There are 54.971 boxer records, at least 535.570 bouts and 10.312 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

ROSSITTO, SECONDA CINTURA WBC INTERNAZIONALE

 

ROSSITTO SI AGGIUDICA L’UNANIMITÀ CONTRO JOMARDASHVILI

di Alfredo Bruno

SIRACUSA, 14. 04. 2012 – Vincenzo Rossitto (+ 42, - 7, = 2) di fronte ai suoi tifosi, accorsi in buon numero al Palasport Concetto Lo Bello, ha aggiunto un altro titolo al suo consistente record: si tratta di quello Internazionale WBC dei Cruiser, che era vacante, e che già fu suo nel 2004. Il siracusano, tra l’altro campione italiano della categoria, in precedenza aveva conquistato il titolo Intercontinentale IBF ed era stato protagonista, anche se sconfitto, in battaglie titolate con gente del calibro di Silvio Branco, Giacobbe Fragomeni, Rudiger May, Pietro Aurino, Krzysztof Wlodarczyk, Alexander Gurov. Recentemente tra l’altro gli è stata riconosciuta la qualifica di sfidante al Titolo dell’Unione Europea, detenuto da Juho Haapoja, e che si svolgerà il 26 maggio a Vasa in Finlandia.
Rossitto, 36 anni con 15 anni di professionismo sulle spalle, a Siracusa, per l’organizzazione di Luca Ferrara (Round Zero), ha affrontato il georgiano Levan Jomardashvili (+ 26, -7), di 13 anni più giovane ma più basso di 8 cm.. Tutti dati che facevano riflettere su un match che non si presentava certo facile, anche perché il georgiano contava ben 19 successi prima del limite. Rossitto, che aveva all’angolo Tano Dresda e Giulio Spagnoli, iniziava a spron battuto e la lentezza di Jomardashvili faceva sperare in un match tutto in discesa. Dopo una ripresa nettamente favorevole al padrone di casa nel round seguente il georgiano comincia ad effettuare un duro lavoro al corpo rendendosi pericoloso soprattutto quando chiude l’avversario alle corde. La pressione di Jomardashvili viene allentata da un gancio destro di Rossitto, che cambia spesso guardia. Dal terzo round il siracusano lascia il centro del ring all’avversario, ma si destreggia bene girando al largo e piazzando veloci uno-due. Nel quarto round Rossitto accentua il ritmo e si porta a casa un verdetto temporaneo di 40-36, 40-36, 39-37, ricordando che la giuria era composta da Franco Ciminale, Sergio Silvi e Francisco Vasquez Marcos, mentre il direttore di gara era Massimo Barrovecchio. Il vantaggio di Rossitto sale sensibilmente fino all’ ottavo round, anzi nel sesto round il georgiano dà segni di stanchezza, anche se di tanto in tanto spara sventole, quasi sempre evitate con abilità dal nostro pugile. Quello di Rossitto è un match dispendioso e a cominciare dal nono round ha necessità di recuperare fiato, cosa che rende più ardimentoso Jomardashvili, impreciso nelle sue combinazioni. Il siracusano alterna colpi di sbarramento al corpo a corpo, dove fa leva sull’esperienza. Negli ultimi due round l’iniziativa viene tenuta costantemente dal georgiano, il match diventa nervoso e Rossitto sembra pensare unicamente a non dilapidare il consistente vantaggio. Alla fine del match il siciliano viene proclamato campione con verdetto all’unanimità senza che lo speaker Mimmo Contestabile riveli il punteggio dei tre giudici. Il supervisore WBC Mauro Betti consegna la cintura a Rossitto, nuovo campione, il quale probabilmente già dai prossimi giorni dovrà tornare in palestra per affrontare dopo poco più di un mese il finlandese Juho Haapoja. E’ proprio il caso di dire che per il bravo siracusano gli esami non finiscono mai.
 
In precedenza nella serata, presieduta dal Commissario di Riunione Vincenzo Leone, si sono svolti alcuni match tra professionisti. Il superwelter Felice Moncelli, appena 18enne, disputava il suo secondo match affrontando Carmelo Terranova (+ 1, - 1, =1), 30 anni. Quest’ultimo, nativo di Avola, prendeva subito l’iniziativa tenendo sotto pressione il suo giovane avversario, che usciva dal guscio di una gara prudente a cominciare dal terzo round facendo leva su una maggiore velocità nei colpi. Nel quinto round il pugliese carica con maggiore insistenza i suoi colpi, ma si fa sorprendere da una bella serie di Terranova nell’ultimo round. Il verdetto è di parità, anche se Terranova non sembra soddisfatto.
 
Lorenzo Cosseddu (+ 28, - 7, =5), 35 anni, faceva il suo rientro da peso medio dopo due sconfitte subite ad opera di Matteo Signani, per il titolo italiano, e dall’imbattuto tedesco Marcos Nader. Il pugile sardo aveva di fronte Janos Varga (+ 13, - 10, =1), 23 anni, con un record pieno di ko, per dirla in gergo, sia in entrata che in uscita, con diagnosi sospetta di un pugile di buona potenza ma di mascella fragile. Contro Cosseddu aveva modo solo di dimostrare solo la sua fragilità quando nel secondo round colpito da un perfetto gancio destro veniva messo ko. Una soluzione rapida che serviva a mettere in luce un Cosseddu, che all’angolo aveva Italo Mattioli, determinato e in buona giornata.
 
Con molto curiosità era attesa la prova dello statuario supermedio romano Giovanni De Carolis (+ 16, - 4, di fronte all’ungheresese Jozsef Molnar (+ 5, - 7, =1). Anche in questo caso le 6 sconfitte prima del limite subite da Molnar erano un campanello d’allarme e così è stato. Dopo una scaramuccia iniziale il romano piazzava un bel montante sinistro al fegato e Molnar si accasciava al tappeto. Dopo il conteggio De Carolis non ci pensava due volte ad attaccarlo per concludere e un altro montante al corpo chiudeva una fatica senza sudore.
 
 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 OTTOBRE DEL 1979

John Tate vincitore di Gerrie Coetzee di Priminao Michele Schiavone Il primo campionato del mondo disputato in Sudafrica da pesi massimi fu ospitato a Pretoria il 20 ottobre 1979, combattuto tra il pu...

20/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 OTTOBRE DEL 1984

Mike McCallum, tre corone iridate di Priminao Michele Schiavone Dagli anni ’80 del secolo passato si è assistito alla crescita del numero di pugili che hanno voluto superare i primati di ...

19/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 OTTOBRE DEL 1968

Vittorio Saraudi sconfigge Giovanni Biancardi di Priminao Michele Schiavone Il terzo campione italiano di Civitavecchia fu Vittorio Saraudi, figlio di Carlo, precursore del pugilato nella città...

18/10/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE BELLOISE

Al secolo Michele Belloise di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore La famiglia Belloise ebbe dieci figli, quattro femmine e sei maschi. Di questi tre divennero pugili: Mike, Steve e Sal. Gli ultimi ...

18/10/2017

ADDIO A WALTER CEVOLI

GRANDE CAMPIONE RIMINESE di Alfredo Bruno Un altro lutto ha colpito la boxe italiana. A Rimini ieri si è spento, all’età di 59 anni, Walter Cevoli, che fu campione italiano dei mediomassimi negl...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS