There are 56.655 boxer records, at least 538.578 bouts and 10.964 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

DE DONATO vs SCARPA, A CINQUE GIORNI DALLA SFIDA

 

 

 

Difesa ufficiale del titolo italiano dei pesi superleggeri

CONFERENZA STAMPA DELLA VIGILIA

con OPERAZIONI UFFICIALI DI PESO

Giovedì 20 giugno alle ore 17

presso  Hotel La Rampina (via XV Martiri 1, Vimodrone Milano)
 
Mancano pochi giorni alla sfida per la cintura tricolore dei superleggeri tra Renato De Donato ed Andrea Scarpa, che venerdì sera infiammerà il Centro Sportivo Crespi di Lambrate, e la prevendita sta procedendo a gonfie vele nelle palestre Thunder Gym e Ursus. La Boxe Cavallari, società organizzatrice dell’evento, si attende il pubblico delle grandi occasioni, per un match clou tra due campioni italiani che si preannuncia appassionante, equilibrato e di altissimo livello (che sarà trasmesso in diretta su Raisport 1).
 
RENATO DE DONATO, classe 1986, è milanese doc, «di Milano zona Est, via Padova», come precisa ogni volta sottolineando il senso di appartenenza con la parte del capoluogo lombardo in cui vive da sempre. Ultimo di nove fratelli, comincia a fare pugilato da ragazzo quasi per caso, ma subito scopre in palestra sotto la guida dell’ormai inseparabile maestro Nello Iovino di avere un talento naturale per questo sport. Da dilettante è nel giro della nazionale, da professionista ha disputato finora 13 incontri vincendone 12 e conquistando il titolo italiano dei superleggeri un anno fa a Mantova contro Marco Siciliano, cintura poi difesa due volte (nel milanese davanti ad un pubblico quasi calcistico per consistenza numerica e passione) contro Alfredo Di Feto e Antonio Santoro. De Donato è un combattente mancino, tecnico e spettacolare, capace di sviluppare una boxe di grande varietà, tutta giocata sui riflessi e il colpo d’occhio. Negli anni ha composto un team che comprende, oltre all’insegnante Nello Iovino, il nutrizionista Daniel Danila, lo psicologo dello sport Pablo Perata, il professore di biomeccanica Franco De Bernardi, il preparatore crossfit Damiano Fasanella, e ora anche il Vteam per la parte promozionale.
 
Laureato con il massimo dei voti in Scienze Motorie, svolge le professioni (oltre a quella di pugile) di personal trainer e ormai da anni di allenatore delle giovanili del Cus Milano Rugby. I suoi ragazzi assistono in massa ad ogni incontro, e questa volta il “Chirurgo” di via Padova è riuscito a coronare il sogno di combattere direttamente in un campo da rugby, quello storico del Centro Sportivo Crespi, a due passi da casa. «Per me è davvero un sogno _ dichiara _ e non vedo l’ora sia venerdì. Mi aspetto un grande pubblico e una grande serata di sport. Il match contro Scarpa sarà duro, e per questo mi stimola ancora di più. A livello tattico sarà una partita a scacchi, e vincerà chi sarà più intelligente».

ANDREA SCARPA, classe 1987, torinese nato e cresciuto nei primi anni di vita a Foggia (con cui conserva fortissimi legami), ha tutta l’intenzione di rovinare la festa al collega di scuderia De Donato. Di sicuro combattere in trasferta non gli crea alcun timore: passato professionista nel 2011 sotto la guida del maestro Filippo Grasso (olimpionico a Città del Messico nel ’68 e due volte campione europeo da dilettante), Scarpa ha costruito un record di quasi solo vittorie (10, di cui 5 per ko, su 12 match) andando a combattere in giro sui ring di tutta Italia, e battendo regolarmente i pugili di casa. Il suo capolavoro lo scorso luglio a Castel Volturno contro il campano Nicola Cipolletta, conquistando per ko alla nona ripresa solo contro tutto e tutti il titolo italiano dei superpiuma, una categoria tra l’altro che richiede grande sacrificio per un ragazzo alto un metro e 83 come Scarpa. Dopo questa vittoria tricolore a Torino si sono convogliate le forze (sotto la regia di Alberto Calandretti) per combattere finalmente in casa: a Santena lo scorso gennaio alla prima e unica difesa dei superpiuma contro Floriano Pagliara (vinta per ko alla seconda ripresa) ha assistito un grande pubblico, che in parte lo seguirà da Torino anche in questa trasferta milanese. Scarpa è un pugile atipico: molto alto anche per la categoria dei superleggeri, buon tecnico, e dotato di un destro che lascia tracce indelebili nell’avversario. «Ho mollato il titolo dei superpiuma _ dichiara _ perché erano troppe le sofferenze per rientrare nei limiti di peso, la notte non dormivo per la fame. Avevo combattuto in quella categoria solo per cogliere al volo le occasioni che mi si presentavano (al giorno d’oggi bisogna rischiare e accettare ciò che viene senza tante scuse), ma ora passo ai superleggeri, mio peso naturale. Sono in formissima e carico, salirei sul ring contro De Donato anche adesso. Sarà una sfida bellissima, e sono determinatissimo a conquistare il mio secondo titolo italiano in soli due anni di professionismo. Dal punto di vista tattico sono pronto a tutto, poi vedremo ciò che accadrà sul ring. Venerdì è troppo importante: sono molto ambizioso e voglio arrivare lontano, anche se oggi nella boxe non è possibile fare programmi troppo a lungo termine. A tutti gli appassionati dico di guardare il match, è con sfide come questa che si può salvare il nostro stupendo sport».

Prima del match clou, gli spettatori potranno godersi un contorno pugilistico di alto livello: dopo l’antipasto dilettantistico con impegnati pugili milanesi (in fase di definizione), assisteranno a tre match professionistici tra pugili italiani, una tripla sfida tra portacolori del Team Cavallari-Ventura contro avversari campani del Team Zurlo. Nei welter salirà sul ring un altro pugile milanese in grande ascesa, Riccardo ‘Pimienta’ Pintaudi, un combattente con la dinamite nelle mani (5 vittorie per ko su 7 incontri disputati) contro Giuseppe Rauseo; nei superwelter il potente ferrarese Marcello Matano se la vedrà con Luca Arrigo, mentre nei superleggeri il torinese Marco Siciliano (già sfidante al titolo italiano contro De Donato) affronterà Gianluca Ceglia.
 
NB. VIDEO PROMOZIONALI dell’evento realizzati dagli staff dei due pugili a questi indirizzi:
 
INFORMAZIONI
 
Dove: CENTRO SPORTICO CRESPI, via Valvassori Peroni 48, Lambrate - MILANO
 
Quando: Venerdì 21 giugno 2013 dalle ore 20.00.
 
Organizzazione: Boxe Cavallari (in collaborazione con Lega Pro Boxe, Comune di Milano, Milano Sport)
 
Biglietti: bordo ring 30 euro, secondi posti 20 euro, tribuna 10 euro, disponibili in prevendita da mercoledì 12 giugno presso le palestre THUNDER GYM (via Mestre 19f, Milano), dove si allena De Donato, e BOXE URSUS (viale Umbria 36, Milano), dove si allena Pintaudi.
 
Tv: Diretta su RAISPORT1 per il titolo.
 
PROGRAMMA
 
Ore 20.00:
Tre combattimenti dilettantistici con impegnati pugili di Milano
 
Ore 21.00: Professionisti 6x3’, pesi superwelter (kg 69,9):
Marcello Matano
(Team Cavallari-Ventura, Ferrara, 1986, 7+ 3ko)
vs
Luca Arrigo
(Team Zurlo, Salerno, 1981, 2+ / 2= / 1- 1ko).
 
Ore 21.30: Professionisti 6x3’, pesi welter (kg 66,7):
Riccardo Pintaudi
(Team Cavallari-Ventura, Milano, 1983, 7+ 5ko)
vs
Giuseppe Rauseo
(Team Zurlo, Avellino, 1980, 1= 4-).
 
Ore 22.00: Professionisti 6x3’, pesi superleggeri (kg 63,5):
Marco Siciliano
(Team Cavallari-Ventura, Torino, 1980, 9+ 5ko / 2-)
vs
Gianluca Ceglia
(Team Zurlo, Salerno, 1989, 8+ 2ko / 1-)
 
Ore 22.30: Inizio diretta Rai, Professionisti 10x3’,
pesi superleggeri (kg 63,5), valevole per il titolo italiano: il campione in carica
Renato De Donato
campione in carica
(Team Cavallari-Ventura, Milano, 1986, 12+ 1ko / 1-)
vs
Andrea Scarpa
sfidante ufficiale
(Team Cavallari-Ventura, Torino, 1987, 10+ 5ko / 2-).
 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 FEBBRAIO DEL 1958

Giancarlo Garbelli batte Stefano Bellotti di Alfredo Bruno Il 19 febbraio 1958 per Giancarlo Garbelli, ormai da un anno sul trono nazionale dei welter, si prospettava al Palazzetto romano di viale Tiziano, un avver...

19/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 FEBBRAIO DEL 1971

Marco Scano batte Gianni Zampieri di Alfredo Bruno Il 17 febbraio 1971 a Porto Santo Stefano è in palio il titolo italiano dei welter. Il campione è Gianni Zampieri, romano di Centocelle, un sosia sia...

17/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 FEBBRAIO DEL 1971

A Londra uno "stoico" Franco Zurlo battuto da Alan Rudkin di Alfredo Bruno Il 16 febbraio 1971 non fu certo un giorno propizio per il brindisino Franco Zurlo. Alla Royal Hall di Londra il nostro pugile la...

16/02/2020

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA: MANCINI

RAY "BOOM BOOM" MANCINI di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Soprannominato "Boom Boom" per le sue caratteristiche di combattente indomito Ray Mancini poteva contare su un seguito i...

16/02/2020

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA

Prima e dopo Carnera e D'Agata di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Quando la sera del Giugno 1956 a Roma, sul ring montato nel rettangolo di gioco dello Stadio Olimpico, Mario D’Agata conquistò c...

15/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 FEBBRAIO DEL 1989

Esordio tra i pro di Giovanni Parisi di Alfredo Bruno Il 15 febbraio 1989 a Vibo Valentia faceva il suo esordio tra i professionisti Giovanni "Flash" Parisi. Un esordio atteso con ansia dagli appassionati...

15/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 FEBBRAIO DEL 1964

Pari tra Tommaso Galli e Renè Libeer di Alfredo Bruno Il 13 febbraio 1964 al PalaEur di Roma nella riunione che vedeva come match clou Angel Robinson Garcia contro Francesco Caruso le attenzioni del pubblico...

13/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 FEBBRAIO DEL 1963

In Belgio pari tra Mario Sitri e Pierre Cossemyns di Alfredo Bruno Il 10 febbraio 1963 Mario Sitri andò a Bruxelles roccaforte di un’icona della boxe belga come Pierre Cossemyns, che fu per lungo tempo...

10/02/2020

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS