There are 54.971 boxer records, at least 535.570 bouts and 10.312 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

OGGI A CATTOLICA KOLAJ vs ABATANGELO

 

 

Per il titolo italiano dei pesi mediomassimi

In tv sabato alle 22.30 su Rai Sport 2

comunicato OPI 2000

Venerdì 5 giugno 2015 – Questa sera a Cattolica (Emilia Romagna), la OPI 2000 di Salvatore Cherchi in collaborazione con la GioBoxe di Salvatore Platone e Giorgio Campanella, organizza una manifestazione presso il Bikini Disco Dinner all’interno del complesso architettonico Le Navi in Corso Italia. Nel clou, il vacante campionato d’Italia dei pesi mediomassimi tra l’italo-albanese Orial Kolaj (14 vittorie, 10 prima del limite, e 5 sconfitte) e Stefano Abatangelo (18 incontri vinti, 4 persi e 1 pareggiato) sulla distanza delle dieci riprese. Differita sabato 6 giugno, alle 22.30, su Rai Sport 2.
 
Il 31enne Orial Kolaj non perde dal marzo 2011, ha vinto il titolo italiano e quello dell’Unione Europea nel 2012. E’ reduce da nove vittorie consecutive, ben sette prima del limite. La potenza è la sua caratteristica. E’ dieci centimetri più alto di Stefano Abatangelo (180 cm contro 170) ma quest’ultimo ha un record simile al suo, è abituato a combattere per un titolo ed ha conquistato quelli di campione del Mediterraneo dei massimi leggeri e di campione d’Italia dei mediomassimi. Insomma, i presupposti per un combattimento equilibrato e spettacolare ci sono tutti.
 
Di ottimo livello anche i pugili impegnati nei match di contorno: il peso supermedio Luca Podda (5-0) e i pesi massimi leggeri Mirko Larghetti (22-1) e Diego Di Luisa (2-0) che affronteranno tre ungheresi. Di Luisa sulle quattro riprese, Podda e Larghetti sulle sei.
 
Salvatore Cherchi crede molto in Mirko Larghetti, come ha già detto in parecchie occasioni. “Mirko è un pugile di valore internazionale – spiega Cherchi – e lo ha dimostrato quando ha affrontato il più esperto campione del mondo dei massimi leggeri WBO Marco Huck. Nessuno si aspettava una prestazione tanto gagliarda da parte di Larghetti. Forse, solo io ci credevo. Larghetti avrebbe dovuto affrontare Il 22 maggio scorso a Mosca, il fortissimo Rakim Chakhkiev (che ha messo ko Giacobbe Fragomeni in quattro riprese per il vacante titolo europeo), ma per problemi familiari ha dovuto rinunciare. Ora vogliamo rilanciarlo alla grande. Il match di domani contro l’ungherese Gyorgy Novak serve per dargli continuità sul ring. Poi penseremo a fargli avere una nuova opportunità importante.”
 
Il co-organizzatore della manifestazione Giorgio Campanella è stato un pugile che ha fatto sognare gli italiani spedendo al tappeto nientemeno che Oscar De La Hoya nel corso della prima ripresa dell’incontro svoltosi all’MGM Grand di Las Vegas il 27 maggio 1994. De La Hoya si rialzò e recuperò. Nel secondo round, attaccò Campanella che mise un ginocchio a terra. Nel terzo, il dominio del californiano era tanto evidente che l’angolo di Campanella gettò la spugna. Anni dopo De La Hoya ammise “Solo due pugili mi hanno colpito duramente: Ike Quartey e Giorgio Campanella”. Anche nella sua autobiografia “American Son” De La Hoya parla con rispetto di Campanella e pubblica la sua foto. Giorgio Campanella si ritirò nel 2000 dopo dieci anni di professionismo con un record di 29 vittorie (22 per ko), 6 sconfitte, 1 pari, il titolo di campione d’Italia dei pesi superpiuma e la soddisfazione di aver combattuto tre volte per il mondiale (contro De La Hoya e Regilio Tuur per il titolo dei superpiuma WBO, contro Artur Grigorian per il titolo dei leggeri WBO).
 
La cerimonia del peso tenutasi ieri pomeriggio ha dato i seguenti dati:
 
Orial Kolaj kg 79
Stefano Abatangelo kg 79
 
Mirko Larghetti kg 87
Giorgy Novak kg 85
 
Luca Podda kg 79
Sandor Feka kg 78,500
 
Diego di Luisa kg 70,500
Cabor Ambrus kg 70

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 OTTOBRE DEL 1979

John Tate vincitore di Gerrie Coetzee di Priminao Michele Schiavone Il primo campionato del mondo disputato in Sudafrica da pesi massimi fu ospitato a Pretoria il 20 ottobre 1979, combattuto tra il pu...

20/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 OTTOBRE DEL 1984

Mike McCallum, tre corone iridate di Priminao Michele Schiavone Dagli anni ’80 del secolo passato si è assistito alla crescita del numero di pugili che hanno voluto superare i primati di ...

19/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 OTTOBRE DEL 1968

Vittorio Saraudi sconfigge Giovanni Biancardi di Priminao Michele Schiavone Il terzo campione italiano di Civitavecchia fu Vittorio Saraudi, figlio di Carlo, precursore del pugilato nella città...

18/10/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE BELLOISE

Al secolo Michele Belloise di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore La famiglia Belloise ebbe dieci figli, quattro femmine e sei maschi. Di questi tre divennero pugili: Mike, Steve e Sal. Gli ultimi ...

18/10/2017

ADDIO A WALTER CEVOLI

GRANDE CAMPIONE RIMINESE di Alfredo Bruno Un altro lutto ha colpito la boxe italiana. A Rimini ieri si è spento, all’età di 59 anni, Walter Cevoli, che fu campione italiano dei mediomassimi negl...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS