There are 55.017 boxer records, at least 535.932 bouts and 10.441 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

ADDIO A LIVIO MINELLI

 

Stati Uniti, è morto Livio Minelli
Leggenda della boxe bergamasca

Livio Minelli, il grande boxer bergamasco campione Europeo negli anni Cinquanta è morto sabato 4 febbraio alle 11 negli Stati Uniti circondato dall'affetto dei suoi figli. A Bergamo lascia l'ultima sorella Clara di 90 anni.

Il nome di Minelli è legato inesorabilmente alla grande boxe, che visse il suo momento migliore negli anni '40 del secolo scorso, con l'allenatore Aldo Linz e il procuratore Umberto Branchini. Quest'ultimo, in sessant'anni di attività, hanno messo insieme qualcosa come 4 mila vittorie.

Su tutti quattro pugili: i fratelli di Boccaleone, Aldo e Livio Minelli, Mario Lutti, di Borgo Palazzo, e Angelo Oreni, di Treviglio. Il più grande è comunque Livio Minelli, considerato il miglior pugile bergamasco della storia. «Minellino», come veniva soprannominato a Boccaleone, classe 1926, cominciò la carriera seguendo il fratello Aldo, di sei anni più vecchio di lui, guadagnandosi un altro soprannome, «Girandola», per la velocità con cui muoveva le braccia. Esordì nel '34 al Duse.

Livio Minelli contro Johnny Bratton a Philadelphia il 5 gennaio 1948 (Foto by RedazioneWEB)

Dopo una promettente carriera da dilettante partì, insieme con Aldo e Lutti, per una serie di tournée all'estero, combattendo in Portogallo, Spagna e Stati Uniti. Nel 1946, prima stagione catalana, tra Barcellona e Valencia combattè 12 volte senza mai subire sconfitte. Arrivò a New York nella primavera del 1946 e presto divenne un pugile molto applaudito a Long Island. Combattè da leggero e da welter. Livio mise sotto elementi di valore mondiale com Johnny Bratton, Bob Montgomery e soprattutto si misura sui 10 round con il campione del mondo Ike Williams. Il match disputato nel febbraio del 1948 all'Arena Philadelphia in Pennsylvania alla fine segnò una sconfitta nel record di Livio ma assolutamente immeritata tanto che dopo 20 giorni il leggendario Kid Gavilan, che aveva visto quel match, decise di affrontare Williams al Madison Square Garden.

Livio Minelli gioca con il suo cane (Foto by RedazioneWEB)

Il New York Post parlò di due vittorie “regalate” a Williams, accennando appunto al match contro Minelli. A questo punto Minelli capì che senza una grande organizzazione americana alle spalle l'unico motivo per rimanere negli States erano solo le buone borse. Si imbarcò nel primo piroscafo al porto di New York e agli inizi di luglio del 1948 tornò a Bergamo.

I dirigenti dell'Ente Europeo lo segnalarono sfidante al titolo Europeo dei welter , lasciato vacante da Villemain. In casa dell'olandese Gil De Roode, Livio martellò l'idolo dell'Aja per dieci riprese, nell'11° round fu decretato l'arresto del combattimento e Minelli diventò campione europeo dei welter.

Livio ripartì per una tournèe americana. Nell'autunno del 1948 salì sul ring di Algeri e difense vittoriosamente il titolo Europeo contro Omar Kouidri. Rimediò una profonda ferita allo zigomo sinistro che lo costrinse ad un lungo periodo di inattività.

Nel luglio 1950 giunse a Milano, al Vigorelli, per una difesa di routine, sfidato dal 39enne Michele Palermo: il campione d'Europa contro il campione d'Italia. Minelli perse ai punti, ma la sua carriera continuò.

Nel settembre 1951, pareggiò un match al Vigorelli di Milano contro Tiberio Mitri, uno dei più grandi pugili italiani, campione europeo welter. Livio si trasferì poi negli Stati Uniti, sposandosi e mettendo su casa nel New Jersey. Lasciata la boxe, divenne chef e poi proprietario di un ristorante. Lavorò in molti ristoranti rinomati di New York fino a quando non fu in grado di aprire il suo ristorante Chez George.

Fonte:  www.ecodibergamo.it/stories/Sport/587697/

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 GENNAIO DEL 1993

Gianfranco Rosi, difesa mondiale in Francia di Priminao Michele Schiavone L’ultimo successo ottenuto nella qualità di campione del mondo da parte dell’italiano Gianfranco Rosi porta...

20/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 GENNAIO DEL 1977

Facciocchi, primo assalto al campionato italiano di Priminao Michele Schiavone La prima carta giocata dal cremonese Trento Facciocchi per il campionato italiano dei pesi medi la rivolse il 19 gennaio ...

19/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 GENNAIO DEL 1965

Morocho Hernandez campione mondiale di Priminao Michele Schiavone Il primo venezuelano campione mondiale di boxe fu Carlos Hernandez che il 18 gennaio 1965 tolse la corona dei pesi welter jr allo stat...

18/01/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TIPPY LARKIN

Al secolo Antonio Pilleteri di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Tippy Larkin, nato con il nome di Antonio Pilleteri, è stato considerato uno dei più abili pugili italo-americani, quasi all...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 GENNAIO DEL 1981

Marvelous Marvin Hagler, prima difesa mondiale di Priminao Michele Schiavone La prima messa in gioco del titolo mondiale ‘undisputed’ dei pesi medi da parte dello statunitense Marvin Hagle...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 GENNAIO DEL 1969

Roy Jones Jr emette il primo vagito di Priminao Michele Schiavone Nella città statunitense di Pensacola, Florida, il 16 gennaio 1969 vide la luce Roy Jones Jr, futuro campione di pugilato, iscr...

16/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 GENNAIO DEL 1954

Antonini debutta a Ginevra di Priminao Michele Schiavone Il pugile umbro Franco Antonini compì la prima trasferta estera il 15 gennaio 1954, affrontando a Ginevra, Svizzera, il francese Simon P...

15/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 GENNAIO DEL 1961

Paul Pender piega Terry Downes di Priminao Michele Schiavone Come campione mondiale dei pesi medi l’americano di origine irlandese Paul Pender si trovò ad affrontare il 14 gennaio 1961 a ...

14/01/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS