punti, il trentottenne supergallo sardo ha perso anche l'imbattibilità, ma bisogna dire che affrontava per la prima volta le dodici riprese e si esibiva per la prima volta all'estero, per di più in una categoria che non è la sua.

 

Tutte cose che Cossu e il suo team avevano messo in conto prima di accettare il match, per cui sapevano che non si sarebbe trattato di un'impresa facile. Al peso, entrambi i contendenti hanno fatto registrare kg 57.200. Questi i cartellini dei giudici: 120-108, 119-109 e 118-110, tutti in favore di Laszczyk. Andando oltre il risultato, quel che più conta è che Antonio Cossu non è volato a Varsavia con l'animo dello sconfitto in partenza ma, al contrario, ha fatto tutto quello che ha potuto per vincere contro un co-challenger agguerrito con il quale ha dato vita a duri scambi, facendosi apprezzare dal pubblico. E anche dal suo antagonista, a quanto pare. “E' stato un bel match – ha detto Cossu – e ho ricevuto anche i complimenti del mio avversario. A un certo punto mi sono attestato al centro del ring e ho costretto Laszczyk a combattere di rimessa nonostante lui sia un fighter. Ho perso, ma sono soddisfatto perché ho fatto la mia parte e sono riuscito a mettere a segno dei buoni colpi. Spero di poter combattere presto per il titolo italiano dei supergallo, la mia naturale categoria di peso”. Il boxeur sardo è calato un po' nella parte finale del combattimento ma, come già si è detto, non era mai andato oltre le otto riprese nei suoi precedenti incontri. Inoltre, i 21 anni del boxeur polacco hanno certamente avuto il loro peso perché, pur essendo Cossu ancora integro, per un pugile 38 anni non sono pochi. In pratica, quanto all'età, si è trattato quasi di un match tra padre e figlio. Tutto questo per dire che il supergallo isolano, per questa volta piuma, ha i suoi buoni motivi per essere soddisfatto della sua prova con la quale ha dimostrato di avere ancora delle cose da dire prima di appendere i guantoni al chiodo. Di questo è convinto anche il suo maestro Paolo Carta, che ha seguito dall'angolo la prova del suo allievo. “Antonio – ha detto Carta – ha disputato un match che mi ha soddisfatto. Certo, vincere sarebbe stato il massimo, ma posso assicurare che Laszczyk non ha fatto una passeggiata contro un avversario che gli ha tenuto testa. Adesso, dopo un meritato periodo di riposo, il ragazzo riprenderà a lavorare in vista di altre opportunità nei supergallo dove le sue chance sono certamente maggiori”. Si è chiusa così la parentesi polacca di Antonio Cossu che ha rotto diversi strati di ghiaccio: primo match per un titolo, esordio su un ring estero, dodici riprese affrontate per la prima volta e prima sconfitta a torso nudo. A prima vista (per restare in tema), tante circostanze negative. Ma, a pensarci bene, è tutta esperienza che al non più giovanissimo boxeur isolano potrà certamente tornare utile in un prossimo futuro. Quanto al promettente Kamil Laszczyk, nato a Wroclaw in Polonia e residente a North Bergen nel New Jersey (USA), il futuro potrà essere suo alleato, considerate anche le opportunità che possono derivargli dal vivere e combattere negli States (in Polonia, a torso nudo, ha sostenuto appena quattro match). Spetterà a lui riuscire a coglierle. Nel corso della serata, il ventiseienne guardia destra polacco Krzysztof Glowacki (18-0-0, 12 ko) ha difeso per la prima volta il titolo intercontinental WBO dei cruiser battendo prima del limite all'undicesimo round il britannico Matty Askin (14-2-0, 9 ko).

 FonteAlfredo Bruno

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 GENNAIO DEL 1981

Marvelous Marvin Hagler, prima difesa mondiale di Priminao Michele Schiavone La prima messa in gioco del titolo mondiale ‘undisputed’ dei pesi medi da parte dello statunitense Marvin Hagle...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 GENNAIO DEL 1969

Roy Jones Jr emette il primo vagito di Priminao Michele Schiavone Nella città statunitense di Pensacola, Florida, il 16 gennaio 1969 vide la luce Roy Jones Jr, futuro campione di pugilato, iscr...

16/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 GENNAIO DEL 1954

Antonini debutta a Ginevra di Priminao Michele Schiavone Il pugile umbro Franco Antonini compì la prima trasferta estera il 15 gennaio 1954, affrontando a Ginevra, Svizzera, il francese Simon P...

15/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 GENNAIO DEL 1961

Paul Pender piega Terry Downes di Priminao Michele Schiavone Come campione mondiale dei pesi medi l’americano di origine irlandese Paul Pender si trovò ad affrontare il 14 gennaio 1961 a ...

14/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 GENNAIO DEL 1950

Ivano Fontana si affaccia al professionismo di Priminao Michele Schiavone Il 13 gennaio 1950 segnò l'avvio della carriera a torso nudo di Ivano Fontana, teramano di Mutignano trasferitosi a Luc...

13/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 GENNAIO DEL 1955

Gavino Furesi sfidante al campionato italiano di Priminao Michele Schiavone Un altro pugile sardo che lottò strenuamente prima di avere l’occasionee di competere per un titolo nazionale p...

12/01/2018

LA BOXE IN LUTTO PER GIOVANNI GIRGENTI

Nobile figura del pugilato siciliano Articolo di Gianni Virgadaula Fonte: Alfredo Bruno 2out Giovedì 11 gennaio 2018 -- Oggi la boxe italiana è in lutto per un uomo tranquillo che aveva d...

11/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, L'11 GENNAIO DEL 1942

Beniamino Serpi, campione nei fatti di Priminao Michele Schiavone Uno dei tanti italiani meritevoli di essere definiti campioni nazionali, purtroppo senza riuscirci, fu il sardo Beniamino Serpi, pugil...

11/01/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS