There are 54.990 boxer records, at least 535.762 bouts and 10.360 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

TAMBURRINI E FEDERICI, DUE BENIAMINI ROMANI

 

 

Per Tamburrini e Federici vittorie prima del limite

di Alfredo Bruno

ROMA, 29.05.2015 – Il Royal Dancing, nota discoteca di via Polense, si trasforma per una serata in scenario pugilistico per una mista organizzata dalla Federici Boxing Team e da Aldo Perrone. La serata, ben pubblicizzata e organizzata, ha avuto un ottimo conforto di pubblico che non è mancato per manifestare il suo calore soprattutto rivolto ai due beniamini Simone Federici e Gianluca Tamburrini. Quest’ultimo merita un capitolo a parte, giustificato per la sua passione verso il ring. Rientrare dopo due anni e alla bell’età di 43 anni dimostra che gli ostacoli vengono tranquillamente scavalcati quando dentro ti manca la tensione, la battaglia, l’imprevisto, la vittoria, la sconfitta, l’applauso del pubblico alla lettura del verdetto, in pratica lo scenario del ring con lui prim’attore. Tamburrini a fine match intervistato dal ringannouncer Valerio Lamanna, faceva capire di aver ripreso ad allenarsi con assiduità per questa sua seconda giovinezza e diciamo noi questa sua scommessa. Ma logicamente lo deve fare cum grano salis senza tirare troppo la corda, come sottintende la saggezza. La soddisfazione di una vittoria al suo rientro l’ha avuta, ha dato tanto alla boxe ed è un esempio per tutti, ma lo scorrere del tempo è implacabile e ogni romanzo prima o poi chiude con la parola fine.
 
Gianluca Tamburrini contro Janos Orsos
 
Ad affrontare Gianluca è stato chiamato Lajos Orsos (+ 1, - 48, = 2), un ungherese suo coetaneo, un giramondo senza categoria, ha iniziato come superleggero e ora combatte anche da mediomassimo. Anche lui porta con se una passione oltre i limiti di questo sport, sul ring ha dato e dà tutto incassando pugni in buona quantità, ma dà sempre l’impressione con le sue improvvise reazioni di non voler cedere fino a quando è l’arbitro a decretare l’alt. Logicamente Tamburrini ha iniziato il match un po’ contratto e Orsos ha approfittato per infilare alcune serie che lo hanno sorpreso. Poi pian piano il romano si scioglieva e prendeva in mano la situazione, l’ungherese ha dovuto incassare colpi che hanno ancora una discreta potenza. Il match sembrava incanalato con la costante superiorità di Tamburrini, interrotta da improvvise reazioni e un piccolo show che ogni tanto si concedeva il suo avversario, che però dava segni di cedimento e veniva contato due volte nella quarta ripresa, dove oltrettutto Tamburrini sul finire presentava uno spacco allo zigomo. Nel quinto round Orsos, preso d’ assalto, barcolla vistosamente e l’arbitro Stipa ferma il match.
 
Simone Federici fa il suo ingresso nel Royal Dancing
 
La boxe ha anche un presente e un futuro, ben rappresentati da Simone Federici (+ 6, 4 per ko), un cruiser possente che si sta facendo largo tra i pro dopo un’ottima carriera dilettantistica. Simone dimostra match dopo match visibili segni di miglioramento. Logicamente lo aspettiamo a prove più impegnative. Il giovane ha tutto per emergere, fisico e potenza gli appartengono in abbondanza. Il croato Aleksandar Todorovic (+ 4, -5), anche lui 21enne, ha cercato inizialmente di replicare, ma gli assalti di Simone si sono fatti più fitti, costringendo l’avversario, soprattutto quando era chiuso alle corde, ad una difesa a testuggine per non subire danni. Le bordate di Federici fanno male anche quando si scaricano sulle braccia e a lungo andare logorano. Dopo due riprese molto dure Todorovic accusava un provvidenziale dolore alla mano e non si presentava per il terzo round.
E’ una bella serata di boxe con molte premiazioni e presentazioni di personaggi (applausi per Chiara Ferri e Lorenzo Di Giacomo) telecomandate da Valerio Lamanna.
Logicamente fanno la loro parte anche i dilettanti con 7 matches, incerti e interessanti. La possiamo definire, a completare l’opera, anche come interregionale grazie all’apporto dell’Abruzzo accompagnato da Lorenzo Di Giacomo. Aprono le ostilità gli Youth Sabbatini e Noto. I due non si fanno pregare per entrare subito nel vivo con begli scambi. Sabbatini in guardia destra e più intraprendente ottiene un meritato verdetto dividendo gli applausi con il suo avversario. Alessio Podda è una delle grandi promesse del boxing laziale. L’allievo di Prestipino e Sinacore ha una boxe sostanziosa che scardina gli avversari. La buona tecnica di Neves Da Silva regge bene il match anche se contro un rullo compressore come Podda le chances si riducono. Un bel match accompagnato da applausi. Tra Fusco e Metushi scambi al cardiopalma. I due possiedono discreta potenza, ma anche buone dosi di incassaggio. Il match scorre sul massimo equilibrio con Metushi autore di un buon finale con il quale brucia sul traguardo l’ avversario. Anche i dilettanti hanno il loro match clou rappresentato dagli Elite Michael Azzarà e Dylan Spinelli. L’attesa non viene smentita. La maggior potenza dell’allievo di Ferri e Tamagnini sembra il filo conduttore soprattutto quando l’abruzzese viene chiuso alle corde. Spinelli ha una boxe più varia con rabbiose reazioni, ma la maggior intraprendenza di Azzarà segna punti a suo favore. Fersula e Andrusyk per certi versi hanno una boxe un po’ simile. Molto abbottonati, difensivamente parlando, partono da lontano con i loro diretti incrociandosi in alcune situazioni. Fersula giostra meglio quando la distanza si accorcia con qualche montante, sufficiente per ottenere il verdetto di misura. Cristiano Perrone è un altro giovane che si sta facendo largo nel boxing laziale e nazionale. L’abruzzese Desiro trova difficoltà a stare al suo passo. Il pugile della Talenti stampa violenti uno-due al volto e al corpo dell’avversario, che dimostra gran coraggio cercando di replicare. Il terzo round diventa con la sua intensità il lasciapassare per un chiaro successo di Perrone.  I dilettanti chiudono con il match tra Sidjou e Mighiden. i due hanno esuberanza da vendere, ma tecnica in difetto, tanto che l’arbitro affibbia subito un richiamo al primo. Il match prosegue con qualche scorrettezza di troppo bypassata dall’arbitro. Oltre il richiamo è il terzo round a giustificare la vittoria di Mighiden.
RISULTATI
Professionisti
Mediomassimi: Gianluca Tamburrini (Loreni) b. Janos Orsos (Ungheria) kot 5.
Massimi Leggeri: Simone Federici (Loreni) b. Aleksandar Todorovich (Croazia) abb. 3.
Dilettanti:
S-Kg. 64 Alessandro Fersula (Roma Est) b. Vitaly Andrusyk (Bad Bys).
Y-Kg. 60 Alessio Podda (Bellusci) b. Neves Da Silva (Montesacro).
S- Kg. 81 Marius Mighiden (Federici) b. Eric Sidjou (SS. Lazio).
Y- Kg. 58 Cristiano Perrone (Talenti) b. Federico Desiro (Abruzzo).
Y- Kg. 64 Cristian Sabbatini (Federici) b. Pierpaolo Noto (Abruzzo).
Y- Kg. 64 Roberto Metushi (Abruzzo) b. Damiano Fusco (Federici).
E- Kg. 75 Michael Azzarà (Talenti) b. Dylan Spinelli (Abruzzo).
Commissario di Riunione: Orfeo Mollicone.
Arbitri/Giudici: Roberto Scali, Vincenzo Stipa, Marco Pacor, Raffaele Derasmo.
Medico: dott. Claudio Fabbricatore.
 
Alfredo Bruno

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 NOVEMBRE DEL 1925

Edoardo Garzena s'impone a Pietro Bianchi di Priminao Michele Schiavone L'ultima difesa vittoriosa del titolo italiano dei pesi leggeri di Edoardo Garzena si svolse a Milano il 22 novembre 1925, contr...

22/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 NOVEMBRE DEL 1986

Ronzoni supera Scapecchi di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano numero 17 dei pesi superleggeri fu Maurizio Ronzoni, che il 21 novembre 1986 tolse la cintura al grossetano Alessandro Scape...

21/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 NOVEMBRE DEL 1961

Truppi batte il tedesco Moll di Priminao Michele Schiavone Il peso medio modenese di origine brindisina Tommaso Truppi lasciò il ring di Modena da imbattuto la sera del 20 novembre 1961, quando...

20/11/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MELIO BETTINA

Al secolo Emilio Antonio Bettina di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Melio Bettina. Anche se non viene annoverato tra i grandi della categoria fu sicuramente un ottimo pugile, un mediomassimo dal record...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 NOVEMBRE DEL 1977

Azevedo pareggia con Backus di Priminao Michele Schiavone Il 19 novembre 1977 l’ex campione mondiale dei pesi welter Billy Backus, guardia destra originario di Canastota, New York, e nipote del ...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 NOVEMBRE DEL 1972

Ugo Poli sconfigge Bruno Pieracci di Priminao Michele Schiavone La provincia di Sondrio trovò nel valtellinese Ugo Poli, originario di Ardenno, l’elemento di spicco per promuovere negli a...

18/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 NOVEMBRE DEL 1985

Giampiero Pinna vincitore di Mario Bitetto di Priminao Michele Schiavone Il sassarese Giampiero Pinna, divenuto campione italiano dei pesi mosca al terzo tentativo, il 17 novembre 1985, a Vercelli, so...

17/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 NOVEMBRE DEL 1967

Franco Innocenti supera Antonio Villasante di Priminao Michele Schiavone L’aretino Franco Innocenti tornò al successo il 16 novembre 1967, nella sua città, dove affrontò l&r...

16/11/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS