There are 56.451 boxer records, at least 538.120 bouts and 10.906 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

"VULCANO" SPADA E "VENENO" RUBIO SI GIOCANO IL FUTURO

 

 

5 aprile: countdown per Marco Antonio Rubio e Domenico Spada

di Alfredo Bruno

Il Messico da un po’ di anni ha scoperto le categorie più pesanti. Gli aztechi sono stati sempre dominatori incontrastati dai Paglia ai Leggeri ed ora si ritrovano a fare il tifo per due pesi medi, che tra l’altro hanno caratteristiche fisiche da supermedi. Marco Antonio Rubio e Julio Cesar Chavez jr. si dividono i favori, pur essendosi già affrontati due anni fa per il Mondiale WBC, che vide il successo ai punti di quest’ultimo. Chavez jr. tiene viva la fiammella con l’eredità di un nome che per i messicani è ormai una leggenda. Rubio piace per il suo coraggio e soprattutto per la sua potenza, 50 vittorie prima del limite su 65 match (+ 58, - 6, = 1) rappresentano una percentuale di circa il 77%. Chavez superò Rubio, ma la sua vittoria non fu convincente. Ci furono problemi di peso e molti affermano che lo Chavez che si presentò sul ring dell’Alamodome a San Antonio nel Texas, era ben oltre il limite dei medi. Come se non bastasse rifiutò di sottoporsi a esame doping, per cui il WBC impose nuovamente la candidatura di Rubio. Nel frattempo l’argentino Sergio Martinez, considerato da molti ai primi posti nella classifica Top Ten di tutte le categorie, si riappropriò proprio contro Chavez di quel titolo che teneva saldamente tanto da costruirne uno di Diamante per ribadire la sua superiorità su tutti i pari peso. Martinez adesso ha 39 anni e il tempo implacabile mostra qualche crepa sul suo fisico, anche se la classe è inimitabile. A giugno difenderà il titolo dall’assalto di Miguel Cotto, il portoricano che ha affrontato con alterna fortuna i migliori nelle categorie inferiori. L’incontro dovrebbe svolgersi al Madison Square Garden di New York anche se nell’aria circola il dubbio che l’argentino fin lì abbia risolto del tutto i suoi problemi fisici.

Per questo motivo il WBC ha imposto la sfida tra Marco Antonio Rubio e Domenico Spada considerandolo ad Interim, con tutte le sue connessioni. Ipotesi se ne fanno molte: ma un match tra Martinez e Rubio, pur se snobbato negli Stati Uniti, trova molti proseliti in Messico e soprattutto in Argentina, dove sono convinti di poter organizzare un Martinez-Rubio con 50mila spettatori. In tutto questo movimento ci si è infilato Domenico Spada, il nostro “Vulcano”, forte nel ranking del suo secondo posto subito dopo Rubio e prima di Cotto. In Messico non viene sottovalutata la presenza di Domenico, la sua esperienza è fuori discussione. Le sue due sfide mondiali con Sebastian Zbik vengono prese come termine di paragone. Il tedesco fu sconfitto ai punti da Chavez, ma sono in molti a dire che non aveva perso, lo stesso si poteva dire di Spada con Zbik. Per cui si nota un certo equilibrio di valori, che potrebbe andare in frantumi anche per un colpo solo. Rubio ha notevole potenza nel destro che porta con traiettoria lunga, ma dà l’impressione di non prediligere la corta distanza e di non essere molto abile quando viene attaccato, anche se il suo destro è la classica mina vagante. Il messicano è potente, ma in alcune occasioni ha messo in evidenza una carenza d’incassaggio. Su sei sconfitte tre ne ha perse prima del limite, l’ultima delle quali ad opera di Kelly Pavlik, sempre per il mondiale, ma all’epoca “The Ghost” era una furia, parliamo del 2009, che solo Bernard Hopkins era riuscito a domare, cosa che farà più tardi anche l’argentino Martinez.
Inutile dire che i favori del pronostico per quanto riguarda la sfida del 5 aprile sono per Rubio, il fattore ambiente sembra determinante. Domenico Spada (+ 38, 19 per ko, - 4) è meno potente di Rubio, ma appare in definitiva più solido fisicamente. Con Valerio Monti e Giulio Spagnoli ha senz’altro visionato i filmati dell’ avversario, “Vulcano” tecnicamente è tutt’altro che sprovveduto, è ben consapevole della grande opportunità che gli è capitata e cercherà di capitalizzarla al massimo, anche perché un Martinez-Spada in Argentina avrebbe un richiamo non indifferente con i numerosi italiani ivi residenti. Il nostro pugile metterà sulla bilancia oltre alla sua integrità fisica, ha avuto una carriera per certi versi meno dura del messicano, soprattutto l’orgoglio misto a rabbia, quella rabbia accumulata da vari anni con promesse ricevute e non mantenute dalle Istituzioni Capitoline. Il suo sogno è sempre stato e rimane quello di combattere per il Titolo a Roma circondato dai suoi tifosi, dalla sua gente, dai suoi familiari. E’ iniziato un frenetico count down e non è necessario scomodare un meteorologo per capire che il 5 aprile sul ring istallato nel Grande Stadio di Ciudad Delicias farà molto caldo: Vulcano e El Veneno si giocano il loro futuro, ma soprattutto vogliono scrivere il loro nome nella storia mondiale di una categoria prestigiosa come è sempre stata considerata quella dei medi.
 
Alfredo Bruno

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 NOVEMBRE DEL 1960

Plinio Scarabellin batte Hans Friedrich di Alfredo Bruno Il 14 novembre 1960 al Palasport bolognese c’era molta curiosità per vedere all’opera il veneziano Plinio Scarabellin, che dopo aver inizi...

14/11/2019

UN GIORNO COME OGGI, L'11 NOVEMBRE DEL 1955

Sandro D'Ottavio batte Ron Barton di Alfredo Bruno L'11 novembre 1955 l’organizzatore Reg King chiamò il romano Sandro D'Ottavio a battersi sul ring di Manchester con Ron Barton, grande promessa dei me...

11/11/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 9 NOVEMBRE DEL 1962

Franco De Piccoli batte John Riggins di Alfredo Bruno Il 9 novembre 1962 il Palasport romano presentava il solito pienone (circa 18mila spettatori) per una riunione che aveva in Visintin-Logart il suo clou, ma concentrava ...

09/11/2019

UN GIORNO COME OGGI, L'8 NOVEMBRE DEL 1988

Sumbu Kalambay batte Doug DeWitt di Alfredo Bruno L'8 novembre 1988 Sumbu Kalambay sul ring di Montecarlo effettuava la sua terza difesa del mondiale WBA. La gente aveva assistito incredula alle sue imprese contro ...

08/11/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 7 NOVEMBRE DEL 1973

Elio Calcabrini diventa campione europeo di Alfredo Bruno Il 7 novembre 1973 sul ring di Sanremo Elio Calcabrini, pugile di Cisterna, affronta tra la diffidenza degli esperti, il giamaicano Bunny Sterling sulle 15 ...

07/11/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 6 NOVEMBRE DEL 1955

Giannino Luise batte Gianbattista Alfonsetti di Alfredo Bruno Il 6 novembre 1955 i visitatori della Fiera di Rovigo avevano il piacere di assistere a una bella riunione di boxe. Protagonisti principali erano due pe...

06/11/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 2 NOVEMBRE DEL 1956

Sergio Caprari batte Bobby Sinn a Melbourne di Alfredo Bruno Il 2 novembre 1956 a Melbourne fece il suo esordio Sergio Caprari, campione italiano dei piuma. L'Australia all’epoca da...

02/11/2019

UN GIORNO COME OGGI, L'1 NOVEMBRE DEL 1961

Nino Benvenuti batte Angelo Brisci di Alfredo Bruno L'1 novembre 1961 al Palasport di Trieste Nino Benvenuti al suo 12mo match da professionista affrontava l’esperto Angelo Brisci. ...

01/11/2019

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS