There are 55.091 boxer records, at least 536.420 bouts and 10.817 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

CONTINUA IL MISTERO DELL'APB DOPO IL RANKING AIBA

 

 

 

Alla stretta finale, non chiarisce la situazione per i pass olimpici, lasciando aperte troppe ipotesi.

Gli accoppiamenti di Gennaio 2015.

Scarso impatto mediatico.

di  Giuliano Orlando

L’AIBA esce dal silenzio redigendo il ranking di ogni categoria, alla vigilia dell’ultimo turno di fine gennaio che dovrebbe indicare il primo vincitore. Purtroppo è la sola risposta in merito. Non viene specificato a cosa dà diritto la classifica per il vincitore e l’altro finalista. Inoltre nel sito dell’ente si continua ad assicurare il pass ai Giochi di Rio, per i primi due di questo torneo. Variamente smentito. Per la verità, l’AIBA pubblica anche il ragno del prossimo torneo, che parte dal punteggio acquisito da ciascun pugile delle dieci categorie, guadagnato in questo torneo che si conclude a fine gennaio 2015.  Al recente congresso di Jeju in Corea del Sud, i vertici dell’ente si sono infervorati nel dare risalto alla manifestazione, che il presidente Wu, ha presentato come il torneo dove sono presenti i migliori pugili del mondo, in lotta per accedere ai Giochi di Rio de Janeiro 2016. Assodato che l’evento creerà un precedente storico per la boxe, asserire che siano rappresentati i migliori otto atleti per categoria in circolazione, è fuori dalla realtà. Non mancano alcuni nomi di rilievo, ma la media è modesta. Non ci pare che l’auspicato movimento sia una realtà. I professionisti passati nell’APB, sono pochi e mediocri, nessun campione continentale o nazionale. Il più noto è stato l’austriaco Nader, un disastro, con due sconfitte e un ritiro al terzo turno. L’ucraino Golovashchenko battuto da Russo a Roma, può essere inserito dietro ad almeno 20 massimi europei. Per conoscere i risultati dei turni, devi andare sul sito dell’AIBA, operazione che le redazioni si guardano bene dal fare, abituate ad essere informate con dovizia di particolari dalle altre discipline. Il silenzio sulle normative è un ostacolo in più alla divulgazione. Questo l’aspetto tecnico qualitativo, fattore non secondario, visto che il premio è la promozione alle olimpiadi. Lascia più di un dubbio la scelta di alcune località che potremmo definire “fuori mano” come Novisibirsk in Siberia e il rischio Argentina, che al momento non ha ancora allestito la terza sfida nei 56 kg. Nessuno ignora la complessità di un torneo dove ogni categoria deve trovare la sede idonea e nel contempo rispettare scadenze e eventuali assenze dovute allo stop in caso di sconfitte per ko. Rischio che dovrebbe essere calcolato, in quanto le norme sanitarie sono note da tempo. Il torneo dell’Association Professional Boxing sulla carta è una grande occasione, un giocattolo importante, ma al dunque si sta dimostrando un contenitore ignorato dai media e non certo corteggiato dalle emittenti internazionali. Inoltre l’AIBA, sembra abbia cambiato le regole in corso d’opera, dando il pass solo al vincitore. Dico questo, in quanto ufficialmente non sono stati diramati comunicati che smentiscono quanto pubblicato sui bollettini AIBA in riferimento al torneo in questione, dove è specificato che detta manifestazione assegna 20 pass, due per categoria. Da fonte federale, quindi ufficiale, la situazione è cambiata, in quanto è stato aggiunto un altro torneo nel prossimo aprile che ricalca più o meno quello in corso, mentre resta operativo quello fissato a Istanbul a giugno del 2016, quale ultima opportunità per i vari bocciati sia nei tornei dilettanti che dell’APB e che dispone di cinque pass per categoria. Sul piano finanziario uno sforzo notevole, anche se ogni nazione che organizza si accolla buona parte dei costi e non certo leggeri. La scelta dei confronti mette di fronte i quattro vincitori del turno precedente. Altrettanto avviene per gli sconfitti. Iniziamo dai 49 kg. ospitati a Hong Kong in Cina. Nella parte alta LV, 19 anni, unico a punteggio pieno e WU si sono imposti su Barriga (Fil) e Quipo (Ecu), per cui si affrontano direttamente i due cinesi e i due sconfitti. Idem nella parte bassa: sfida tra i vincenti Zakypov (Kaz) e Laurence (Bra), mentre i battuti, Blanc (Arg) e Ayrapetyan (Rus) saranno di fronte. Nell’ipotesi, improbabile ma non impossibile, dovesse spuntarla WU su LV si avrebbe un pari merito di 3+-1-, per entrambi, ai quali potrebbero unirsi il russo e l’ecuadoreno in caso di successo. Chi sarà il prescelto? Un bel rebus.
 
Nei 52 il russo Aloian veleggia a punteggio pieno, mentre il kazako Suleimenov, il messicano Emigdio e l’uzbeko Latipov sono a due vittorie e una sconfitta. Questi i confronti: Aloian-Emigdio, Martinez-Latipov, Flissi-Suleimenov e Picardi-Asloum con la possibilità per il campano della prima vittoria, importante per far punti. I 56 kg. sono in attesa di svolgere ancora il terzo turno in Argentina. Nei leggeri scontro tra il kazako Abdrakhmanov e l’uzbeko Toijbaev, entrambi imbattuti, quindi il russo Polyanskiy contro l’irlandese Joyce, il brasiliano Conceicao con Suarez filippino, infine i due a quota zero: Valentino e il tedesco Bril. Nei 64 kg. pure loro in Siberia, l’atleta di casa Zakaryan (3+) europeo in carica, dopo aver battuto l’ucraino Kyslytsyne trova il tedesco Harutyunyan (2+1-) mentre il messicano Romero affronta l’algerino Chadi, per l’argentino Aquino arriva il pericoloso Petrauskas (Lit), per il bulgaro Georgiev c’è il fanalino Kyslysyn (Ucr).
 
I welter a Baku (Aze), col turco Sipal (3+) che ritrova il già battuto keniota Okwiri, la sorpresa della categoria, avendo superato il russo Zamkovoy, argento mondiale 2009 e bronzo a Londra e messo ko l’austriaco Nader. Gli altri confronti: Stanionis (Lit) c. Abdullayev (Aze), Zamkovoy c. Lazarev (Ucr) e Nader c. Kate (Ung).
 
Nei medi ospitati a Istanbul (Tur), il locale Kilicci, 28 anni, bronzo ai mondiali 2007 e al Mediterraneo 2009, argento europeo in casa nel 2011 affronta il russo Chebotarev, già superato nel secondo turno, a quota 2+1-, come l’ucraino Mitrofanov e il romeno Juratoni, che trovano rispettivamente l’egiziano Abdin e il francese Tavares. Quindi Abaka (Ken) c. Dal Gado (Ecu). A Sofia (Bul) nessuno è imbattuto. Due vittorie per Ivanov il favorito, superato a sorpresa nel terzo turno da Kennedy St. Pierre della Mauritius che affronta il francese Bauderlique, testa di serie numero 1, l’irlandese Ward col locale Genov, l’iraniano Rouzbahami contro il mauritiano e l’uzbeko Mamazulunov con Michel (Ger). Potrebbero esserci sorprese con diversi pari merito.
 
Nei massimi il bis tra Russo ed Egorov vale la promozione. Questo dice il sito federale. Se il 30 gennaio 2015, Egorov si conferma tutto risolto. In caso di successo dell’italiano e dell’algerino Bouloudinas contro l’ucraino Golovaschenko, i due si ritrovano a pari merito. Come la mettiamo? Stesso discorso per Pinchuk (Kaz) se batte Ahmatovic (Ger). Ultimo confronto: Peralta (Arg)-Charles (Usa) le cenerentole.
 
Nei +91, decide la sfida tra il tedesco Pfeifer e il marocchino Arjaoui, imbattuti, che si giocano il pass. L’azero Medzhidov, assente in partenza è rientrato vincendo i due turni successivi e affronta il russo Omarov, sempre battuto nei precedenti confronti. Nistor (Rom)-Yoka (Fra) e Verveyko (Ucr)-Samir (Egi) gli altri match.
 
Dopo tante spiegazioni, mi rendo conto che sono più gli interrogativi che le risposte certe. Non solo, mi viene anche il dubbio che questo primo torneo possa non assegnare pass, ma solo punti per il successivo, con le teste di serie acquisite dai risultati precedenti. Ipotesi personale, ma qualche volta ci prendi.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 LUGLIO DEL 1962

Federico Scarponi batte Mario D'Agata di Alfredo Bruno Il 19 luglio 1962 Federico Scarponi riconquistava il titolo italiano dei gallo, rimasto vacante, superando di misura ma con merito l’ex campione del mond...

20/07/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 LUGLIO DEL 1965

Aldo Pravisani batte Armando Scorda di Alfredo Bruno Il 17 luglio 1965 sul ring di Falconara, in una riunione organizzata da Ciarmato con la collaborazione di Silverio Cresta, erano chiamati a contendersi il titolo...

17/07/2019

SALUTIAMO VINCENZO BELFIORE

La boxe in lutto per la scomparsa di Vincenzo Belfiore, il suo storico per eccellenza di Alfredo Bruno Ci sono notizie che ti aspetti, ma quando arrivano diventano difficili da smaltire come se fossero improvvise. ...

15/07/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 LUGLIO DEL 1956

Artemio Calzavara batte Sandro D'Ottavio di Alfredo Bruno Il 13 luglio 1956 il Kursaal di Saint Vincent mostrava un pienone insospettabile per la riunione imperniata sul titolo italiano dei mediomassimi tra Artemio...

13/07/2019

UN GIORNO COME OGGI, L'11 LUGLIO DEL 1956

Duilio Loi batte Piet Van Klaveren di Alfredo Bruno L’ 11 luglio 1956 al Vigorelli di Milano grande riunione in bilico per la minaccia della pioggia dopo l’afa dei giorni precedenti. Ma quando c’&...

11/07/2019

UN GIORNO COME OGGI, L'8 LUGLIO DEL 1957

Giancarlo Garbelli batte Umberto Vernaglione di Alfredo Bruno L’8 luglio 1957 Giancarlo Garbelli conquistava a Bologna il titolo italiano dei welter battendo il campione Umberto Vernaglione. I due si erano già...

08/07/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 6 LUGLIO DEL 1956

Paolo Rosi batte Joey Lopes di Alfredo Bruno Il 6 luglio 1956 c’era grande attesa al Madison Square Garden di New York per vedere in azione il reatino Paolo Rosi, un leggero che aveva impressionato per ...

06/07/2019

UN GIORNO COME OGGI, IL 3 LUGLIO DEL 1965

Silvano Bertini batte Luigi Furio di Alfredo Bruno Il 3 luglio 1965 a Signa in una riunione mista Silvano Bertini, idolo della cittadina, affrontava un avversario difficile per la sua combattività ed esperie...

03/07/2019

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS