There are 55.056 boxer records, at least 536.269 bouts and 10.785 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

GIORGIO NATALIZI SFATA IL 17

 

 

Natalizi rimane imbattuto e considera il 17 numero della speranza

Roma, 22.06.2013 – La sala intrattenimenti dell’albergo Hotel Domus Romano, situato nella centralissima Via delle Quattro Fontane a Roma, ha ospitato il confronto numero 17 combattuto dal romano Giorgio Natalizi, nella riunione organizzata dall’ASD Pugilistica Tevere.
Suo avversario di turno il serbo Mihalj Halas, un tipo atticciato disposto alla battaglia, come mostra il suo record pieno di risultati prima del limite, di vittorie e di sconfitte.
Natalizi, kg 71.500, è avvantaggiato dall’altezza superiore all’ospite, ma non riesce a tenere la distanza per usare le leve più lunghe.
Halas, kg 72, cerca subito lo scontro duro e si catapulta sull’italiano nel tentativo di rovinargli la serata.
Dall’angolo del romano arrivano i consigli del trainer Patrizio (Sumbu) Kalambay, ex campione italiano, europeo e mondiale dei pesi medi, che invita il suo allievo ad usare il sinistro di sbarramento, a mandare a vuoto gli attacchi del serbo e a doppiare con i ganci quando la distanza è propizia.
Halas conduce un match di forza e punta ad una soluzione sorprendente.
Le dimensioni del quadrato sono quelle minime previste dal regolamento ed il gioco tattico del serbo è favorito da questo dettaglio. Halas, infatti, ha bisogno di pochi movimenti sulle gambe per ritrovarsi a ridosso dell’avversario e scaricargli colpi pesanti, al capo ed ai fianchi.
Natalizi mantiene la guardia alta ed evita di subire le cattive bordate in pieno viso. Poi, appena il serbo abbassa la guardia, gli rifila i suoi pugni altrettanto maligni.
Halas assorbe bene i cazzotti al viso, è ancora fresco ed avanza incurante delle repliche che danno continuità al match e strappano applausi.
Le azioni dei due pugili sono molto speculari. Entrambi partono dal centro del ring e dirigono il confronto verso le corde e gli angoli per affondare le serie demolitrici. Tutto questo fino alla terza ripresa.
Il quarto tempo vede un Natalizi più redditizio negli scambi a corta distanza. In una di queste azioni il romano trova la misura per un preciso montante sinistro al tronco dell’avversario e lo obbliga a toccare il tappeto.
Al termine degli otto secondi scanditi dall’arbitro Giuseppe Schiavone il serbo manifesta la condizione per riprendere le ostilità. Si ributta nella mischia per confondere le idee all’italiano. Natalizi non si lascia tradire dal temperamento e misura le sue azioni senza eccessi azzardati.
Questo frangente vede Halas protrarsi in avanti per ripagarsi della bufera sofferta prima. L’italiano, ferito sull’arcata sopracciliare sinistra, lo aspetta deciso a rintuzzare i suoi attacchi e lo obbliga ad indietreggiare. Chiuso in un angolo, il serbo subisce le fiondate ai fianchi che lo rimettono nella condizione di inferiorità e lo obbligano ad un altro conteggio.
Dopo gli 8 secondi Natalizi percepisce la fine prossima del suo avversario ed infittisce le sue azioni mal digerite dal serbo. Il terzo conteggio diviene il prologo dell’inevitabile conclusione. L’arbitro Schiavone decreta il knockout tecnico a 2:2 della quarta ripresa.
Natalizi, tornato al successo prima del limite dopo due consecutive affermazioni ai punti, ha vinto l’incontro numero 17 (11 anzitempo).
Ora il romano, professionista dal settembre 2007, spera di poter avere la sua prima chance nazionale.
Il combattimento professionistico è stato preceduto da esibizioni, femminili e maschili, promosse da atleti dell’ASD Pugilistica Tevere.
Commissario di riunione: Lorenzo Casentini
Arbitro-Giudice: Giuseppe Schiavone
Medico di servizio: dott. Emiliano Bonanni
 
Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 GIUGNO DEL 1955

Nello Barbadoro batte Mohamed Omari di Alfredo Bruno Il 18 giugno 1955 a Lucca Nello Barbadoro, piuma di origini marchigiane ma residente fin da ragazzo a Trieste, superava nettamente l’algerino Mohamed Oma...

18/06/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 GIUGNO DEL 1954

Sandro D’Ottavio batte Serge Barthelemy di Alfredo Bruno Il 14 giugno 1954 a Carrara la locale Pugilistica organizzava una riunione che ebbe una buona partecipazione di pubblico. A disputare il match clou era stato chiam...

14/06/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 GIUGNO DEL 1955

Guido Mazzinghi batte Alì Amrane di Alfredo Bruno Il 13 giugno 1955 si svolgeva all’Ardenza di Livorno una riunione molto interessante. Nel match clou Mario D’Agata dimostrava di av...

13/06/2019

UN GIORNO COME OGGI, L'11 GIUGNO DEL 1966

Pietro Ziino batte Aldo Pravisani di Alfredo Bruno L’11 giugno 1966 a San Donà di Piave Aldo Pravisani, 35 anni, dopo la sconfitta subita in Francia ad opera di Maurice Tavant per il titolo europ...

11/06/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 GIUGNO DEL 1961

Giulio Rinaldi a New York perde con Archie Moore di Alfredo Bruno Il 10 giugno 1961 l’Italia sognava un altro titolo mondiale, per certi versi il più prestigioso visto che dall’altra parte c&rsqu...

10/06/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 5 GIUGNO DEL 1958

Bruno Scarabellin batte Gawie De Klerk di Alfredo Bruno Il 5 giugno 1958 a Mestre si allestì una grande riunione senza badare a spese, ma in quell’occasione mancò il pubblico che a...

05/06/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 4 GIUGNO DEL 1960

Pari tra Sergio Caprari e Floyd Robertson di Alfredo Bruno Il 4 giugno 1960 impossibile trovare un parcheggio per la macchina al nuovo Palazzo dello Sport all’Eur per vedere in quell&rsquo...

04/06/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 2 GIUGNO DEL 1956

Altidoro Polidori batte Ray Famechon di Alfredo Bruno Il 2 giugno 1956 allo Stadio Comunale di Grosseto organizzato dalla Pugilistica Grossetana si svolgeva una grande riunione imperniata sul match tra Altidoro Pol...

02/06/2019

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS