There are 54.990 boxer records, at least 535.762 bouts and 10.361 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

FRAGOMENI FA SUO IL SECONDO MATCH CON BRANCO

 

 

Fragomeni vince la semifinale WBC cruiser

Il secondo confronto tra il lombardo Giacobbe Fragomeni ed il laziale Silvio Branco, due veterani del pugilato italiano, ha un vincitore. Al termine di 12 sostenute riprese, due della terna giudicante hanno visto nel meno decano Fragomeni il vittorioso. Si tratta dell’emiliano Sergio Silvi con un ampio 116-112 e del laziale Massimo Barrovecchio con un modesto 115-114. Il terzo giudice, il campano Franco Ciminale ha preferito Branco con 115-113.
Al termine del quarto round due giudici si trovavano sulla stessa linea, entrambi con 38-38; il terzo collega aveva un discreto margine per il laziale con 39-37.
Dopo otto riprese si delineava una situazione molto diversa: due giudici avevano totalizzato altrettanti vantaggi per il lombardo con un ampio 78-74 ed un più misurato 77-75. Il terzo aveva preferito Branco con 78-76.
Il primo match combattuto dai due lo scorso marzo finì con il verdetto di parità. Era in palio la vacante cintura WBC Silver dei pesi massimi-leggeri che non fu assegnata. Ieri sera, nel PalaGarda della cittadina trentina di Riva del Garda, il titolo è stato attribuito a Fragomeni, ma il verdetto ufficiale non è stato proclamato sul ring, alla presenza delle telecamere di SportItalia2 che ha diffuso le immagini in diretta, per uno sgradito fuori programma che non ha onorato la prestazione resa dai due validi pugili italiani. Uno dei collaboratori del clan di Fragomeni ha rimediato un plateale gancio sinistro che gli ha procurato una brutta ferita sull’arcata sopracciliare destra. Il caos generato dal tafferuglio e la massiccia presenza sul quadrato di estranei alle due componenti dei protagonisti, hanno indotto ragionevolmente gli organizzatori a stemperare l’atmosfera incandescente che si era sviluppata tra le corde.
Il match è stato comunque spettacolare per le caratteristiche tecniche che i due co-sfidanti hanno saputo gettare nella lotta.
 
Fragomeni incalza Branco sotto lo sguardo dell'arbitro Cavalleri  /  foto Marco Chiesa
 
Il primo round è iniziato con Branco che fa uso del sinistro lungo, azionato a stantuffo in fase di rimessa, dinanzi ad un avversario che avanzava con la guardia alta. Fragomeni trova la misura per sparare larghi ganci al volto. Il laziale usa le mani con rapidità ma non imprime potenza ai colpi. Mentre il lombardo avanza il suo oppositore mette a frutto il mestiere per frenare gli attacchi.
Nella seconda ripresa Branco continua a muoversi all’indietro, lanciando il diretto sinistro. Quando rimane sulle corde chiude le azioni avversarie con il clinch. Fragomeni intensifica l’uso dei ganci destri al volto.
Anche il terzo tempo vede i due pugili impegnati nelle opposte tattiche. Il laziale indietreggia con l’uno-due rapido. Colpi appena appoggiati che inducono il lombardo a farsi avanti lanciando pugni ai fianchi. Branco riesce a rubare il tempo al suo avversario ed infila due sinistri in gancio e montante. Fragomeni si ricorda di muoversi sul tronco, così da schivare e replicare.
Il lombardo inizia con aggressività la quarta frazione. Il laziale continua a pedalare in retromarcia ma rimane costantemente attivo con le braccia, benché molti pugni finiscono sui guantoni. Il confronto s’infiamma.
Pure il quinto round vede un avvio rapido ed incisivo di Fragomeni, che usa meglio gli spostamenti sul tronco e sulle gambe. Il lombardo riesce a bloccare sulle corde l’avversario scagliando serie a due mani.
La sesta ripresa si apre con scambi a corta distanza. Branco appare più preciso e mobile sul tronco, ma. Riporta una ferita sull’arcata sopracciliare sinistra che comunque non lo pregiudicherà nel corso del match.
Dopo il gong della settima frazione l’arbitro italiano Guido Cavalleri parla ai due pugili per riconsiderare la raccomandazioni di rito. Branco riprende a saltellare ed indietreggiare mentre Fragomeni accorcia la distanza per scaricare colpi a due mani. Il laziale scaglia più colpi ma il lombardo lo raggiunge con serie più potenti.
Fragomeni si catapulta in avanti anche nell’ottavo tempo. Branco si porta in un angolo e subisce alcune serie. Poi riesce a guadagnare la distanza facendo uso del mestiere. L’arbitro gli raccomanda un comportamento più cavalleresco. Il lombardo riprende ad avanzare, riuscendo a replicare le serie che inducono il laziale a legare per ridurre i danni.
L’inizio del nono round ricalca le impostazioni delle frazioni precedenti, con Fragomeni che parte con incisiva determinazione. La sua boxe a corta distanza sembra più redditizia dei colpi lunghi di rimessa imposti dal laziale. L’arbitro si accorge di un inconsueto uso delle teste e lo rileva ai due focosi avversari.
Il lombardo stampa subito nella decima ripresa il suo destro sul volto dell’avversario. L’azione gli riesce ancora una volta e lo indice ad andare avanti per capitalizzare il momento favorevole. Il laziale prima lega, poi si allontana e replica con colpi di sbarramento. I suoi colpi non sono efficaci per frenare l’avanzata di Fragomeni, che continua a stampare destri verso la postura eretta di Branco.
Le ultime due frazioni presentano due pugili ormai stanchi, benché volenterosi nel tentativo di imporsi all’altro. Fragomeni inizia sempre per primo, facendosi preferire all’inizio del round. Poi si vede la bagarre tra gli scambi ravvicinati. Branco chiude bene negli ultimi secondi con colpi lunghi di rimessa.
Con questa vittoria Fragomeni, 43 anni compiuti in agosto, ha avuto il lascia passare per la terza sfida con il polacco Krzysztof Wlodarczyk, campione WBC cruiser in carica.
Fragomeni, 30-3-2 (12), ha riportato un pareggio ed una sconfitta prima del limite nelle due battaglie combattute con il polacco.
Il 46enne “Barbaro” Branco, 62-11-3 (37),  dopo la prova di ieri sera potrebbe avere ancora una chance importante a livello internazionale.
 
Altri risultati:
Emanuele Della Rosa, kg 70.700, V PT 6 Arvydas Trizno, kg 69
Emanuele Blandamura, kg 73, V PT 6 Jevgenijs Andrejevs, kg 73.200
Mirko Larghetti, V KOT 4 Arturs Kulikauskis
 
Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 NOVEMBRE DEL 1966

Golfarini vincitore di Pellarin di Priminao Michele Schiavone Il nome del livornese Remo Golfarini occupa il posto numero 6 nell’albo d’oro dei campionati italiani dei pesi superwelter. Il...

23/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 NOVEMBRE DEL 1925

Edoardo Garzena s'impone a Pietro Bianchi di Priminao Michele Schiavone L'ultima difesa vittoriosa del titolo italiano dei pesi leggeri di Edoardo Garzena si svolse a Milano il 22 novembre 1925, contr...

22/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 NOVEMBRE DEL 1986

Ronzoni supera Scapecchi di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano numero 17 dei pesi superleggeri fu Maurizio Ronzoni, che il 21 novembre 1986 tolse la cintura al grossetano Alessandro Scape...

21/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 NOVEMBRE DEL 1961

Truppi batte il tedesco Moll di Priminao Michele Schiavone Il peso medio modenese di origine brindisina Tommaso Truppi lasciò il ring di Modena da imbattuto la sera del 20 novembre 1961, quando...

20/11/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MELIO BETTINA

Al secolo Emilio Antonio Bettina di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Melio Bettina. Anche se non viene annoverato tra i grandi della categoria fu sicuramente un ottimo pugile, un mediomassimo dal record...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 NOVEMBRE DEL 1977

Azevedo pareggia con Backus di Priminao Michele Schiavone Il 19 novembre 1977 l’ex campione mondiale dei pesi welter Billy Backus, guardia destra originario di Canastota, New York, e nipote del ...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 NOVEMBRE DEL 1972

Ugo Poli sconfigge Bruno Pieracci di Priminao Michele Schiavone La provincia di Sondrio trovò nel valtellinese Ugo Poli, originario di Ardenno, l’elemento di spicco per promuovere negli a...

18/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 NOVEMBRE DEL 1985

Giampiero Pinna vincitore di Mario Bitetto di Priminao Michele Schiavone Il sassarese Giampiero Pinna, divenuto campione italiano dei pesi mosca al terzo tentativo, il 17 novembre 1985, a Vercelli, so...

17/11/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS