There are 54.971 boxer records, at least 535.570 bouts and 10.309 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

LA BOXE IN LUTTO PER LA SCOMPARSA DI CAPRETTI

 

 

Ottimo dilettante negli anni dominati dai campioni dell'Europa orientale

di Primiano Michele Schiavone

Giovedì  29 settembre 2016 -- Questo fine mese di settembre 2016 è stato funestato dalla more dell’ex pugile Giambattista Capretti, amato dal pubblico del Palalido.

Capretti, noto a tutti come Gianni, nato a Rovato in provincia di Brescia il 29 settembre 1946, crebbe ad Azzate, in provincia di Varese, dove la sua famiglia si trasferì durante la sua infanzia.
Iniziò a frequentare il sodalizio di Varese denominato Spumador, apprendendo il pugilato dal tecnico Piero Bignamini.
A metà degli anni ’60 si fece notare dai tecnici della Nazionale che lo adottarono per la rappresentativa azzurra. Vestì la canottiera con lo scudetto tricolore 26 volte, riportando 19 affermazioni contro 7 insuccessi.
Nel 1968 partecipò alle olimpiadi di Città del Messico, dove superò il canadese Dick Findlay e l’uruguayano Carlos Casal; lasciò il ring messicano nel terzo confronto disputato con il fuoriclasse polacco Jerzy Kulej, futuro campione olimpico e vincitore quattro anni prima della medaglia d’oro a Tokyo.
L’anno seguente a Bucarest, in Romania, vinse la sua prima medaglia internazionale, quella di bronzo ai campionati europei: sconfisse in due tempi il belga Henri Thys ed ai punti l’ungherese Tibor Harcsa prima di perdere la semifinale contro il sovietico Valeri Frolov, vincitore anche della finale come aveva fatto due anni prima a Roma.
Nel 1970 a Sassari indossò la fascia tricolore agli assoluti.
Nel giugno 1971 si cimentò come peso leggero ai campionati europei di Madrid, Spagna, facendo spazio al connazionale Antonio Chiodoni nella sua naturale divisione di peso, ma venne eliminato al primo turno dal polacco Jan Szczepanski, che vinse la medaglia d’oro di quella edizione. In ottobre ritornò a militare nella sua categoria dei pesi superleggeri e si affermò ai giochi del Mediterraneo di Izmir, Turchia, dove in finale sorpassò il pugile locale Erarslan Doruk e si aggiudicò la medaglia d’oro.
Nel giugno 1972 a Treviso ottenne la medaglia d’argento ai campionati mondiali militari, perdendo in finale dal thailandese Srisook Buntoe nei superleggeri. Pochi mesi dopo si presentò alle olimpiadi di Monaco di Baviera tra i pesi leggeri, lasciando ad Ernesto Bergamasco il posto dei kg 63.500: sconfitto nel secondo round il canadese Jose Martinez, perse nel turno successivo contro il magiaro Laszlo Orban, che guadagnò l’argento dopo la finale con il polacco Jan Szczepanski.
Con un lustro di pugilato dilettantistico ad altissimo livello alle spalle, Capretti decise il gran salto nel mondo dei professionisti, dove debuttò con successo a Milano nel luglio 1973. Fino al dicembre dell’anno seguente realizzò 16 affermazioni consecutive; rimase senza combattere nel 1975 e riprese la serie positiva nel 1976 con 3 buon esiti ancora. Iniziò male l’anno successivo, con una ferita che gli costò la prima sconfitta in febbraio contro Angelo Fanciulli. In marzo si trovò sul ring di Udine per contendere al locale Bruno Freschi, già titolare nazionale, la vacante cintura italiana dei pesi superleggeri, contro il quale finì la corsa nell’ottava ripresa e riportò il secondo insuccesso.
Tornò a calzare i guantoni nel 1978, anno in cui sommò due trionfi prima di impattare a Sarajevo, in Jugoslavia, con Jose Luis Ribeiro, brasiliano residente in Ancona. L’ultimo risultato portò Capretti alla decisione di lasciare la boxe dopo 24 confronti: 21-2-1.
Capretti è passato a miglior vita la mattina di lunedì scorso, 26 settembre, dopo una breve malattia.

Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 OTTOBRE DEL 1968

Vittorio Saraudi sconfigge Giovanni Biancardi di Priminao Michele Schiavone Il terzo campione italiano di Civitavecchia fu Vittorio Saraudi, figlio di Carlo, precursore del pugilato nella città...

18/10/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE BELLOISE

Al secolo Michele Belloise di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore La famiglia Belloise ebbe dieci figli, quattro femmine e sei maschi. Di questi tre divennero pugili: Mike, Steve e Sal. Gli ultimi ...

18/10/2017

ADDIO A WALTER CEVOLI

GRANDE CAMPIONE RIMINESE di Alfredo Bruno Un altro lutto ha colpito la boxe italiana. A Rimini ieri si è spento, all’età di 59 anni, Walter Cevoli, che fu campione italiano dei mediomassimi negl...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 OTTOBRE DEL 1983

A Milano, un programma, tre titoli di Priminao Michele Schiavone Quando il capoluogo lombardo poteva essere definito un baluardo dell’organizzazione pugilistica italiana, il promoter milanese Eg...

14/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 OTTOBRE DEL 1956

Guido Mazzinghi batte Marino Faverzani di Priminao Michele Schiavone La prima ed unica difesa del titolo italiano dei pesi medi sostenuta dal toscano Guido Mazzinghi avvenne il 13 ottobre 1956 a Milan...

13/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS