There are 56.655 boxer records, at least 538.578 bouts and 10.962 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

ANALISI DI UN FINE SETTIMANA FANTASTICO

 

 

un fine settimana da incorniciare

Comunicato stampa  Boxe Cavallari

E’ stato un fine settimana da incorniciare per la Boxe Cavallari, a cominciare ovviamente da venerdì sera, con la manifestazione allestita a Livorno alla quale hanno assistito circa mille spettatori: tre i match professionistici in cartellone (con due titoli in palio), tutti intensi, equilibrati e spettacolari; e gli sforzi organizzativi sono stati completamente ripagati dai pugili del Team Cavallari-Ventura, i quali sono saliti sul ring preparatissimi dando il meglio di sé.
 
Il primo incontro era un derby di scuderia, categoria superwelter, che ha visto affrontarsi il ferrarese Marcello Matano, 26enne allenato dal maestro Rosario Croce, ed il siciliano di Bagheria Giovanni D'Antoni, 23enne con all’angolo il maestro Salvatore Martolana. I due ragazzi hanno dato vita a sei round bellissimi e combattutissimi: dopo un inizio di sostanziale equilibrio in cui è stato però più preciso ed incisivo D’Antoni, con il passare delle riprese è venuta fuori l’esuberanza fisica di Matano, che ha lentamente fiaccato le velleità del pur mai domo avversario. Sacrosanta vittoria ai punti per il ferrarese, il quale dopo sei match da prof conserva l’imbattibilità, ma esperienza da mettere a frutto per entrambi, con la consapevolezza che in un match del genere si impara di più che in cinque test contro ‘sparring partner’ magari dell’Europa dell’Est.
 
Gianluca Frezza portato in trionfo  /  foto di Marco Chiesa
 
Sul ring del Palamacchia è poi andato in scena il titolo italiano dei pesi welter, con il campione del Team Cavallari-Ventura Gianluca Frezza che ha difeso vittoriosamente la cintura contro lo sfidante Antonio Moscatiello, dimostrando progressi notevoli dal punto di vista sia tecnico che psicologico. Anche in questo caso gli spettatori hanno potuto godersi dieci round di intensità spaventosa, con i due contendenti sempre all’attacco. Frezza, pavese d’adozione allenato dal maestro Luciano Bernini, ha subìto in apertura dalla breve distanza qualche colpo pericoloso del più potente Moscatiello, prendendo però dal secondo round le giuste misure difensive e continuando a pressare il milanese con una varietà di soluzioni offensive mai vista nelle uscite precedenti. Evidentemente la cintura di campione italiano gli ha infuso maggiore fiducia nei propri mezzi. Netto e senza discussioni il verdetto in suo favore: 98-92 e doppio 97-93.
 
Bottai in uno scambio con Akcabelen  /  foto di Marco Chiesa
 
Infine, nel tripudio degli spettatori livornesi, è stata la volta dell’idolo locale Lenny Bottai, il quale ha conquistato la quarta cintura della sua carriera (Campione del Mediterraneo Wbc) contro il turco-tedesco Harun Akcabelen, fornendo una prestazione più che convincente e dimostrando di avere completamente metabolizzato la sconfitta subita un anno fa da Hamilcaro e di essere pronto per nuove e prestigiose sfide. Ackabelen, 20 anni (contro i 35 di Bottai), non è stato cliente semplice, mettendo in mostra nei primi round grande combattività e mani pesanti e pericolose soprattutto dalla breve distanza. Dopo 4 round la lettura dei cartellini parziali segna infatti un pareggio (due 38-38 e un 39-37 per il livornese seguito all’angolo dal maestro Massimo Rizzoli). Con il passare delle riprese (tutte combattute ad un ritmo elevatissimo) Bottai, grazie anche ad una preparazione fisica perfetta, intensifica la propria azione prendendo le giuste misure all’avversario, il quale non riesce a difendersi a dovere d
ai colpi ‘dritti’, soprattutto i diretti sinistri. Il turco non molla e, pur subendo molti pugni, cerca di rispondere in ogni occasione. Nel nono round il tracollo, evidente a tutti tranne che al suo angolo (se non si getta la spugna in questi casi quando la si getta?) ed all’arbitro della Wbc Smail Alitouche, che non ferma il match nonostante lo stesso Bottai si fermi per un attimo rivolgendosi a lui con lo sguardo vedendo l’avversario in grave difficoltà. Dopo 2’ 47” della nona ripresa il ko è drammatico e rovinoso (fortunatamente senza gravi conseguenze), con Bottai e tutti i suoi tifosi che non possono gioire per la vittoria preoccupati per le condizioni del turco portato via in barella. E’ stato l’unico, grave, neo della serata: nel pugilato non bisogna arrivare a tanto, anche se si tratta di un titolo Wbc. Il match andava fermato prima, dall’arbitro o dall’angolo di Akcabelen. Sono errori che non vanno assolutamente commessi, e che possono avere un prezzo assai salato.
 
Sabato sera Sergio Cavallari era già al Forum di Assago, dove hanno combattuto in apertura delle World Series i suoi due ‘pupilli’ milanesi: il campione italiano dei superleggeri Renato De Donato contro il nicaraguense Santos Medrano, ed il welter Riccardo Pintaudi contro Michele Mottolese. Due ottime prestazioni e due vittorie nette e convincenti davanti ad un folto pubblico: ai punti per De Donato, per ferita alla terza ripresa per Pintaudi.

Ufficio stampa  Boxe Cavallari

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 FEBBRAIO DEL 1971

Marco Scano batte Gianni Zampieri di Alfredo Bruno Il 17 febbraio 1971 a Porto Santo Stefano è in palio il titolo italiano dei welter. Il campione è Gianni Zampieri, romano di Centocelle, un sosia sia...

17/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 FEBBRAIO DEL 1971

A Londra uno "stoico" Franco Zurlo battuto da Alan Rudkin di Alfredo Bruno Il 16 febbraio 1971 non fu certo un giorno propizio per il brindisino Franco Zurlo. Alla Royal Hall di Londra il nostro pugile la...

16/02/2020

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA: MANCINI

RAY "BOOM BOOM" MANCINI di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Soprannominato "Boom Boom" per le sue caratteristiche di combattente indomito Ray Mancini poteva contare su un seguito i...

16/02/2020

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA

Prima e dopo Carnera e D'Agata di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Quando la sera del Giugno 1956 a Roma, sul ring montato nel rettangolo di gioco dello Stadio Olimpico, Mario D’Agata conquistò c...

15/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 FEBBRAIO DEL 1989

Esordio tra i pro di Giovanni Parisi di Alfredo Bruno Il 15 febbraio 1989 a Vibo Valentia faceva il suo esordio tra i professionisti Giovanni "Flash" Parisi. Un esordio atteso con ansia dagli appassionati...

15/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 FEBBRAIO DEL 1964

Pari tra Tommaso Galli e Renè Libeer di Alfredo Bruno Il 13 febbraio 1964 al PalaEur di Roma nella riunione che vedeva come match clou Angel Robinson Garcia contro Francesco Caruso le attenzioni del pubblico...

13/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 FEBBRAIO DEL 1963

In Belgio pari tra Mario Sitri e Pierre Cossemyns di Alfredo Bruno Il 10 febbraio 1963 Mario Sitri andò a Bruxelles roccaforte di un’icona della boxe belga come Pierre Cossemyns, che fu per lungo tempo...

10/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 9 FEBBRAIO DEL 1968

Sandro Mazzinghi batte Art Hernandez di Alfredo Bruno Il 9 febbraio 1968 al "Palazzone" di Roma tornava Sandro Mazzinghi dopo la sua strepitosa vittoria per ko su Jo Gonzales, valevole per il titolo europ...

09/02/2020

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS