There are 54.990 boxer records, at least 535.762 bouts and 10.361 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

DUE PRESENTAZIONI DI BUNDU vs MOSCATIELLO

 

 

A Palazzo della Loggia di Brescia l’ultima conferenza di Bundu vs Moscatiello

Il Salone Vanvitelliano della Loggia di Brescia ha fatto da sede all’ultimo appuntamento della lunga tournée di conferenze stampa che hanno condotto all’appuntamento sportivo con il campionato europeo dei pesi welter che venerdì vedrà Leonard Bundu difendere la corona al cospetto di Antonio Moscatiello, in una manifestazione organizzata da Mario e Graziano Loreni in partnership col Club Sportivo San Rocchino e Sandro Maffezzoni, in collaborazione con Club Contea e Sport Show e con il patrocinio di comune e regione.

Scenario magnifico ed ospiti d’eccezione hanno reso la presentazione estremamente piacevole e ricca di spunti culturali e non solo.
Bruno Pizzul, definito da Mimmo Zambara in maniera impeccabile “maestro del giornalismo italiano”, ha sottolineato come negli ultimi anni Brescia abbia dato di sé un’immagine estremamente convincente anche come città d’arte e di cultura, citando il riconoscimento del complesso Santa Giulia fra i Patrimoni Mondiali dell’UNESCO e quindi complimentandosi con uno dei massimi fautori, quale l’assessore alla cultura Andrea Arcai.
Ricordando come anche lo sport faccia parte a pieno titolo della cultura, ha ringraziato personalmente Sandro Maffezzoni, definendolo opportunamente un “marcatore ad uomo” e riocordando l’indimenticabile ed indimenticato padre Egidio, vero cultore dello sport.
Il sindaco Adriano Paroli ha dato il benvenuto da parte della città, riconoscendo l’importanza dell’evento ed esprimendo la vicinanza del comune al pugilato, con la speranza che ciò si rifletta nella vicinanza della cittadinanza ad uno sport che è la Nobile Arte per i suoi valori, per le sue valenze educative, ben oltre l’aspetto relativo al mero svago.
C’è poi stato l’intervento del Direttore Generale della Lega Pro Boxe Carlo Nori che si può eufemisticamente definire come splendido per le emozioni che ha suscitato e per la rarissima capacità di colpire nel segno, toccando tutte le corde di uno sport che fa parte della natura umana.
In primis ha ringraziato le istituzioni per aver aiutato la Lega Pro nel suo obiettivo primario, che consiste nel rilanciare il movimento pugilistico italiano.
Sorta da circa un anno, il sodalizio si adopera per negoziare per gli organizzatori con sponsor, televisioni e quant’altro, sfruttando un’evidente posizione di forza che sta già dando i propri meritori risultati, come si comprende percependo il rivitalizzato interesse attorno alla boxe ed il succedersi di organizzazioni come quella presente e quella della scorsa settimana che ha visto protagonisti del clou Silvio Branco e Giacobbe Fragomeni.
“Il pugilato è un antibiotico per molte patologie”, ha ricordato Nori, che ha poi citato anche George Foreman, che disse come il pugilato abbia i valori ai quali aspirano tutte le altre discipline.
Entrando nel vivo del match principale del cartellone, ha evidenziato come in esso siano presenti quei fattori che storicamente hanno spesso generato match immensi, ovvero un grande campione affermato ed in possesso di numeri notevoli ed uno sfidante giovane emergente che vuole affermarsi e vuole farlo in maniera perentoria.
L’assessore alle attività produttive Maurizio Margaroli ha espresso l’augurio che questo evento dia il via a tutta una serie di manifestazioni di uno sport molto amato dai bresciani, come si vede dai tanti giovani della Leonessa che vi si sono avvicinati negli ultimi anni.
Il deus ex machina del comitato organizzatore Mario Loreni ha palesato tutta la sua soddisfazione per il fatto che tutto il movimento pugilistico, gli sponsor, le istituzioni e gli amici si siano uniti in una sinergia che ha reso possibile un così prestigioso allestimento, nonostante la crisi economica.
Con una nota di colore, ha poi ricordato di come da ragazzino si recasse in bicicletta all’Eib e scavalcasse i cancelli per seguire le gesta degli idoli dell’epoca.
C’è soddisfazione per la riapertura al pugilato dei cancelli del tempio bresciano che negli anni ’70 ospitò ben quattro difese continentali di Natale Vezzoli, unico figlio della Leonessa asceso al trono d’Europa.
Amedeo Bianchetti, Direttore Generale di Sport Show, fiera onnicomprensiva dello sport, che si terrà a Brixia Expo dal 23 al 25, dopo aver ben illustrato tutte le potenzialità dell’evento, si è detto orgoglioso di poter ospitare nella propria vetrina una manifestazione di tale prestigio.
Presenti alla conferenza anche i due protagonisti sportivi, intervistati dal sempre preciso ed esaustivo Mimmo Zambara, dopo un puntuale preambolo sui temi squisitamente tecnici.
“Sono consapevole che sarà molto dura”, ha confessato Moscatiello, “Comunque prometto che sarò all’altezza. Sono convinto di avere buone chance di vincere”.
Bundu, che proprio in Piazza Loggia a Brescia ha sostenuto il suo confronto d’esordio a torso nudo, ha dichiarato: “Qui mi sento come a casa ed ho notato nei miei tanti incontri a Brescia che i miei tifosi sono andati crescendo. Spero di render loro onore. Il cambio mi ha scombussolato, ma mi concentrerò sul difficile impegno”.
 
Comunicato stampa del 20.03.12
 
Cristiano Spagnoli
 
Fonte:  Alfredo Bruno  -  2out

Presentazione di Bundu vs Moscatiello a Casa Rocca

Nel meraviglioso scenario di Palazzo Gambara Casa Rocca a San Vito di Bedizzole (BS) si è svolta la presentazione ufficiale del campionato europeo dei welter che il 23 marzo vedrà Leonard Bundu difendere la propria corona dalle mire di Antonio Moscatiello.
Alla presenza delle istituzioni tutte, fra cui il Presidente Provinciale CONI Ranzetti, l’assessore allo sport della provincia Fabio Mandelli, Salvatore Borghesano della Pretura, l’assessore allo sport della regione Lombardia Monica Rizzi, il Viceprefetto Anotnio Naccari, il Club Sportivo San Rocchino ha rivestito il ruolo del padrone di casa, grazie all’ospitalità dell’amico Beppe Rocca.
Cesare Pettinari e Vittorio Brunetti hanno ovviamente sottolineato l’importanza dell’evento, messo in cantiere insieme alla Boxe Loreni ed in collaborazione col Club La Contea e Sandro Maffezzoni.
Non hanno poi mancato di sottolineare come la “Notte Europea” sia frutto dello stimolo degli amici che hanno risvegliato il ricordo degli anni ’60 e ’70, quando il mitico ciambellone dell’EIB e lo Stadio Rigamonti facevano da contesto alle gesta di tanti amici campioni bresciani.
Le grandi platee dell’epoca non si sono purtroppo più viste, ma è proprio in tale direzione che va letto lo sforzo organizzativo della coppia della Leonessa.
La volontà di richiamare l’attenzione sullo sport della Noble Art è passato quindi ovviamente attraverso lo specchio del passato, con la premiazione delle glorie di ieri che si sono battute per la cintura continentale.
A Santo Amonti, Natale Vezzoli, Piermario Baruzzi ed anche agli assenti Piero Tomasoni e Lino Becchetti sono stati riconosciuti i meriti sportivi con delle opere d’arte dono dell’Associazion Martino Dolci.
L’esordio in ambito pugilistico per il Club Sportivo San Rocchino, autentico motore organizzativo a 360°, risale al 21 maggio del 2010, quando misero in cantiere i due titoli in una notte al Palasport San Filippo.
All’epoca gran mattatore fu Brunet Zamora nella sua fulminea difesa WBA Intercontinental, ben spalleggiato da Emiliano Marsili che scalzò Luca Marasco dal trono tricolore dei leggeri.
All’epoca proprio Bundu si esibì nel sottoclou.
Inevitabili i ringraziamenti ai fedeli amici che stanno accanto a Pettinari e Brunetti da tanti anni e che permettono loro di portare a termine ogni impresa, come la Valdigrano, produttrice della pasta di Franciacorta nella persona di Flavio Pagani, le Rubinetterie Bresciane, la Valpres e la Valbia del Gruppo Bonomi nelle persone dei fratelli Aldo e Carlo Bonomi, la Sifral minuterie metalliche nella persona di Angelo Simonelli, la Metal Work Pneumatic nelle persone di Erminio Benatti e Daniele Marconi, la Nodari Tech nella persona di Alessia Nodari, la San Lorenzo Insurance Broker nella persona di Lorenzo Bonomi, il Gruppo Masserdotti nella persona di Andrea Masserdotti, la Benoni Cromature nella persona di Mauro Benoni, il Master ed il Regal Hotel nelle persone di Giancarlo e Luca Andriani, la ditta Ambiente e Progetto nelle persone di Luigi e Roberta Mombelli, Casa Rocca Palazzo Gambara di Beppe Rocca, la Gecosystem nella persona di Roberto Beccalossi, gli amici pittori Eugenio Busi, Emanuele Attanasio, Fausto Redaelli, Angelo Gavezzoli, gli scultori Angelo Faustini e Lino Sanzeni dell’Associazione Artisti Martino Dolci.
 
La presentazione ufficiale ha visto gli interventi di molti degli artefici dell'allestimento della prestigiosa manifestazione, tra cui Mario Loreni, promoter e amministratore di molti dei pugili protagonisti dell'evento, a partire proprio dal detentore.
L'organizzatore bresciano ha posto l'accento sulla gioia di poter riaprire i cancelli del leggendario EIB, che già ospitò quattro campionati continentali del leggendario Vezzoli, riuscendo a strappare un appuntamento di tale spessore a Firenze, città di Bundu, eletta capitale europea dello sport per questo 2012.
Proprio in virtù dell'importanza della serata, si è curato nei minimi particolari anche il restante programma, che vanta la presenza del campione d'Italia dei massimi Modugno, due imbattuti prossimi sfidanti al tricolore quali Fiordigiglio e Lazzari, un derby della Leonessa fra i mediomassimi Alberti e Romanko, nonchè lo spettacolare Ouerghi, tutti alfieri della nostrana Boxe Loreni.

Amedeo Bianchetti, fra i fautori dell'imperdibile fiera Sport Show, che si svolgerà a Brixia Expo il 23, 24 e 25 marzo, ha sottolineato l'orgoglio di vedere la propria manifestazione quale vetrina per un evento pugilistico di tale caratura.

Comunicato stampa del 15.03.12
 
Cristiano Spagnoli
 
Fonte:  Alfredo Bruno  -  2out

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 NOVEMBRE DEL 1966

Golfarini vincitore di Pellarin di Priminao Michele Schiavone Il nome del livornese Remo Golfarini occupa il posto numero 6 nell’albo d’oro dei campionati italiani dei pesi superwelter. Il...

23/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 NOVEMBRE DEL 1925

Edoardo Garzena s'impone a Pietro Bianchi di Priminao Michele Schiavone L'ultima difesa vittoriosa del titolo italiano dei pesi leggeri di Edoardo Garzena si svolse a Milano il 22 novembre 1925, contr...

22/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 NOVEMBRE DEL 1986

Ronzoni supera Scapecchi di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano numero 17 dei pesi superleggeri fu Maurizio Ronzoni, che il 21 novembre 1986 tolse la cintura al grossetano Alessandro Scape...

21/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 NOVEMBRE DEL 1961

Truppi batte il tedesco Moll di Priminao Michele Schiavone Il peso medio modenese di origine brindisina Tommaso Truppi lasciò il ring di Modena da imbattuto la sera del 20 novembre 1961, quando...

20/11/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MELIO BETTINA

Al secolo Emilio Antonio Bettina di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Melio Bettina. Anche se non viene annoverato tra i grandi della categoria fu sicuramente un ottimo pugile, un mediomassimo dal record...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 NOVEMBRE DEL 1977

Azevedo pareggia con Backus di Priminao Michele Schiavone Il 19 novembre 1977 l’ex campione mondiale dei pesi welter Billy Backus, guardia destra originario di Canastota, New York, e nipote del ...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 NOVEMBRE DEL 1972

Ugo Poli sconfigge Bruno Pieracci di Priminao Michele Schiavone La provincia di Sondrio trovò nel valtellinese Ugo Poli, originario di Ardenno, l’elemento di spicco per promuovere negli a...

18/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 NOVEMBRE DEL 1985

Giampiero Pinna vincitore di Mario Bitetto di Priminao Michele Schiavone Il sassarese Giampiero Pinna, divenuto campione italiano dei pesi mosca al terzo tentativo, il 17 novembre 1985, a Vercelli, so...

17/11/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS