There are 54.965 boxer records, at least 535.518 bouts and 10.268 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

SALVINI NUOVO CAMPIONE ITALIANO SUPERGALLO

 

 

Toglie il titolo al più giovane Scala

di Alfredo Bruno

Emiliano Salvini portato in trionfo dopo la consegna della cintura italiana

FROSINONE, 27.06.2014 – Sono passati circa sette mesi e Giodi Scala ha ceduto le armi in maniera amara per il suo orgoglio, ma la legge del ring a volte sembra spietata e logica pur con i suoi risvolti umani. Non si nascondevano le difficoltà per la difesa del titolo italiano dei supergallo. Un giovane di 24 anni, inesperto e ancora da costruire se consideriamo la breve carriera da dilettante, difficilmente avrebbe potuto battere un avversario navigato come Emanuele Salvini, 36 anni con fisico ancora integro, un “globetrotter” che ha viaggiato per affrontare avversari di alto livello sui ring europei.
 
Emiliano Salvini si dirige verso il ring
 
Che il pugile romano fosse ben preparato lo si è capito subito e lo certificava lui stesso: “Mi sono allenato come non mai, io sono un piuma naturale, e l’aver raggiunto il peso dei supergallo è la testimonianza del duro lavoro e dei sacrifici a cui mi sono sottoposto”. A buon intenditore poche parole.
 
Emiliano Salvini sul ring durante i preliminari al match tricolore
 
Il match è entrato subito nel vivo con Salvini proteso in avanti a voler imporre, lui buon tecnico, un assalto “fisico” al campione. Dopo due riprese di apparente equilibrio Salvini con una leggera ferita al sopracciglio, subito rimarginata, prendeva in mano decisamente le redini del match e le manteneva fino alla fine. Si deve al gran coraggio di Giodi se il match ha visto suonare il gong del decimo round. Il quarto round è particolarmente duro per il pugile di casa. Il “ciociaro” non tarda a capire che è una serata tutta in salita, gira al largo per rientrare e smorzare l’aggressività dello sfidante. Al sesto round scambio mozzafiato tra i due e un destro tremendo a chiusura mette il sigillo a favore del romano. Salvini non concede tregua e Scala, incitato dall’angolo, tenta ormai l’impossibile con l’arma del coraggio. Il pubblico che ha sempre sostenuto il campione s’infiamma alla sua reazione disperata nel nono round. Ma è un fuoco di paglia perché Salvini non concede sconti fino alla fine. Vittoria netta e inequivocabile (due giudici con 97 a 93 e uno con 99 a 91). Rolando Barrovecchio, supervisore FPI, consegna la cintura di campione a Emanuele Salvini, che a sua volta “la regala” a Giodi Scala, in una sorta di augurio e passaggio di consegne per il futuro.
 
Giodi Scala sul ring in procinto di difendere per la prima volta il suo titolo italiano
 
Nel Palasport di via del Casaleno la boxe ciociara ha avuto un sussulto importante grazie all’organizzazione della società intitolata a Luigi Quadrini, un sacrificio a cui si sono sottoposti il tecnico Raimondo Scala e l’avvocato Loreto, che grazie a sponsor e istituzioni hanno tenuto accesa la fiammella di questo sport nella Ciociaria, scrivendo un altro capitolo da aggiungere nel bellissimo libro di Vincenzo Belfiore, presente e coordinatore della serata insieme allo speaker di fiducia, Paris, dell’organizzatore Armando De Clemente.
 
Davide 1/2 Gancio Dieli prende le misure ad Ignac Kassai
 
Nel corso della serata, seguita da un pubblico discreto, hanno fatto la loro parte anche Stefano Castellucci e Davide Dieli in attesa di titoli internazionali. Dieli, seguito all’angolo da D’Elia, ha disputato un discreto match. L’ungherese Kassai si è rivelato, come d’altronde era previsto per la sua esperienza, un buon avversario, abile in difesa e pur perdendo chiaramente ha sempre dato fastidio a un Dieli in discreta forma, che ha mantenuto l’iniziativa per tutto il match. Nell’altro incontro Castellucci ha voluto dare un saggio della sua potenza caricando fin dall’inizio i suoi colpi contro l’ungherese Szekeres. Nella prima ripresa al tappeto finivano prima Szekeres e poi l’arbitro Derasmo, ma si trattava di normali scivolate. Il match è a senso unico a favore di Castellucci che si concede, alla ricerca della soluzione di forza, di correre qualche rischio. Szekeres sanguina dal naso e negli ultimi due round si regge in piedi per scommessa incassando “mazzate” al volto e al corpo. Vittoria senza discussioni e di rodaggio in vista del 1 agosto in cui Stefano Castellucci e Simona Galassi saranno protagonisti di una grande riunione internazionale ad Avezzano.
 
Stefano Castellucci attacca Norbert Szekeres
 
Tre incontri di professionisti e tre incontri dilettantistici, parafrasando vien voglia di dire pari e patta. Si comincia da due Junior coi fiocchi: Daniel Spada e Andrea Scala, essendo figli d’arte, sul ring ci sanno stare. Il primo, figlio di quel Sante, pugile ballerino, porta colpi dritti che sono pennellate d’autore, ma il suo peccato veniale è quello di non doppiarli; il secondo, fratello di Giodi, fa dell’aggressività la sua arma vincente. Due angolazioni diverse del pugilato: il pari al termine di tre belle riprese non lascia scontenti.
 
Vallette e personalità schierate sul ring di Frosinone
 
Di Mario e Pompili sono due mediomassimi per certi versi dalla boxe simile. La corta distanza diventa l’opzione favorita per la loro boxe potente. Di Mario dopo un primo round sfavorevole, pian piano trova la misura per piazzare ganci e montanti stretti e superare l’avversario grazie al suo rush finale. A Morelli e Fiori per un gioco di necessità televisiva, iniziata alle 21,30 con Sport Italia, tocca il ruolo di ultimo match della serata, quasi a luci spente. Morelli è uno dei giovani più interessanti del panorama laziale, ha buona tecnica e visione del match. Fiori contro di lui prova la carta della potenza per ribaltare un match che lo vede in salita.Nel secondo round una bella serie di Morelli mette al sicuro un risultato, che il suo avversario, cerca di capovolgere senza successo.
 
Pasquale Di Silvio e Roberto Aschi
 
Venerdì 27 giugno 2014 ore 21,00.
Palazzo Dello Sport, Frosinone, Lazio, Italy
commission: Federazione Pugilistica Italiana (Rolando Barrovecchio)
promoter: Armando De Clemente (De Clemente Promozioni Sportive)
televisione: SportItalia1   
Speaker: Gianni Paris
Commissario di Riunione: Lorenzo Casentini.
Arbitro del Titolo: Roberto Di Mario
Arbitri/Giudici: Gaetano Caso, Marco Marzuoli, Antonio Ciafrone, Francesco Ramacciotti, Raffaele Derasmo.
Medico: dott. Claudio Fabbricatore e dott. Emiliano Bonanni.
 
RISULTATI
Dilettanti
Daniel Spada (Roma Tricolore) e Andrea Scala (Luigi Quadrini) pari.
Senior Kg. 81 Antonio Di Mario (New Generation) b. Alessio Pompili (Bucciarelli).
Senior Kg. 64 Stefano Morelli (Roma Tricolore) b. Federico Fiori (Nuovo Corviale).
Professionisti
Piuma: Davide Dieli b. Ignac Kassai (Ungheria) a.p. 6.
Superwelter: Stefano Castellucci b. Norbert Szekeres (Ungheria) a.p. 6.
Supergallo: Emiliano Salvini (Paciucci) b. Giodi Scala (De Clemente) a.p 10 - Titolo Italiano

Alfredo Bruno

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 SETTEMBRE DEL 1935

Magnolfi vincitore di Negri di Priminao Michele Schiavone Il fiorentino Alfredo Magnolfi divenne campione italiano dei pesi gallo la seconda volta il 22 settembre 1935, nella sua città, quando ...

22/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 SETTEMBRE DEL 1951

Luigi Valentini batte Michele Palermo di Priminao Michele Schiavone L’undicesimo campione italiano dei pesi welter fu il romano Luigi Valentini che il 18 settembre 1951, nella capitale, spodest&...

18/09/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TONY MARINO

Al secolo Antonio Marino di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Antonio Marino è l’unico tra tutti gli italo-americani elencati in questa rassegna di cui non abbiamo potuto trovare altri ind...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 SETTEMBRE DEL 1975

Fanali, tre volte campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il livornese Romano Fanali conquistò il titolo italiano dei pesi superleggeri per la terza volta il 17 settembre 1975 a Livorno...

17/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS