There are 55.017 boxer records, at least 535.896 bouts and 10.392 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

MISTA A CORATO E TANTO SPETTACOLO

 

 

Lunga serata con tre professionisti e nove dilettanti

La manifestazione mista tenutasi nella discoteca Jubilee di Corato la sera di domenica 16 dicembre ha visto protagonisti 18 pugili dilettanti e 6 professionisti.
Nei nove combattimenti amatoriali si sono viste sfide equilibrate tra pugili che hanno le caratteristiche per diventare protagonisti nei prossimi anni.
 
Avvincenti i tre confronti a torso nudo che hanno chiuso la lunga serata ed hanno tenuto desta l’attenzione del folto pubblico presente in sala.
 
Felice Moncelli proclamato vincitore di Luis Garcia
 
L’etichetta del match clou l’ha avuta la sfida tra il giovanissimo locale Felice Moncelli, a 12 giorni dal suo 19mo compleanno, ed il rodato Luis Garcia, 26enne del Nicaragua.
I due pugili hanno natura morfologica diversa. Il pugliese è brevilineo mentre il centroamericano è alto ed asciutto. L’uno, per la sua conformazione fisica è proteso in avanti, l’altro tende a boxare di rimessa. Queste due opposte caratteristiche creano le condizioni per rendere il confronto interessante.
La disputa è durata come da programma 6 riprese, dirette dall’arbitro Giuseppe Schiavone.
Nella prima parte del match Garcia ha sfruttato la freschezza ed ha saputo tenere a bada gli attacchi dell’italiano. Con il passare del tempo Moncelli ha messo a frutto le sue doti naturali di combattente che hanno imposto la corta distanza. Il suo avversario ha tirato fuori il mestiere per evitare di essere sopraffatto.
Il combattimento è stato piacevole per la velocità e la consistenza dei colpi scagliati dai due avversari. Il pugliese è stato efficiente con serie di colpi combinati che non hanno risparmiato il centroamericano.
Garcia, 5-11-2, ha saputo trovare i momenti di apertura dell’italiano per infilare i suoi colpi insidiosi. Le repliche di Moncelli non si sono fatte attendere, obbligando l’opponente alla tattica del clinch.
Il nicaraguense ha dimostrato di essere un fighter esperto che non può essere trascurato nemmeno un momento.
Alla fine ha vinto Moncelli, apparso più efficace e completo del suo avversario. Ha fatto una bella esperienza ed è tornato al successo dopo due sconfitte consecutive. Così ha migliorato il suo record con 3 vittorie, 2 sconfitte ed 1 pareggio.
 
Tobia Loriga esulta per la vittoria su Francesco Lezzi
 
La parte professionistica è stata aperta dal confronto tra il debuttante barese Francesco Lezzi ed il calabrese Tobia Giuseppe Loriga, combattuto sulla distanza delle 6 riprese dirette dall’arbitro Giuseppe Schiavone.
Sulla carta il match poteva apparire azzardato per il pugliese, ma il suo temperamento e la condotta di gara ha confortato la scelta fatta.
Tobia, 35 anni compiuti lo scorso marzo, è passato professionista nel 2003 dopo aver chiuso una onorata carriera con la canottiera che gli ha fruttato la medaglia d’oro ai campionati nazionali del 2002.
L’attività a torso nudo gli ha dato diverse soddisfazioni con la conquista di più titoli internazionali e la cintura di campione d’Italia nel 2008.
Il suo futuro appariva roseo quando è incappato nella prima sconfitta in Messico contro il lanciatissimo Julio Cesar Chavez Jr, che in seguito diventerà campione del mondo WBC dei pesi medi.
Una successiva serie di debacle rimediate lo stesso anno lo hanno allontanato dalla palestra.
Vi ha fatto ritorno quest’anno dopo l’incontro avuto con il tecnico andriese Pietro Sgaramella. Il rientro è stato salutato a Roma lo scorso settembre con il successo ai punti sul nicaraguense Orlando Membreno.
 
una fase tra Tobia Loriga e Francesco Lezzi
 
Il secondo appuntamento della nuova fase professionistica lo ha visto impegnato strenuamente dal combattivo Lezzi, 23 anni compiuti in luglio.
Prima di incrociare i guanti Loriga poteva contare sull’esperienza professionistica di 28 confronti, mentre il barese doveva ancora sperimentare le sue attitudini nel nuovo mondo a torso nudo.
Quando Lezzi ha provato le sue abilità pugilistiche debuttando con la maglietta nell’aprile 2007, Loriga era alla sua quinta stagione professionistica ed aveva sommato già 22 combattimenti, con 21 vittorie ed 1 verdetto di parità.
Il risultato ai punti ha dato ragione al calabrese ma il pugliese non ha demeritato ed ha impegnato oltremodo il più esperto e sicuro avversario.
Nel quinto round Loriga ha riportato una ferita sull’arcata sopracciliare sinistra, controllata dal dott. Caputo su richiesta dell’arbitro Schiavone. Dopo anche Lezzi ha avuto un taglio sull’arcata sinistra.
Il calabrese ha tentato di imporre il suo pugilato con azioni pressanti e continue. Si è trovato di fronte un risoluto pugliese che non voleva cedere il passo al titolato avversario.
Lezzi ha saputo sfruttare il lavoro di rimessa con improvvise folate di colpi che hanno vivacizzato il confronto.
Al termine delle 6 applaudite riprese la vittoria è andata a Loriga che ha migliorato il suo record con la vittoria numero 26 (6 prima del limite) contro 2 sconfitte e 2 risultati di parità.
Il debuttante Lezzi veniva da una bella campagna amatoriale con i colori dell’ASD Acc.Pugilistica Portoghese, diretta dal valente tecnico barese Antonio Portoghese, che gli ha fruttato 25 trionfi a fronte di 9 insuccessi 5 verdetti nulli.
 
Stefano Loriga con le braccia alzate in segno di vittoria
 
Il terzo spettacolo professionistico è stato offerto dal confronto tra il calabrese Stefano Loriga, 30 anni compiuti in agosto, ed il veterano Jorge Ortiz, colombiano di 43 anni.
I due pesi medi, diretti dall’arbitro Ludovico Farano sulla distanza delle 6 riprese, non hanno offerto una prova esaltante. Il sudamericano è apparso abulico nei confronti del volenteroso guardia destra  italiano e non ha alimentato gli scambi continuamente cercati dal calabrese.
Stefano, fratello di Tobia, si è proteso sempre in avanti alla ricerca del combattimento. Ortiz, 1-49-4, è apparso funambolo nella tattica difensiva. Il colombiano ha percorso tutto il perimetro del quadrato lungo le corde, facendosi apprezzare per le schivate millimetriche sul tronco. Le sue rare repliche di rimessa hanno tenuto desto il calabrese.
L’italiano ha diretto il match ed ha imposto la sua presenza di dominatore.
Alla fine ha ottenuto la vittoria numero 11 (5 prima del limite) contro 1 sconfitta e 2 parità.
 
RISULTATI
Dilettanti
 
Elite
Lorenzo Sinesi, Acc. Pug. Andriese
Pari
Danilo Fortunato, ASD Boxe Sgaramella
 
Elite
Vincenzo Pastore, ASD Boxe Sgaramella
V PT
Federico Italia, Team Boxe Bari
 
Youth/Junior
Andrea Quinto, ASD Boxe Sgaramella
V PT
Simone Carlucci, Vivere Solidale
 
Elite
Riccardo Zinfolino, ASD Boxe Sgaramella
Pari
Marco Palermo, Pug. Kroton
 
Schoolboys
Riccardo Marolla, ASD Boxe Sgaramella
Pari
Salvatore De Leo, Boxe Iaia
 
Schoolboys
Giovanni Orlando, Acc.Pug. Andriese
V PT
Mattia Conte, Vivere Solidale
 
Junior/Youth
Vincenzo Ciciriello, ASD Boxe Sgaramella
Pari
Giulio Di Gioia, Acc.Pug. Portoghese
 
Junior
Cito Tota, Acc.Pug. Andriese
Pari
Giannandrea Mineo, Vivere Solidale
 
Youth/Elite
Antonio Ieva, Acc.Pug. Andriese
V PT
Danilo Cioce, Team Boxe Bari
 
Professionisti
 
Tobia Giuseppe Loriga, kg 67.900, V PT 6 Francesco Lezzi, kg 68.700
Stefano Loriga, kg 73.100, V PT 6 Jorge Ortiz, kg 73.100
Felice Moncelli, kg 68.700, V PT 6 Luis Garcia, kg 68.700
 
Commissario di riunione: Carlo Racioppa
Arbitri-Giudici: Ludovico Farano, Aniello Palmieri e Giuseppe Schiavone
Medico di servizio: dott. Emanuele Caputo
Cronometrista: Nicola Pisola
Annunciatore: Mauro Lobascio
 
Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 DICEMBRE DEL 1947

Correggioli, seconda vittoria su Bondavalli di Priminao Michele Schiavone Il sedicesimo campione italiano dei pesi piuma, il rodigino Enzo Correggioli, mise in palio per la prima volta il suo titolo a...

15/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 DICEMBRE DEL 1960

Alvaro Nuvoloni sovrasta Giovanni Fattori di Priminao Michele Schiavone Il romano Alvaro Nuvoloni affrontò il concittadino Giovanni Fattori il 14 dicembre 1950 a Cagliari, senza mettere in pali...

14/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 DICEMBRE DEL 1960

Piero Rollo pareggia con Ugo Milan di Priminao Michele Schiavone Nel secondo regno italiano dei pesi gallo il sardo Piero Rollo si trovò a fronteggiare il veneziano Ugo Milan, determinato a tog...

13/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata ...

12/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata s...

11/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 DICEMBRE DEL 1982

Daniele Zappaterra supera Rosario Pacileo di Priminao Michele Schiavone Gli sportivi di Copparo esultarono la sera del 10 dicembre 1982, quando a Ferrara il loro beniamino Daniele Zappaterra conquist&...

10/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 9 DICEMBRE DEL 1982

Epifani e De Souza per la terza volta di Priminao Michele Schiavone Il 9 dicembre 1982 a Taranto il locale Eupremio Epifani affrontò per la terza volta il brasiliano Eloi Emiliano De Souza, il ...

09/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'8 DICEMBRE DEL 1934

Enrico Urbinati batte Carlo Cavagnoli di Priminao Michele Schiavone La nona cintura di campione d’Italia dei pesi mosca fu assegnata ad Enrico Urbinati la sera dell’8 dicembre 1934, sul ri...

08/12/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS