There are 54.970 boxer records, at least 535.565 bouts and 10.307 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

ESAME DEI DILETTANTI CAMPANI AGLI ASSOLUTI 2014

 

 

Dopo gli Assoluti di Gallipoli: la Campania pugilistica c'era una volta e ora non c'è più?

di Adriano Cisternino

Campania felix sul ring. C’era una volta e ora non c’è più? Almeno a giudicare dai risultati degli ultimi “assoluti”: un campano campione d’Italia c’è, si chiama Giuseppe Perugino, tricolore nei 75 chili, nato e cresciuto alla Tifata San Prisco, due passi da Caserta. Ma veste ormai i colori delle Fiamme Oro. Sembrano passati i tempi in cui la Campania del ring portava a casa svariati tricolori “a prescindere” dai suoi atleti passati ai Gruppi Sportivi militari. Bei tempi. Ed ora? La domanda circolava con stupore fra gli addetti ai lavori a Gallipoli il giorno delle finali “élite”, il tono era quello delle grandi sorprese: neppure un pugile con la maglietta della Campania nelle finali: possibile? L’ultimo, il supermassimo Indaco, talento in gran parte sprecato dall’incostanza, è stato eliminato in semifinale: una fatica immane completare le tre riprese.


Giuseppe Perugino sulla strada tricolore in vista della vittoria finale

Che succede, dunque, in Campania? In crisi la tradizionale terra dei campioni? O che altro? Quesiti che meritano una risposta documentata e competente. Precedenza d’obbligo al presidente federale, il presidente di tutti, Alberto Brasca:

“Campania fuori dalle finali. E’ vero, è strano. Ma io non ne farei un dramma. Per me è solo una circostanza casuale. La nazionale è piena di pugili campani, altri magari stanno maturando. Sono sicuro che si tratta di una pura coincidenza. Magari sarà smentita già l’anno prossimo”.

Niente allarmismi dunque da parte del presidente Brasca, mentre il consigliere federale Massimo Scioti capovolge i termini del problema: “Non è la Campania che è in crisi, ma sono le altre regioni che hanno fatto registrare notevoli miglioramenti negli ultimi anni per cui la concorrenza è fortemente aumentata”.

A conforto di questa tesi, l’opinione del dottor Giuseppe Macchiarola, foggiano, capo dei medici che operano intorno al ring: “In Puglia – spiega – il movimento pugilistico si è pressoché decuplicato negli ultimi dieci anni: ora anche dalle mie parti si cominciano a raccogliere risultati importanti”.

In partenza per Cuba il cittì dei pugni azzurri, Lello Bergamasco (napoletano di Torre Annunziata), offre ai taccuini una spiegazione tecnica ben precisa: “Secondo me, la ragione va ricercata anche nel fatto che è cambiato il pugilato dei dilettanti e magari qualche maestro ancora non si è adeguato ai nuovi criteri di valutazione. Il dilettantismo da qualche anno ha abolito il casco e le discusse score-machines. Questo comporta un pugilato diverso perchè le valutazioni dei giudici ora tengono nel dovuto conto la potenza e la tecnica, mentre con le macchinette contava il numero di colpi a segno. A ciò aggiungerei che da qualche anno i migliori non partecipano più agli assoluti ma alle Wsb ed ora all’Apb. Infine direi che… la colpa è anche mia perchè molti stanno con me in Nazionale e seguono un programma diverso. Sono in partenza per Cuba i Manfredonia, Intovaia e qualche altro, gente che avrebbe puntato al tricolore con buone probabilità di vincerlo”.

Napoletano, ex-campione d’Europa, poi maestro ed ora dirigente federale, Alfredo Raininger non crede alla crisi: “La Campania è e continuerà ad essere una miniera per il pugilato italiano. Semmai bisognerebbe pubblicizzarlo un po’ meglio perchè non sempre ottiene la vetrina che merita”.

Un’ opinione da “esterno” e quindi da “fuori della mischia” ce la offre Giuliano Orlando, collega di lunga esperienza a bordo ring, attento osservatore della boxe nazionale ed internazionale: “La Campania, assente nelle finali degli assoluti, è però molto presente sui podi femminili. Le donne della Campania vincono tanto, sia a livello nazionale che internazionale. Due nomi per tutte: Marzia Davide e Irma Testa”.

Chiusura d’obbligo ad Enrico Apa, presidente del Comitato Regionale Campano, che in questa mini-indagine è il maggiore interessato, almeno formalmente: “Non penso affatto che la Campania sia in crisi – chiarisce subito Apa – e basta guardare la lista dei pugili impegnati nelle manifestazioni semiprofessionistiche. I vari Russo, Valentino, Picardi, Mangiacapre sono sempre prodotti della Campania. E la Nazionale attinge dalla generazione successiva, mentre altri sono passati recentemente al professionismo. E allora togli da una parte e togli dall’altra, chiaro che il panorama diventa più ristretto. Può darsi che abbia influito anche il cambiamento dovuto all’abolizione delle score-machines. Ma ci sono giovani in via di maturazione: un nome per tutti, Vincenzo Arecchia, oro alle olimpiadi giovanili, per non parlare del movimento femminile che è cresciuto a dismisura”.

Campania assente nelle finali di Gallipoli, dunque, ma solo perchè ben “mimetizzata” sotto altre spoglie? Magari ne riparliamo tra un anno.

Fonte: Alfredo Bruno

 

 

 

 

Archive

ADDIO A WALTER CEVOLI

GRANDE CAMPIONE RIMINESE di Alfredo Bruno Un altro lutto ha colpito la boxe italiana. A Rimini ieri si è spento, all’età di 59 anni, Walter Cevoli, che fu campione italiano dei mediomassimi negl...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 OTTOBRE DEL 1983

A Milano, un programma, tre titoli di Priminao Michele Schiavone Quando il capoluogo lombardo poteva essere definito un baluardo dell’organizzazione pugilistica italiana, il promoter milanese Eg...

14/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 OTTOBRE DEL 1956

Guido Mazzinghi batte Marino Faverzani di Priminao Michele Schiavone La prima ed unica difesa del titolo italiano dei pesi medi sostenuta dal toscano Guido Mazzinghi avvenne il 13 ottobre 1956 a Milan...

13/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 OTTOBRE DEL 1974

Efisio Pinna vincitore in Sudafrica di Priminao Michele Schiavone Il pugile cagliaritano Efisio Pinna fu l’unico vincitore prima del limite del sudafricano Kokkie Oliver, che affrontò a J...

12/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 OTTOBRE DEL 1984

Luigi Marini, due volte campione nazionale di Priminao Michele Schiavone Tra i pugili che hanno conquistato più di una volta il titolo italiano si trova il marchigiano Luigi Marini che l'11 ott...

11/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS