There are 54.970 boxer records, at least 535.565 bouts and 10.306 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

MAYWEATHER JR, SFRONTATO DOMINIO SU BERTO

 

 

Negli altri due mondiali Jack supera Groves, Martinez e Salido pareggiano

Las Vegas, Nevada, 12 settembre 2015 – Il pluridecorato pugile mondiale Floyd Mayweather Jr nel confronto con Andre Berto ha confermato le previsione della vigilia ed vinto nettamente le 12 riprese sostenute. Questi i cartellini dei tre giudici: 120-108, 118-110 e 117-111. Le differenze palesate dai diversi cartellini appartengono solo al dissimile modo di interpretare le prestazioni dei pugili da parte degli ufficiali di gara, ma la superiorità del primatista di Grand Rapids, Michigan, sull’antagonista della Florida.
 
 
Nell’MGM Grand lo schiacciante predominio di "Money" Mayweather (49-0-0, 26) verso Berto, 32 anni da 5 giorni, non è apparso in discussione per un solo istante.
Ora il nome di "Pretty Boy" Mayweather Jr, 38 anni compiuti, deve essere accostato a quello di Rocky Marciano, l’unico prima di lui ad avere raggiunto la quota di 49 vittorie senza macchia. Mayweather Jr, pagato 32 milioni di dollari più una percentuale dalla vendita PPV, ha difeso le cinture WBC e WBA super champion dei pesi welter e confermato la sua ultima apparizione sul ring in veste di pugile.
Berto (30-4-0, 23), al quale è andato un ingaggio di 4 milioni di dollari, non ha saputo adottare una tattica capace di mettere in atto le prerogative annunciate prima del confronto ed elevare la qualità della sua prestazione. Nello stesso scenario, nel novembre del 2010, aveva distrutto a 2:07 della prima ripresa il messicano Freddy Hernandez confermandosi campione mondiale WBC dei pesi welter.
 

BADOU JACK RESPINGE GEORGE GROVES

Il titolo mondiale WBC dei pesi supermedi è rimasto allo svedese Badou Jack al termine delle 12 riprese combattute con l’inglese George Groves. Il campione, residente a Las Vegas da 5 anni, è stato ad un passo dalla vittoria lampo dopo la botta inferta allo sfidante nel primo round, con imprevista caduta al tappeto. “The Ripper” Jack (19-1-1, 12), ha ottenuto il successo finale con verdetto diviso: due giudici a suo favore con 116-111 e 115-112, il terzo a vantaggio del challenger con un ristretto 114-113.
 
 
Per Jack, 32 anni il prossimo mese, si è trattato della difesa obbligatoria della sua cintura iridata.
Il 27enne londinese Groves (21-2-0, 16) ha vanificato la sua terza chance mondiale dopo i due falliti tentativi consumati contro Carl Froch, connazionale di Nottingham, per le cinture IBF e WBA delle 168-libbre.
L’ingaggiato dei due pugili è stato di 500.000 dollari ciascuno.
 

RETOUR MATCH TRA MARTINEZ E SALIDO FINISCE PARI

La rivalsa del messicano Orlando Salido, 35 anni in novembre, contro il campione mondiale WBO dei pesi superpiuma Roman Martinez, portoricano di 32 anni, si è conclusa con il risultato di parità deciso con verdetto diviso. Al termine delle 12 riprese il disgiunto totale dei tre giudici è stato il seguente: 115-113 per Martinez, 115-113 per Salido e 114-114 che ha messo, per così dire, tutti d’accordo.
 
 
Alla vigilia avevamo pensato ad una vittoria scontata per "Rocky" Martinez, ricordando come nel precedente confronto dello scorso aprile Salido, sofferente di due knockdown ed un richiamo ufficiale, aveva ceduto nettamente ai punti. Nei fatti questa volta il quattro volte campione mondiale "Siri" Salido ha avuto una condotta di gara completamente diversa, praticando una tattica molto aggressiva dal primo suono di gong. Nel terzo assalto Salido ha spedito Martinez sulla stuioa, dove è finito a sua volta dopo pochi scambi. La pressione del messicano è continuata implacabile. Martinez ha subìto il lavoro al tronco ed ha rallentato notevolmente i suoi movimenti rispetto al precedente combattimento; con il passare delle riprese ha ritrovato il ritmo per fronteggiare l’agguerrito oppositore e contrastarlo in ogni fase di attacco. I tantissimi colpi scagliati da Salido (42-13-3, 29) rispetto a quanti messi a segno hanno potuto far pensare ad una sua superiorità.
Martinez (29-2-3, 17) ha mantenuto la sua corona mondiale WBO delle 130-libbre con un finale da brividi.
Queste le borse dei due pugili: Roman Martinez 300.000 dollari, Orlando Salido 150.000 dollari.
 
 
Più facile del previsto il combattimento ingaggiato da Vanes Martirosyan contro Ishe Smith, ex campione mondiale IBF delle 154-libbre. Il match tra i due superwelter è andato avanti fino alla programmata decima ripresa ed è finito a favore dell’americano di origine armena con verdetto a maggioranza. Questi i cartellini: due 97-91 ed un astruso 95-95. Il 29enne Martirosyan (36-2-1, 21) ha imposto al 37enne “Sugar Shay” Smith (27-8-0, 12) due knockdown: il primo nel terzo round, il secondo nell’ottavo tempo.
Per ognuno l’organizzazione ha pagato 150.000 dollari.
 
 
L’altro match sulle 10 riprese, al limite dei superpiuma, ha offerto il risultato sorpresa di vedere il portoricano Jonathan Oquendo (26-4-0, 16) levare le braccia in segno di vittoria sul messicano Jhonny Gonzalez (58-10-0, 49). Il verdetto ai punti è stato deciso a maggioranza: due cartellini per “Polvo” Oquendo con 98-9 e 95-93 ed uno di parità con 94-94. Il tre volte campione del mondo Gonzalez, alla vigilia del 34mo compleanno, ha atterrato l’avversario nella prima ripresa, ma ha sofferto la stessa sorte nel round seguente. Il confronto è stato molto aspro ed ha procurato ferite ad entrambi i pugili: il messicano su entrambi gli occhi, il portoricano su quello destro. Oquendo, 32 anni compiuti, ha ottenuto il primo successo contro un avversario importante della sua carriera professionistica dopo aver perduto contro altri pugili dal valore considerevole.
Vincitore e sconfitto hanno percepito ciascuno 50.000 dollari.
 
 
Ancora sulle 10 riprese si è registrata la vittoria del superleggero inglese Ashley Theophane (38-6-1, 11) che ha prevalso sul 30enne statunitense Steve Upsher Chambers (25-5-1, 6) con verdetto unanime. Il 35enne Theophane ha imposto la sua tecnica schermistica usando un proficuo jab contro il più alto avversario ed è stato preferito dai giudici con questi cartellini: 100-90, 98-92 e 97-93.
 
Al limite dei pesi supermedi il romeno con licenza statunitense Ronald Gavril (14-1-0, 10) ha surclassato l’americano Scott Sigmon (25-8-1, 14) fino allo stop deciso dall’arbitro nell’ottava ripresa.
 
 
Altro risultato prima del limite si è avuto con l’imbattuto superwelter statunitense Chris Pearson (13-0-0, 10) che si è imposto nel settimo round al canadese Jank Trotter (9-2-1, 9). L’americano si è distinto per un knockdown inferto all’avversario nella settima frazione; il canadese ha superato il conteggio ma ha fatto fatica a difendersi dagli altri attacchi ed è stato fermato dall’arbitro quando mancava un solo secondo alla fine della ripresa.
 
Ancora un successo di forza per un pugile invitto: il leggero statunitense Gevonta Davis (12-0-0, 11) ha faticato poco per imporsi al filippino Recky Dulay (8-2-0, 5), ed ha chiuso il confronto nel terzo round dopo due atterramenti.
 
Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 OTTOBRE DEL 1983

A Milano, un programma, tre titoli di Priminao Michele Schiavone Quando il capoluogo lombardo poteva essere definito un baluardo dell’organizzazione pugilistica italiana, il promoter milanese Eg...

14/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 OTTOBRE DEL 1956

Guido Mazzinghi batte Marino Faverzani di Priminao Michele Schiavone La prima ed unica difesa del titolo italiano dei pesi medi sostenuta dal toscano Guido Mazzinghi avvenne il 13 ottobre 1956 a Milan...

13/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 OTTOBRE DEL 1974

Efisio Pinna vincitore in Sudafrica di Priminao Michele Schiavone Il pugile cagliaritano Efisio Pinna fu l’unico vincitore prima del limite del sudafricano Kokkie Oliver, che affrontò a J...

12/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 OTTOBRE DEL 1984

Luigi Marini, due volte campione nazionale di Priminao Michele Schiavone Tra i pugili che hanno conquistato più di una volta il titolo italiano si trova il marchigiano Luigi Marini che l'11 ott...

11/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 OTTOBRE DEL 1986

Claudio Nitti campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il tarantino Claudio Nitti tornò al successo dopo il fallito tentativo di conquistare la cintura italiana dei pesi superpiuma con u...

10/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS