There are 54.965 boxer records, at least 535.518 bouts and 10.268 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

FOCOSI VITTORIOSO CON GRANDE PARTECIPAZIONE

 

 

Tanto agonismo per un successo unanime

di Gabriele Fradeani

Falconara Marittima, 13.03.2015 – Michele Focosi ce l’ha fatta ed è finalmente riuscito ad agguantare una corona, quella del vacante titolo Ibf del Mediterraneo davanti ad un pubblico che ha seguito con grande partecipazione l’evento anche se, ad onore del vero, speravamo in una maggiore affluenza. Match godibilissimo soprattutto dal punto di vista agonistico con dodici tempi trascorsi senza alcun attimo di tregua da parte di entrambi i contendenti. Focosi si presentava all’appuntamento visibilmente teso mentre il suo avversario “baby face” ostentava la sicurezza che solo i suoi 20 anni non ancora compiuti potevano dargli. All’inizio delle ostilità era l’anconetano a dare battaglia con un massiccio lavoro al corpo ignorando i consigli dell’angolo che lo invitavano alla prudenza. L’ungherese replicava con colpi lunghi e saettanti ganci e montanti alla corta distanza che si rivelavano molto pericolosi.
 
Michele Focosi tra il supervisore Ibf Alfred Asaro e l'allenatore Sabiyala Diavilla
 
Focosi non demorde e continua con un pressing furioso mirando a sfiancare il più giovane avversario e, pure correndo qualche rischio, si porta avanti nel punteggio. Alla settima tornata l’episodio saliente del match: Molnar attacca deciso con colpi saettanti al corpo ma è un invito a Focosi che ribatte con la stessa moneta ed è proprio su una fase di scambio a distanza ravvicinata che Focosi centra l’avversario con un gancio montante sinistro al plesso seguito da un corto destro alla mascella. Per Molnar è il kd; dopo il conteggio il pugile anconetano si avventa ma termina la ripresa e Molnar si salva. Nella ottava il magiaro dimostra di essersi ripreso anche se la sua boxe è diventata più attenta e meno spumeggiante. Nella nona Molnar ha un guizzo e si aggiudica la ripresa su un Focosi che ha necessità di respirare; particolarmente efficace un suo diretto destro che l’anconetano sente chiaramente. Nella decima è ancora Focosi a proporsi con un duro lavoro al corpo che l’ungherese mostra di non gradire. Nelle ultime due tornate l’angolo del pugile anconetano raccomanda prudenza e contenimento: Focosi impatta la undicesima e lascia l’ultima a Molnar anche se fatica a non obbedire al suo temperamento da fighter che lo spingeva a combattere.
Nessun patema al verdetto: la vittoria è chiara. Non siamo d’accordo con il 114 a 112 dell’italiano Ruggeri, così come non condividiamo i 117 a 110 dati da Tiberi e Jankowiak. Forse più realistici 4 punti ma comunque verdetto unanime e vittoria chiarissima. Il pugile anconetano può ora guardare avanti con rinnovata fiducia e puntare ancora più in alto.
 
Buoni anche i matches di contorno. Hanno iniziato i piuma Parrinello ed il croato Horvatic. Subito in cattedra il nostro atleta con colpi lunghi, doppiati, portati da tutte le posizioni. L’avversario ha fatto il suo onesto lavoro: un buon mestierante che non si è mai tirato indietro anche se non ha creato mai problemi a Parrinello, indubbiamente di altra classe. Monologo il suo interrotto solo da una sfuriata di Horvatic nella quarta ripresa ma, poi, tutto è andato come doveva ed il pugile di Zurlo si è aggiudicato nettamente il combattimento.
 
Era poi la volta dei pesi massimi Federici e Colic. Ha iniziato bene il pugile di Loreni e soprattutto la seconda e la terza ripresa si è distinto per alcuno montanti portati al mento dell’avversario. Poi, dalla quarta in poi si è disunito, il match è diventato caotico e rissoso: non ha saputo dare consistenza alla sua azione, ha perso la quarta, nettamente la quinta in cui si è fatto sorprendere in più occasioni e pareggiato l’ultima. Successo di un soffio che lascia qualche dubbio sulla sua reale consistenza.
 
Pieno di emozioni il combattimento fra Silva e Szekeres. Il pugile di Loreni ha iniziato molto bene: impostato in guardia destra è subito entrato nella guardia dell’avversario con colpi diritti e puliti. Seconda ripresa sulla stessa falsariga anche se Silva era disturbato da una copiosa epistassi. Nella terza l’epilogo: su un attacco di Silva, l’ungherese lo contrava con un gancio destro e lo metteva al tappeto. Dopo il conteggio Szekeres, fiutando il colpo grosso, si avventava sconsideratamente ma era a sua volta centrato d’incontro e per lui finiva li. Proteste di Lauri ma l’operato dell’arbitro Di Clementi è stato ineccepibile.
 
Fra Esposito e Mellone, il risultato che non ti aspetti!. Iniziava molto bene Esposito, più in linea con colpi diritti, e tutto lasciava intendere in un suo successo ma dalla seconda ripresa Mellone si “svegliava” e cominciava a ribattere colpo su colpo. Particolarmente buona la sua terza ripresa con Esposito in affanno. Equilibrate le riprese successive ma con una modestissima ma costante superiorità di Mellone, sicuramente più incisivo. Riteniamo giusto il verdetto anche se ottenuto sul filo di lana.
 
Supervisor IBF Alfred Asaro (Francia); arbitro del match titolato Giustino Di Giovanni (It); giudici: Toni Tiberi (Lx), Leszek Jankowiak (Po), Remigio Ruggeri (It); medico del campionato dr. Giuseppe Macchiarola; speaker Mimmo Zambara; Commisario di riunione Oreste Mariani; medico di ring Dr. Leo Fiori; arbitri giudici: Musamgu Ngeleka, Gabriele Battilà, Sauro Di Clementi.
 
I risultati:
Campionato Mediterraneo IBFpesi leggeri: Michele Focosi (col. Zurlo) b. BenceM olnar (Team Lauri- Ungheria) punti 12 riprese; pesi piuma: Vittorio Parriniello (Loreni/Zurlo) b. Antonio Horvatic (team Cukusic – Croazia) punti 6 riprese; pesi massimi leggeri: Simone Federici (Loreni) b.MarkoColic (Team Cukusic) punti 6 riprese; pesi welter: Ricardo Silva (Loreni) b. Laszlo Szekeres (Team Lauri – Ungheria) kot 3^; pesi welter: Mellone Riccardo (Team Zurlo) b. Esposito Michele (Loreni).

IL COMMENTO DEL VINCITORE

Euforico, ed a ben ragione, Michele Focosi negli spogliatoi “Dedico la mia vittoria – ha detto – alla mia splendida famiglia che mi segue e mi supporta ed al mio allenatore Sabiyala Diavilla che mi ha fatto crescere e mi ha caricato a dovere per questa prova. Dopo le tre delusioni patite nei matches contro Esposito e Di Silvio, questa iniezione di fiducia ci voleva proprio. Il match di questa sera? Al di la del risultato non posso che complimentarmi con il mio avversario: Un ragazzo veramente in gamba che mi ha dato del filo da torcere. E pensare che non ha ancora 20 anni, ritengo che ne farà di strada. Ha un pugno secco ed è molto veloce. Ho cercato di evitare lo scontro all’inizio e poi, visto che lasciava spiragli aperti al corpo ho intensificato i colpi alla figura. Alla settima ripresa questo lavoro mi ha ripagato e se non fosse intervenuta la fine della ripresa probabilmente il match sarebbe terminato li. Il futuro? Sono ben conscio che di solo pugilato non si vive e pertanto terrò ben caro il mio lavoro alla McDonald. Ringrazio i miei sostenitori e tutti quelli che hanno avuto fiducia in me; penso di averli ripagati con questa prestazione. Ritengo di avere fatto un ottimo match, mi sento più maturo e consapevole delle mie possibilità. Per ora mi godo questo successo tanto atteso e poi con il mio manager e con Diavilla faremo il punto e vedremo il da farsi.”
 
Michele Focosi con il suo allenatore Sabiyala Diavilla
 
FonteAlfredo Bruno

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 SETTEMBRE DEL 1935

Magnolfi vincitore di Negri di Priminao Michele Schiavone Il fiorentino Alfredo Magnolfi divenne campione italiano dei pesi gallo la seconda volta il 22 settembre 1935, nella sua città, quando ...

22/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 SETTEMBRE DEL 1951

Luigi Valentini batte Michele Palermo di Priminao Michele Schiavone L’undicesimo campione italiano dei pesi welter fu il romano Luigi Valentini che il 18 settembre 1951, nella capitale, spodest&...

18/09/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TONY MARINO

Al secolo Antonio Marino di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Antonio Marino è l’unico tra tutti gli italo-americani elencati in questa rassegna di cui non abbiamo potuto trovare altri ind...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 SETTEMBRE DEL 1975

Fanali, tre volte campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il livornese Romano Fanali conquistò il titolo italiano dei pesi superleggeri per la terza volta il 17 settembre 1975 a Livorno...

17/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS