There are 56.551 boxer records, at least 538.429 bouts and 10.923 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

RUSSO ALL'EXPO DI MILANO SI GIOCA RIO 2016

 

 

Deve battere Pinchuk per conquistare la quarta presenza olimpica

Sarebbe il primo italiano a cogliere il primato

di Giuliano Orlando

Milano, 10 luglio 2015 – Ci sono candeline e candeline. Quelle che Clemente Russo accenderà il 27 luglio (33 anni) spera che abbiano un colore speciale e come le bolle di sapone che librano in aria, rechino i riflessi dei cinque cerchi. Il verdetto lo conoscerà già domani sera, sedici giorni prima del compleanno, nella struttura allestita all’Expo. Nell’occasione saprà se potrà festeggiarlo con un primato al quale tiene moltissimo, oppure dovrà rinfoderare il sogno.
 
Clemente Russo con l’assessore allo Sport milanese Chiara Bisconti / Foto: comune.milano.it
 
L’esame da superare si chiama Anton Pinchuk, kazako, 27 anni il 21 luglio, campione nazionale 2012-2013, vincitore della Coppa President, campione d’Asia 2013-2014, titolare ai mondiali di Almaty per la seconda volta avversario dell’italiano. La prima volta lo scorso dicembre a Caserta, venne sconfitto dopo un match molto equilibrato. Si trattava della semifinale, stavolta la posta in palio è ben più importante: chi vince stacca il pass per Rio 2016. Impresa per nulla facile e scontata, che il nostro campione deve compiere assolutamente. I motivi sono noti e lo stesso Russo li ricorda bene: “Nella storia della boxe italiana nessun pugile ha disputato quattro olimpiadi. A tre c’è arrivato l’amico Cammarelle, ma io voglio fare di più, centrare il poker e poi cercare con tutte le mie forze di tramutare i due argenti già conquistati, in oro. Missione impossibile? Sono abituato a smentire i pronostici, e non è vietato che questo avvenga in Brasile. Pinchuk lo conosco bene e l’ho osservato anche nel match disputato contro l’algerino Bouloudinats, ricavando l’idea di un pugile difficile da colpire, capace di replicare con colpi lunghi e precisi. Non bello stilisticamente, ma molto resistente e furbo. Sa bloccarti a corta distanza e ripartire appena scatta il break. Mi conforta la consapevolezza di avere una condizione migliore del primo incontro. Non che questo sia la certezza di vincere, semmai la fiducia di poter dare il meglio”. Prosegue il cammino di questo campione casertano, che da quasi vent’anni respira l’aria della palestra di pugilato. Inizialmente a Marcianise, provincia di Caserta, nella gloriosa Excelsior di Brillantino, il maestro che ha sfornato un vero esercito di campioni e ancora oggi è tra i club più prolifici d’Italia. Poi il passaggio alle Fiamme Gialle e quindi alla Fiamme Azzurre. In alternativa alla boxe ha preso parte a programmi televisivi, girando anche filmati. Campione italiano Primi Pugni, bronzo europeo Cadetti non ancora quindicenne, da allora deve ancora decidere quando appenderà i guantoni al classico chiodo. Lungo una carriera in cui splendono due ori mondiali, due argenti olimpici, tornei internazionali e otto titoli italiani. Titolare nella franchigia italiana alle World Series, dove ha vinto sia il torneo individuale che quello a squadre, ha firmato con l’APB il passaggio al professionismo. In precedenza era stato contattato da Don King, ma la trattativa non ha avuto esito positivo. Nel primo torneo ABP (2014), aveva sfiorato l’impresa, nettamente superato in finale da Egorov, il possente russo che gli aveva sbarrato la strada verso il pass olimpico. Smaltita la delusione, con umiltà e ritrovate motivazioni, si è messo nella mani di Francesco Damiani per smentire i pessimisti. Non deve essere stato facile, ritrovare la voglia come fosse un ragazzino. In questo Cycle 1, l’altro torneo APB, il primo passo per staccare il biglietto che porta a Rio, l’ha compiuto lo scorso giugno, dominando Golovashchenko, che non è un fenomeno, ma se ti fermi e lui t’inquadra sono dolori. Russo non gli ha mai permesso simile confidenza, vincendo tutte le otto riprese. L’impressione lasciata nella prova all’Alcatraz di Milano, contro l’ucraino è stata sicuramente positiva. Sul ring ha mostrato segnali importanti, mettendo in luce riflessi eccezionali e tenuta atletica. Facendo sperare che il protagonista dei Giochi di Pechino 2008 e Londra 2012, dei mondiali di Chicago 2007 e Almaty 2013, sia ancora sulla breccia per stupire. In cartellone altri tre incontri. Nella parte alta si affrontano l’algerino Bouloudinats e l’ucraino Golovashchenko, i due sconfitti da Pinchuk e Russo. Nella seconda fascia, il tedesco Graf contro il bulgaro Pulev e i fanalini di coda Peralta e Calic, argentino il primo, croato il secondo. Per costoro punti nel ranking, ma il pubblico presente e i telespettatori di Deejey TV (inizio alle 23) sarà tutta per “Tatanka”, l’eterno ragazzo del nostro boxing, alla ricerca del poker a cinque cerchi.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 DICEMBRE DEL 1954

Mario D'Agata batte Billy Peacock di Alfredo Bruno Il 10 dicembre 1954 al West Melbourne Stadium Mario D’Agata affrontava uno dei pugili più insidiosi del momento, un pugile che molto schivavano, l&rsq...

10/12/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 6 DICEMBRE DEL 1955

Pari tra Giancarlo Garbelli e Benny Nieuwenhuizen di Alfredo Bruno Il 6 dicembre 1955 all’Arena Harringay di Londra Giancarlo Garbelli fa il suo esordio all’estero, e come suo costume contro un avversar...

06/12/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 5 DICEMBRE DEL 1956

Sergio Burchi batte Maurice DeMulder di Alfredo Bruno Il 5 dicembre 1956 al Palazzo dello Sport di Bologna Sergio Burchi metteva ko al II round il belga Maurice DeMulder. Ci sono pugili che sembravano proietta...

05/12/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 4 DICEMBRE DEL 1953

Pari tra Ivano Fontana e Franz Szuzina di Alfredo Bruno Il 4 dicembre 1953 dentro il tendone del Circo Krone a Monaco Ivano Fontana era chiamato ad una trasferta molto insidiosa. Il pugile abruzz...

04/12/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 3 DICEMBRE DEL 1956

Duilio Loi batte Felix Chiocca di Alfredo Bruno Il 3 dicembre 1956 Duilio Loi accettava di andare al Palais di Parigi per battersi con il rampante Felix Chiocca sulle 10 riprese senza titolo in palio. Felix era il ...

03/12/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 2 DICEMBRE DEL 1965

Salvatore Burruni batte Rocky Gattellari di Alfredo Bruno Il 2 dicembre 1965 al Sydney Showgrounds di Sydney si svolse davanti a circa 20mila spettatori la sfida tra Salvatore Burruni e Rocky Gattellari, un calabre...

02/12/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 30 NOVEMBRE DEL 1953

Italo Scortichini batte Willie Pastrano di Alfredo Bruno Il 30 novembre 1953 Italo Scortichini affrontava al Coliseum Arena di New Orleans il welter Willie Pastrano, beniamino della città in cui era nato. Il...

30/11/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 29 NOVEMBRE DEL 1968

Remo Golfarini batte Jo Gonzales di Alfredo Bruno Il 29 novembre 1968 Remo Golfarini, campione italiano dei medi, aveva l’opportunità di diventare campione europeo dei superwelter affrontando Jo Gonzal...

29/11/2019

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS