There are 54.965 boxer records, at least 535.524 bouts and 10.274 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

LOMACHENKO FALLISCE L'IMPRESA DEL RECORD

 

 

A San Antonio (USA) un Salido fuori peso perde il titolo piuma WBO ma ottiene il verdetto con decisione divisa

di Giuliano Orlando

Inutile nasconderlo, la delusione è forte. Le immagini viste dall’Alamodome di San Antonio, nel Texas, hanno mostrato un Lomachenko abbastanza lontano da quello previsto in occasione della sfida che doveva dare il via ad una carriera, col botto del record. Se è vero che il messicano Orlando Salido (41-12-2), libero dalla costrizione delle 126 libbre (kg. 57.153) limite dei piuma, per lui proibitivo, privato della cintura, ha potuto combattere forse oltre i 59 kg. più vicino ai leggeri che ai superpiuma, con un vantaggio che ha fatto la differenza nell’economia del match, contro un Lomachenko che comunque, qualche problema di peso lo ha pure lui, considerato che nei dilettanti dal 2011 ha sempre militato nei leggeri, dai mondiali ai Giochi. Concedere al guerriero di Ciudad Obregon, questo vantaggio è stato determinante per il risultato. Personalmente il verdetto non mi ha convinto, anche se nella prima parte Salido è stato veramente una furia e l’ucraino ha dovuto incassare, sia pure con disinvoltura, troppi pugni, situazione decisamente inusuale per un campione come lui. E’ altrettanto corretto rilevare che dalla nona ripresa le cose migliori le ha mostrate il più giovane avversario. Salido ha concluso decisamente in apnea, spesso disorientato dalle combinazioni di un avversario che sapendosi indietro, ha tentato di recuperare con una boxe decisamente superiore. Purtroppo per lui, solo il giudice Levi Martinez 115-113 ha visto il successo di Vasyl. Mentre Oren Shellenberger 113-115 e Jack Reiss 112-116, decisamente fantasioso, optavano per l’ex campione. Opinabile ma accettabile, perché molte riprese sono risultate assai equilibrate.

Soobum Im-USA TODAY Sports
 
Cosa è mancato a Lomachenko per vincere in modo netto? Sicuramente l’esperienza sulla lunga distanza. Diciamo: chi è causa del suo mal pianga se stesso. Confermando che a certe leggi, non sfugge nessuno, neppure i campioni veri. Com’è Lomachenko, che ha il tempo e le opportunità per salire sul tetto del mondo anche da professionista. Bob Arum tutto sommato ha più opportunità a disposizione. A parte le rivincita, che al momento sembra poco appetibile, perché Salido farà il superpiuma, mentre Lomachenko diventa il cosfidante per la cintura WBO piuma, al momento vacante. Il punto sfavorevole può essere che serviva un bel successo al pugile europeo per farsi largo sulla piazza americana, piuttosto tiepida con gli estranei. Vedi i Klitschko e lo stesso Usik che ha dovuto scegliere un promoter russo per la carriera professionistica. Lomachenko per questo match ha intascato 500.000 dollari, la metà di quanto assicurato in caso di vittoria. Non male per un peso piuma, ma sotto le sue attese.
A giochi fermi, comprensibile la gioia del vecchio guerriero, 33 anni, dato sfavorito da tutti, anche se a livello economico ha visto praticamente dimezzata la borsa. Una vittoria che comunque gli assicura ingaggi futuri, sull’onda di un successo che resterà negli annali. Ha battuto il fenomeno del momento e non importa che si confrontavano in due categorie diverse. “E’ stata l’esperienza di tanti anni che mi ha consentito di vincere – ha ripetuto più volte – Lomachenko è bravo ma inesperto sui 12 round. La parte finale difficile? Era previsto, ma avevo un grande vantaggio e questo è stato determinante. Sono pronto alla rivincita, comunque sia”.
L’ucraino accompagnato come sempre dal padre Anatoly, è rimasto misurato anche se la delusione traspariva dallo sguardo. “Speravo di vincere e un giudice ha visto la vittoria. Non ho reso come era nei piani, forse l’emozione. Ero molto contratto e solo alla fine sono riuscito a mettere in pratica quanto avevamo studiato in palestra. Nella boxe, come nella vita, si vince e si perde. Io non ci sono abituato ma prendo atto. Onore a Salido che ha disputato una bella prova. Sul futuro vedremo cosa decidere. Rivedrò il filmato dell’incontro e capirò dove abbiamo sbagliato. Di certo non mi arrendo. Non l’ho mai fatto”.
Riteniamo che non passeranno molti mesi per rivederlo sul ring. Lomachenko è un campione ambizioso e…vendicativo. Questo inciampo lo ha sicuramente maturato e da pugile intelligente farà tesoro della lezione. Ultima considerazione, non secondaria. La famiglia vive in Ucraina e la situazione drammatica interna, sicuramente gli ha tolto serenità. Nessuno lo ha detto, ma ci pare giusto, non ignorare tale dato di fatto.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 25 SETTEMBRE DEL 1974

Freschi supera Bergamasco di Priminao Michele Schiavone L’udinese Bruno Freschi divenne campione italiano dei pesi superleggeri al secondo tentativo il 25 settembre 1974 a Forni di Sopra, in pro...

25/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 24 SETTEMBRE DEL 1964

Brandi batte Lopopolo di Priminao Michele Schiavone L’aretino Piero Brandi realizzò la sua sagace e penetrante prestazione della carriera professionistica la sera del 24 settembre 1964, q...

24/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 SETTEMBRE DEL 1958

Baccheschi sconfigge Mazzola di Priminao Michele Schiavone Il terzo appuntamento sul ring tra il toscano Domenico Baccheschi ed il lucano Rocco Mazzola ebbe luogo a Civitavecchia il 23 settembre 1958,...

23/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 SETTEMBRE DEL 1935

Magnolfi vincitore di Negri di Priminao Michele Schiavone Il fiorentino Alfredo Magnolfi divenne campione italiano dei pesi gallo la seconda volta il 22 settembre 1935, nella sua città, quando ...

22/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS