There are 55.017 boxer records, at least 535.892 bouts and 10.386 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

WSB: USA AZZERATI DALL'ITALIA

 

 

A Roseto ottima prestazione d'assieme con Barnes, Conlan, Mangiacapre, Cavallaro e Turchi.

Prossimo turno in Portorico il 21 marzo.

di Giuliano Orlando

Roseto degli Abruzzi, 14 marzo 2015 – L’Italia Thunder di Lello Bergamasco non tradisce le attese e stende gli USA, che pur presentandosi col quintetto titolare, non riescono a raccogliere neppure la vittoria della bandiera. Nel secondo turno di ritorno delle WSB, era necessario cancellare il ricordo della sconfitta casalinga all’Alcatraz di Milano, contro l’Azerbajan che ci ha rifilato la scorsa settimana un 4-1 pesante. Le due avversarie hanno potenzialità diverse, gli azeri possono contare su pugili più forti dei nostri in molte categorie, mentre gli Stati Uniti, pur rappresentando la sorpresa positiva del girone B, dove figurano terzi, davanti proprio all’Italia, non hanno quei ricambi in grado di mantenere il rendimento di alcuni titolari.

WSB-logo

Lo stesso problema che ha il responsabile italiano Lello Bergamasco, conscio dei limiti della squadra, frutto di una scelta che guarda al futuro, purtroppo condizionata dall’esiguo numero di una franchigia tutta nuova ad eccezione di Mangiacapre, a giusta ragione capitano dei Thunder. La sfida contro gli americani ci vedeva favoriti, pur con qualche interrogativo, in particolare nei medi (Cavallaro) e massimi (Turchi). Il mancino catanese ha confermato di essere una realtà, compatibilmente con i 19 anni e la scarsa esperienza a livello internazionale. Campbell proveniva da tre vittorie e una sola sconfitta subita contro Saavedra del Venezuela, ma aveva superato il bielorusso Veselov col quale Cavallaro era stato sconfitto sia pure di misura. A Roseto l’italiano ha battuto in maniera netta un rivale ostico e scorretto, mantenendo una superiorità costante. L’aspetto confortante sono i margini di miglioramento che può esprimere, oltre al fondo sui cinque round, ancora in difetto. Per il fiorentino Turchi il problema era di testa, come sempre succede quando rientri dopo una sconfitta prima del limite. Temple aveva tenuto i cinque round con Abdullayev, che vanta non solo la vittoria su Turchi, ma anche quella contro Russo, entrambe per ko. L’azero è cresciuto parecchio e lo dimostra il ruolino di marcia: quattro incontri e altrettante vittorie nettissime. Il fiorentino ha disputato una buona prova, mantenendo la superiorità fino alla fine, contro un avversario di buon livello, che ha cercato di controbattere, pagando la minore velocità e anche una certa imprecisione. Vittoria importante per Turchi, che rappresenta il futuro della categoria dei 91 kg. Gli irlandesi Barnes (49) Conlan (56) sono garanzie, in particolare il primo che sta offrendo la migliore stagione nelle WSB, Intanto è imbattuto con cinque vittorie e il primo posto nel raking, il successo contro Melik ha evidenziato la potenza del bronzo di Londra, che ha costretto il rivale alla resa in avvio del quarto round. Conlan ha una boxe spumeggiante, ma meno potenza di Barnes. Ugualmente è stato un ottimo acquisto a differenza del welter Stevens, deludentissimo e poco professionale. Conlan si è imposto alla grande su Martinez vincendo i cinque i round. Lo stesso ha fatto Mangiacapre nei confronti del longilineo Kwon Pettis, elemento da non sottovalutare, rapido di braccia e gambe, comunque inferiore ad un Vincenzo che ha boxato con intelligenza, sfruttando la scelta di tempo e la precisione, senza sprecare troppe energie. L’azzurro sta tornando al meglio della condizione e questo ci consola in vista di altri appuntamenti oltre le WSB. “Mi aspettavo questo impegno da parte dei ragazzi – dichiara Bergamasco – che stanno crescendo, situazione importante, perché questa è una stagione ricca di impegni importanti, dove sono in gioco i pass per Rio. Illusorio pensare di ripetere Pechino e Londra, i sostituti di Picardi, Parrinello, Valentino, Russo e Cammarelle sono ancora verdi e la concorrenza è più forte che in passato, visto che l’AIBA ha aperto ai professionisti riducendo il numero dei ticket nei dilettanti. Questa è la realtà. Inoltre, ci confrontiamo con nazioni che partono da basi per noi impensabili, tipo Cuba, Russia, Kazakistan, Azerbajan, Cina, India, Inghilterra e la stessa Francia che non partecipa alle WSB, ma punta forte alle qualificazioni per i Giochi. Noi abbiamo categorie in cui c’è un solo titolare, già averne un paio e qualche volta tre è una fortuna. Paghiamo il gap di stagioni in cui non sono spuntati i ricambi sperati. Con tutto questo cerchiamo di onorare gli impegni, ma i miracoli ancora non sappiamo farli”. Il nono turno non ha riservato sorprese. Hanno vinto le più forti nei due gironi, ovvero Cuba e Russia in casa, 5-0 ad Algeria e Cina, in trasferta Messico e Ucraina su Marocco (3-2) e G.B. (4-1). Cuba a punteggio pieno con 27 punti, seguita da Russia 21 e un confronto in meno, Ucraina 17, Messico 16, Marocco 10, G.B. 9; Cina 8; Algeria 3. Nel girone B, Vincono oltre all’Italia, l’Azerbajan e il Kazakistan 5-0 su Venezuela e Polonia, oltre al Portorico 4-1 all’Argentina. In classifica il Kazakistan a quota 27, Azerbajan 20, Usa 19, Italia 16, Portorico 14, Venezuela 11, Polonia 10 e Argentina 1. Sabato prossimo trasferta insidiosa dell’Italia a San Juan di Portorico, nelle categorie 52, 60, 69, 81 e +91. Non conosco le scelte del tecnico, ma non sono molte le alternative a Bidhuri, Cosenza, Di Russo, Manfredonia e Vianello, sempre che abbiano recuperato dopo la faticaccia con l’Azerbajan. I ricambi sono decisamente modesti. Speriamo in bene.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, L'11 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata s...

11/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 DICEMBRE DEL 1982

Daniele Zappaterra supera Rosario Pacileo di Priminao Michele Schiavone Gli sportivi di Copparo esultarono la sera del 10 dicembre 1982, quando a Ferrara il loro beniamino Daniele Zappaterra conquist&...

10/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 9 DICEMBRE DEL 1982

Epifani e De Souza per la terza volta di Priminao Michele Schiavone Il 9 dicembre 1982 a Taranto il locale Eupremio Epifani affrontò per la terza volta il brasiliano Eloi Emiliano De Souza, il ...

09/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'8 DICEMBRE DEL 1934

Enrico Urbinati batte Carlo Cavagnoli di Priminao Michele Schiavone La nona cintura di campione d’Italia dei pesi mosca fu assegnata ad Enrico Urbinati la sera dell’8 dicembre 1934, sul ri...

08/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 7 DICEMBRE DEL 1962

Lino Mastellaro prevale nella rivincita con Mario Sitri di Priminao Michele Schiavone Il lombardo Lino Mastellaro divenne campione italiano dei pesi piuma a Roma, la sera del 7 dicembre 1962, quando a...

07/12/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, SAMMY ANGOTT

Al secolo Salvatore Angotti di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Sammy Angott, iscritto all’anagrafe con il nome di Salvatore Angotti, nacque a Cleveland il 17 gennaio 1915. Più tard...

06/12/2017

LUTTO PER 'PANTERITA' MOSQUERA

La boxe in lutto per Guillermo "Panterita" Mosquera Oggi alle ore 11 i funerali a Marina di San Nicola, Ladispoli di Alfredo Bruno La boxe in lutto per la scomparsa di Guillermo Mosquera, pot...

06/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 6 DICEMBRE DEL 1955

Remo Carati vince contro Angelo Idi di Priminao Michele Schiavone Il bolognese Remo Carati disputò il terzo combattimento professionistico sulle 8 riprese, affrontando il 6 dicembre 1955 a Domo...

06/12/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS