There are 55.017 boxer records, at least 535.932 bouts and 10.443 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

ALESSIO CAPUCCIO E GIULIA GRENCI GRANDI PROTAGONISTI

 

 

Positivo l'esordio della Vulcano Gym

di Alfredo Bruno

SANTA MARIA DELLE MOLE, 01.03.2013 – Domenico Spada nell’inedita veste di ringannouncer e organizzatore prima di iniziare, microfono alla mano, si lascia sfuggire un velato momento di commozione. E’ sufficiente una frazione di secondo per riprendersi e soprattutto per tenere saldamente in mano la sua prima riunione, preparata con cura insieme a Valerio Monti e a tutto lo staff della Vulcano Gym. La Palestra ha retto alla perfezione tutte le necessità affinchè la riunione si svolgesse nel migliore dei modi. Alla serata non è mancato niente con ritagli di tempo utilizzati per dialogare, per la presentazione di ospiti d’onore, di campioni, e soprattutto con la presenza di una ring girl-valletta d’eccezione nella figura di Silvia Scaglione, per due anni campionessa mondiale di body building e fitness. Lo share di maggior gradimento è stata la presentazione di Andrea “Il barone” Lo Cicero, capitano della Nazionale di Rugby, sport questo che viene sempre più accomunato alla boxe per il suo spirito. E’ un momento che sa di storia nel mondo di queste due discipline, soprattutto quando Domenico Spada autografa un nuovissimo sacco dato in omaggio al fuoriclasse della palla ovale. Ci sono tanti campioni in giro nel parterre, vengono chiamati per una breve intervista e per ricevere applausi affettuosi dal numeroso pubblico presente: Emanuele Blandamura, Davide Dieli, Pasquale Di Silvio, Diego Velardo e Alessandro Sinacore tengono da lungo tempo in alto il prestigio della boxe romana. C’è anche un piccolo show dei babies Spada in una sorta di wrestling e boxe, per finire la serata con la foto di gruppo di tutta la famiglia.
 
Alessio Capuccio festeggiato dai suoi maestri e da Spada
 
Si trattava di una riunione mista e proprio il clou che vedeva di fronte Alessio Capuccio e l’ungherese Aron Csipak aveva più di un motivo per calamitare l’interesse del pubblico. Per il pugile di Latina si trattava di una prova d’appello dopo la sconfitta subita ad opera di Janjic a Civitavecchia in un match durato appena un round. Capuccio non arrivò nella condizione migliore e fu tolto di gara a suo dire intempestivamente. Il giovane si è rimesso in discussione trovando nella Vulcano Gym e in Valerio Monti l’ambiente e il tecnico ideale per ricostruirlo fisicamente e mentalmente. Il Csipak che ha dovuto affrontare si è rivelato un avversario tutt’altro che sprovveduto e lo ha dimostrato fin dalle prime battute costringendo Alessio a duri scambi, che sapevano di codice rosso. Accettarli sarebbe apparso suicida e per questo motivo Capuccio ha cominciato a ragionare portando colpi isolati, con un ottimo sinistro di apertura valido per tenere a freno il bellicoso avversario. La tattica dava i suoi frutti e con il passare dei minuti Csipak cominciava a dare segni di stanchezza. Si aggiunga che quando l’ungherese, allievo di Lauri, accorciava doveva incassare un destro dritto che era tutt’altro che una carezza. L’ungherese barcolla e accusa sul finire della quarta ripresa, mentre nel round seguente c’ è la conclusione. Capuccio riesce a doppiare i colpi in maniera pesante, Csipak non ha più i riflessi per prevenirli. Una micidiale serie scaraventa l’ungherese al tappeto. Dopo il conteggio Csipak prova a reagire, ma Capuccio ha trovato ormai la strada e una nuova micidiale serie mette in difficoltà l’ospite che rischia di essere scaraventato fuori dal ring. Il match finisce qui con un Csipak frastornato e un Capuccio, risorto dalle ceneri, pronto a dire la sua tra i superwelter e medi.
 
da sx Blandamura, Sinacore, Spada, Dieli e Di Silvio
 
La manifestazione aveva come apertura un match femminile: Giorgia Silvestri, la piccola allieva di Arcesi, se la doveva vedere con Silvia Pellicciardi. Quest’ultima pur essendo un’esordiente nel mondo del pugilato, ha la sua bella esperienza negli sport da combattimento nel gruppo della Yama Team. All’inizio Giorgia, più bassa, accorcia e spara il gancio sinistro che va quasi sempre a segno. Pian piano Silvia inquadra la situazione e i suoi colpi dritti creano una sorta di barriera. Il match è interessante: vive sul gancio sinistro della Silvestri e il diretto destro della Pellicciardi, un colpo pulito e lineare che la favorisce per ottenere un verdetto di misura. Podda sceglie contro Immordino la strada dell’attacco a oltranza. Il giovane costringe il suo avversario a difendersi. Immordino per la verità si dimostra abile a girare per evitare e piazza colpi dritti, sfruttando il suo maggiore allungo. Il match è abbastanza equilibrato: Immordino ha buona tecnica ma il verdetto viene assegnato a Podda, a cui va il merito di aver cercato il successo con ostinazione. Olumati ha un fisico eccezionale e porta serie di tre-quattro colpi che Benedetti fatica a contenere inizialmente. Quest’ultimo in chiaro svantaggio dopo due round, cerca di capovolgere la situazione nei minuti conclusivi, costringendo Olumati a incassare colpi insidiosi, ma è troppo tardi. Damiano Rossi ha il suo piccolo momento di gloria visto che è il primo allievo della Vulcano Gym a salire sul ring: un doppio esordio quindi, mentre il suo avversario Andrea Quaresima è alla sua terza esperienza. Rossi ha forza e coraggio da vendere, ma Quaresima dimostra più precisione. Il pugile della Vulcano Gym trova, chiudendo l’avversario all’angolo per un disperato forcing finale, la soluzione per ottenere il pari. Tocca quindi a Petrilli difendere i colori della “casa” tempestando con le sue mazzate Musso costretto a subire due conteggi. Musso dimostra un gran coraggio pur incassando.
 
Una fase tra Francesca Gratta e Giulia Grenci
 
colpi rabbiosi e cerca di replicare con un buon finale, non certo sufficiente per ribaltare il risultato chiaramente favorevole a Petrilli. Anche i dilettanti hanno il loro clou e per giunta al femminile. Si tratta di una rivincita molto sentita tra Giulia “Silver Cloud” Grenci e Francesca Gratta. La Grenci è stata uno dei “primi acquisti” della Vulcano Gymn e “gioca” sul ring un ruolo di favorita anche un po’ scenograficamente, un peccato veniale che le si perdona per la bravura. La Gratta si difende con ordine, pur costretta a lasciare l’iniziativa piazza un buon destro d’incontro, ma non è sufficiente stavolta per evitare una sconfitta di fronte alla quotata avversaria.
 
RISULTATI
S – Kg. 57 Damiano Rossi (Vulcano Gym) e Andrea Quaresima (Fortitudo) pari.
S – Kg. 69 Lelio Petrilli (Vulcano Gym) b. Nicolas Musso (Valeri Boxing Team).
Elite- Kg. 60 Giulia Grenci (Vulcano Gym) b. Francesca Gratta (Valeri Boxing Team).
Y – Kg. 54 Silvia Pellicciardi (Yama Boxe) b. Giorgia Silvestri (Boxing Arcesi).
S – Kg. 69 Fabio Podda (Roma Tricolore) b. Marco Immordino (Dubla Boxe).
S – Kg. 91 Robinson Olumat (Roma Tricolore) b. Alessio Benedetti (Aurelio Boxe).
Professionisti
Medi: Alessio Capuccio (Cherchi) b. Aron Csipak (Ungheria – Lauri) kot 5.
 
Commissario di Riunione: Orfeo Mollicone.
Arbitri/Giudici: Roberto Di Mario, Vincenzo Raucci, Raffaele Derasmo, Francesco Ramacciotti.
Medico: dott. Emiliano Bonanni.
 
Alfredo Bruno

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 GENNAIO DEL 1977

Onelio Grando alla seconda sfida italiana di Priminao Michele Schiavone Per alcuni atleti a volte si dice che sono nati in epoca sbagliata. In quel gruppo si può annoverare il friulano Onelio G...

22/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 GENNAIO DEL 1989

Juan Martin Coggi, argentino caro agli abruzzesi di Priminao Michele Schiavone L’argentino Juan Martin Coggi, ritenuto di origini italiane, in particolar modo di derivazione abruzzese, trov&ogra...

21/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 GENNAIO DEL 1993

Gianfranco Rosi, difesa mondiale in Francia di Priminao Michele Schiavone L’ultimo successo ottenuto nella qualità di campione del mondo da parte dell’italiano Gianfranco Rosi porta...

20/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 GENNAIO DEL 1977

Facciocchi, primo assalto al campionato italiano di Priminao Michele Schiavone La prima carta giocata dal cremonese Trento Facciocchi per il campionato italiano dei pesi medi la rivolse il 19 gennaio ...

19/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 GENNAIO DEL 1965

Morocho Hernandez campione mondiale di Priminao Michele Schiavone Il primo venezuelano campione mondiale di boxe fu Carlos Hernandez che il 18 gennaio 1965 tolse la corona dei pesi welter jr allo stat...

18/01/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TIPPY LARKIN

Al secolo Antonio Pilleteri di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Tippy Larkin, nato con il nome di Antonio Pilleteri, è stato considerato uno dei più abili pugili italo-americani, quasi all...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 GENNAIO DEL 1981

Marvelous Marvin Hagler, prima difesa mondiale di Priminao Michele Schiavone La prima messa in gioco del titolo mondiale ‘undisputed’ dei pesi medi da parte dello statunitense Marvin Hagle...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 GENNAIO DEL 1969

Roy Jones Jr emette il primo vagito di Priminao Michele Schiavone Nella città statunitense di Pensacola, Florida, il 16 gennaio 1969 vide la luce Roy Jones Jr, futuro campione di pugilato, iscr...

16/01/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS