There are 54.971 boxer records, at least 535.570 bouts and 10.312 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

ACCADDE OGGI, 31 OTTOBRE

 

 

Nel 1936, al Teatro Jovinelli di Roma

di Alessandro Bisozzi
 
Appena tre settimane dopo aver conquistato il titolo europeo dei pesi leggeri, Vittorio Tamagnini (nella foto) dovette prepararsi per fronteggiare un pericolosissimo avversario.
 
Il bravo spagnolo José Mico, classe 1911, dopo aver conservato una lunga imbattibilità, si rivelò pienamente nel 1933 sconfiggendo, per due volte consecutive in un solo mese, il suo connazionale Segundo Bartos e poi addirittura Aldo Spoldi per knock out alla quinta ripresa.
Nel 1934 conquistò il titolo spagnolo dei leggeri, corona strappatagli lo stesso anno proprio da Bartos che si prese la rivincita delle due sconfitte subite. L’anno seguente tuttavia, Mico non poté fare nulla davanti alla classe cristallina di Orlandi e Turiello e alla strapotenza di Freddy Miller che lo fulminò alla terza ripresa.
Dopo queste sconfitte però, José riuscì a sorprendere ancora gli allibratori quando uscì vincitore dal confronto col fortissimo londinese George Daly, il pugile che (caso quasi più unico che raro) pur vincendo centotrentasette incontri su un totale di centonovantatre, in ventidue anni di carriera, non divenne mai campione di nulla.
Ovviamente Daly chiese la rivincita, ma per la gioia di chi ebbe il coraggio di scommettere ancora sullo spagnolo, egli riuscì solo ad arrivare al termine del match e perdere un’altra volta ai punti.
Mico era l'uomo delle sorprese, se azzeccava la giornata giusta poteva creare problemi a chiunque e pur non essendoci nessuna corona in palio, Tamagnini poteva rischiare una brutta figura ad appena tre settimane dalla conquista del titolo d’Europa.
Il 31 ottobre 1936, il Teatro Jovinelli era stracolmo all'inverosimile, anche per la presenza del pugile di casa e neo campione italiano dei pesi welter Vittorio Venturi che di tifosi, a Roma, avrebbe potuto riempirne uno stadio. Il romano affrontò il greco Wakerlis in un incontro piuttosto difficile, vinto solo facendo ricorso a tutta la sua insuperabile classe.
Mico fece molta fatica a rientrare nei limiti di peso della categoria e sulla bilancia segnò sessantuno chili, uno in più del civitavecchiese.
Il "Moschettiere" appare in forma smagliante e sul ring stabilisce da subito le proprie regole; all'avversario bastano poche riprese per capire che è meglio stare tranquilli e provare a resistere difendendosi, pur di non provocare le sue rabbiose reazioni.
Tamagnini però vuole esibirsi, sfoggiare la sua superiorità, si sente a posto, sereno, è il campione d'Europa, il più forte di tutti.
Per lo spagnolo si mette male, rimangono solo cinque round al termine, ma sono quindici minuti d'inferno per lui, costretto a subire una durissima e prolungata lezione. Vittorio è davvero in una delle sue giornate migliori, si batte con disinvoltura, sfodera una prestazione superba, potente. A ventisei anni è un professionista maturo, al suo massimo splendore, al vertice delle sue potenzialità.
È al suo apogeo.
Allo spagnolo manca soprattutto il coraggio e un po’ d’iniziativa, ma davanti a una tale irruenza è difficile ragionare e disporre un attacco. Il civitavecchiese chiude la partita in nettissimo vantaggio e prima del verdetto dei giudici, Mico, molto sportivamente, gli si avvicina alzandogli il braccio in segno di vittoria."
 
Tratto dal libro "Vittorio Tamagnini. L'uragano di Amsterdam".
 
Alessandro Bisozzi
 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 OTTOBRE DEL 1979

John Tate vincitore di Gerrie Coetzee di Priminao Michele Schiavone Il primo campionato del mondo disputato in Sudafrica da pesi massimi fu ospitato a Pretoria il 20 ottobre 1979, combattuto tra il pu...

20/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 OTTOBRE DEL 1984

Mike McCallum, tre corone iridate di Priminao Michele Schiavone Dagli anni ’80 del secolo passato si è assistito alla crescita del numero di pugili che hanno voluto superare i primati di ...

19/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 OTTOBRE DEL 1968

Vittorio Saraudi sconfigge Giovanni Biancardi di Priminao Michele Schiavone Il terzo campione italiano di Civitavecchia fu Vittorio Saraudi, figlio di Carlo, precursore del pugilato nella città...

18/10/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE BELLOISE

Al secolo Michele Belloise di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore La famiglia Belloise ebbe dieci figli, quattro femmine e sei maschi. Di questi tre divennero pugili: Mike, Steve e Sal. Gli ultimi ...

18/10/2017

ADDIO A WALTER CEVOLI

GRANDE CAMPIONE RIMINESE di Alfredo Bruno Un altro lutto ha colpito la boxe italiana. A Rimini ieri si è spento, all’età di 59 anni, Walter Cevoli, che fu campione italiano dei mediomassimi negl...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS