There are 54.970 boxer records, at least 535.565 bouts and 10.305 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

IL RITORNO DI EMANUELE LEO

 

 

IL RITORNO DI EMANUELE “BIG” LEO

Domani sera, a Vicenza il Peso Massimo di Copertino ritorna nuovamente sul ring dopo circa due anni di assenza. Una grande serata ripresa dalle telecamere di SportItalia2 (diretta dalle 21,00).

In queste ore, il pugile salentino Emanuele Leo, è volato – con il tecnico della BeBoxe di Copertino, Francesco Stifani – in terra veneta, per un appuntamento tutto da seguire.
 
Leo in azione con il sinistro
 
Il 31enne boxeur leccese, in forza alla scuderia milanese OPI2000 di Salvatore Cherchi, è pronto per affrontare una sorta di nuovo esordio nei professionisti. Il caso, peraltro, ha voluto che lo sfidante sia lo stesso già affrontato proprio il giorno del primo match professionistico di “Big” Leo, materializzatosi nella sua Copertino, il 4 luglio del 2009 e vinto ai punti al termine delle quattro riprese in programma.
Sabato sera, all’interno del Palazzetto dello Sport di Via Goldoni a Vicenza, Leo affronterà il 30enne ungherese Sandor Balogh. La sfida Leo vs Balogh, peraltro sarà incastonata in una grande serata organizzata dalla OPI2000, in cui ci sarà in palio il Titolo UE dei pesi superleggeri e il Campionato del Mondo I.B.F. Femminile pesi supermosca. A contendersi il primo titolo – vacante da quanto Vittorio Oi vi ha rinunciato – saranno Giuseppe Lauri (53v-9s) e Michele Di Rocco (32v-1s-1p). Mentre Simona Galassi (16v-1s-1p) difenderà la sua cintura, volontariamente, dall'assalto dell'ungherese (15v-8s) Renata Szebeledi.
 
«Sono particolarmente emozionato – spiega “Big” Leo – anche perché da qualche giorno ho iniziato a rivivere le atmosfere, peraltro già vissute, del mio esordio nei professionisti. Dopo circa due anni di assenza dal ring, torno nuovamente in gioco per confrontarmi nuovamente con Balogh, ovvero contro il pugile del mio primo match professionistico. È oramai passato un po' di tempo da quel giorno; ho saputo che l'ungherese è cresciuto molto sotto l'aspetto tecnico, quindi si preannuncia un incontro tutto da seguire. Spero solo che l'emozione non costituisca un problema, visto che non nascondo di essere concentrato ma anche un po' nervoso per questo ritorno sulle scene internazionali. Con il maestro Stifani, ho effettuato una mole di lavoro tecnico-atletico davvero intenso, propedeutico soprattutto per eliminare il tessuto adiposo che nel frattempo avevo accumulato: dopo aver raggiunto circa 120 kg, sono riuscito a perdere 14 kg, riprendendo parte del tessuto muscolare che nel frattempo avevo parzialmente dilapidato. Sarà un test, al termine del quale, potrò avere delle indicazioni interessanti anche per il mio futuro da atleta; a Vicenza per la prima volta farò parte di una serata prestigiosa in cui saranno messi in palio titoli di una certa valenza: mentre nelle precedenti esperienze, ho avuto la possibilità di rappresentare l'evento clou, in questo caso sarò io ad aprire le danze di una serata densa di eventi e che si preannuncia certamente da seguire anche da casa, grazie alla diretta televisiva proposta da SportItalia2. Oltre alle telecamere – conclude Leo – ci saranno ai bordi del ring, diversi illustri addetti ai lavori, quindi sarà importante lasciare una buona impressione a tutti».
 
«È oramai da qualche mese che siamo al lavoro per riportare Leo sul ring – spiega il tecnico della BeBoxe, Francesco Stifani - dopo un lungo periodo di assenza dalle scene, ci siamo ritrovati con un atleta che non pesava più 91 kg, bensì circa 120 kg, quindi in pochi mesi abbiamo cercato di riportarlo in una migliore condizione fisica. Nonostante la categoria dei Pesi Massimi non imponga limiti di peso in eccesso, sappiamo che questi chili in più per Leo potevano intaccare l'esplosività dei suoi movimenti sul ring. Peraltro, allenare Leo non è semplice, ovviamente non per colpa dell'atleta ma per l'oramai risaputo e cronico problema di poter reperire uno sparring-partner utile per provare sul serio la tenuta fisico-atletica di Emanuele. Nonostante tutto, siamo pronti e credo sia pronto anche Leo, il quale è voglioso di ritornare in gioco per poi attendere quali saranno le risposte che giungeranno al termine della sfida, al cospetto di un atleta che conosciamo e riteniamo certamente da non sottovalutare. Per Leo, l'assenza dalle scene ha permesso ad altri atleti di imporsi su scala nazionale; quindi, si ricomincia con la speranza che si possa recuperare il tempo perduto: dopotutto in questa categoria non ci sono moltissimi pugili, quindi la speranza di poter puntare ai vertici del ranking nazionale, non è certamente preclusa. Quasi sicuramente- conclude Stifani – il 2012 sarà definitivamente l'anno in cui si traccerà il futuro del nostro ragazzo». 
 
Dopo l’esordio con Balogh, Leo ha affrontato l’8 agosto del 2009 – a Tricase – l’ungherese Gabor Zsalek vincendo per ko alla prima ripresa. Stesso verdetto (ko al primo round) si è materializzato il 14 novembre a Cagliari, contro l’italiano Andrea Moretti. Ad Ugento, il terzo ko (sempre al primo round) Leo lo ha confezionato contro il croato Ivica Cukusic il 30 gennaio del 2010. A Brindisi il 28 agosto del 2010, contro il bulgaro Tayar Mehmed, Leo ha vinto il match al termine delle sei riprese in programma. Stesso verdetto anche a conclusione dell’ultimo incontro disputato: ad Ugento, Leo ha vinto contro il lituano Remigijus Ziausys, il 30 dicembre del 2010.
 
COMUNICATO STAMPA  BeBoxe
Copertino (Le) 13 aprile 2012
 
UFFICIO STAMPA
Sandro Turco  (+39) 329 8218603
E-mail: sandroturco1@gmail.com - salentopress2009@libero.it

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 OTTOBRE DEL 1983

A Milano, un programma, tre titoli di Priminao Michele Schiavone Quando il capoluogo lombardo poteva essere definito un baluardo dell’organizzazione pugilistica italiana, il promoter milanese Eg...

14/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 OTTOBRE DEL 1956

Guido Mazzinghi batte Marino Faverzani di Priminao Michele Schiavone La prima ed unica difesa del titolo italiano dei pesi medi sostenuta dal toscano Guido Mazzinghi avvenne il 13 ottobre 1956 a Milan...

13/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 OTTOBRE DEL 1974

Efisio Pinna vincitore in Sudafrica di Priminao Michele Schiavone Il pugile cagliaritano Efisio Pinna fu l’unico vincitore prima del limite del sudafricano Kokkie Oliver, che affrontò a J...

12/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 OTTOBRE DEL 1984

Luigi Marini, due volte campione nazionale di Priminao Michele Schiavone Tra i pugili che hanno conquistato più di una volta il titolo italiano si trova il marchigiano Luigi Marini che l'11 ott...

11/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 OTTOBRE DEL 1986

Claudio Nitti campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il tarantino Claudio Nitti tornò al successo dopo il fallito tentativo di conquistare la cintura italiana dei pesi superpiuma con u...

10/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 9 OTTOBRE DEL 1965

Maurice Tavant avversario di sette italiani di Priminao Michele Schiavone Tra le tante sfide continentali combattute tra italiani e francesi, quella tenuta il 9 ottobre 1965 a Lione, in Francia, tra i...

09/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS