There are 56.960 boxer records, at least 541.767 bouts and 10.420 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

GALASSI-PIAZZA, DERBY ROVENTE A FERRARA

 

 

 

In palio l'europeo femminile dei pesi mosca

Matano alla caccia dell’Intercontinentale superwelter contro il pericoloso Koivula

Lovaglio e Guglielmino per l'italiano massimi-leggeri

di  Giuliano Orlando

Venerdì 6 febbraio 2015 -- Era dai tempi delle sfide tra Galassi e Bianchini (2008) che mancava un confronto tra italiane per una cintura internazionale. Sabato sera a Ferrara, due signore della boxe di casa nostra: Simona Galassi contro Loredana Piazza per l’europeo mosca, titolo che la romagnola detiene dal giugno 2013. Non sono giovanissime, la campionessa ha 42 primavere, la sfidante 35, eppure hanno nel cassetto dei desideri, traguardi ancora più ambiziosi. La Galassi è l’icona assoluta della noble art in rosa. Pioniera del movimento, anche se ha mosso in primi passi nel settore alla soglia dei 29 anni, dopo lunga attività tra kick e muay thai. Scoperta da Lello Bergamasco ed Emy Renzini, alla vigilia dei primi mondiali femminili del 2001. Fatta debuttare in fretta e furia, con un paio di match per poterla iscrivere e portare a Scranton (Usa) dove, tra la sorpresa generale, vince l’oro. Dando l’avvio ad una carriera che definire incredibile è semplicistico. Tre titoli mondiali, altrettanti europei e pure l’UE, oltre a quattro cinture nazionali dal 2003 al 2006. Debutta al professionismo nell’ottobre 2006, lasciandosi alle spalle un biglietto da visita di 86 vittorie e una sconfitta scandalosa in Turchia, che grida ancora oggi vendetta. Ha 34 anni, ma per lei l’anagrafe è bugiarda. Primo incontro a Milano, sotto l’ala di Salvatore Cherchi, che apre la sua scuderia per la prima volta ad una donna. Al terzo confronto, l’esame europeo è troppo affrettato contro la francese Nadia Hokmi, più esperta e cattiva. Il pari salva la situazione, ma Simona ragazza riflessiva e giudiziosa, capisce che la fretta è cattiva consigliera e riprende con pazienza la scalata. Nel 2008 conquista il mondiale WBC mosca scalzando l’altra pioniera Stefania Bianchini a Forlì. Dopo quattro difese, nel 2011, lo cede alla messicana Juarez sull’infuocato ring di Polanco, con un verdetto casalingo. Cinque mesi dopo, a Cagliari torna regina del mondo IBF tra i supermosca. Tiene la cintura fino al 2012, battuta dalla magiara Szebeledi, vent’anni più giovane. Lungi dalla resa, l’anno dopo conquista l’europeo e si permette di tenere testa alla Kentikian a Stoccarda per l’iride WBA. Passa dal tecnico Valerio Nati ad Alex Duran, col quale trova nuovi stimoli. La scorsa stagione difende due volte l’europeo e sabato sera a Ferrara, si appresta al terzo esame, affrontando una vecchia conoscenza ai tempi del dilettantismo: Loredana Piazza (10+2-), che annovera dieci vittorie in Italia, mentre le due sconfitte, in Argentina e in Giappone, portano l’etichetta mondiale. La Galassi ha svolto la solita preparazione da perfezionista, proprio a Ferrara, arrivando allo scoccare dell’impegno, consapevole di aver fatto tutto al meglio. “Conosco Loredana da molti anni. L’ho battuta due nel 2003 e 2005, ma ogni incontro ha la sua storia, Sicuramente disputerà il match della vita. Per questo guai a sottovalutarla. Non solo, questa difesa è di transizione, proiettata al prossimo impegno mondiale che mi hanno assicurato in estate, contro l’argentina Paola Yudica, titolare IBF mosca. Potrebbe essere l’ultimo squillo dopo quindici anni di pugilato ad altissimo livello e vorrei indirizzarlo nel segno della vittoria”.
Loredana Piazza, conferma che sarà il match della vita. Professionista dal 2008, ha preferito un percorso più alternativo, anche se il pugilato resta l’amore infinito, condiviso con famiglia e lavoro. “Ho una figlia Rebecca che ha meno di sei mesi, un marito che pratica la boxe come me, l’attuale campione italiano leggeri Max Ballisai, il mio partner ideale che mi è sempre vicino e il bar di famiglia, con i genitori che sono la mia nicchia fantastica”. Un derby rovente.
Nei dilettanti il bilancio è di 2-0 per la Galassi.
“Esatto, anche se il mio curriculum non è da trascurare, ho vinto un bronzo europeo e quattro titoli italiani. Inoltre il tempo potrebbe lavorare per me. Simona ha 42 anni, io sette meno. Mi sono allenata col maestro Orso come mai in passato e forse la mia voglia stavolta è superiore alla sua. Simona combatte in casa, ma contano i pugni, pronta a tirarne tanti per 10 riprese, senza fermarmi. Inoltre sono più potente e questo potrebbe fare la differenza. Salgo sul ring per vincere”.
Posta indubbiamente alta, che va oltre la cintura europea in gioco. I mentori delle Galassi hanno un preaccordo con la nuova campionessa del mondo IBF, l’argentina Paola Yudica, per una difesa in Italia. Simona non intende perdere questa grande opportunità. Che potrebbe venire dirottata alla Piazza, qualora capovolgesse il pronostico, che strizza l’occhio alla romagnola. Tutto ciò accresce l’attesa e la certezza di una battaglia rovente. Il clou è riservato all’altro beniamino di casa, Marcello Matano (13-1) chiamato ad una prova d’orgoglio e di riscatto, dopo aver perduto la cintura italiana a spese di Moncelli. Stavolta in palio c’è l’Intercontinentale IBF superwelter e l’avversario è decisamente ostico. Arriva dalla Finlandia e si presenta con le caratteristiche del vincente. Jussi Koivula ha 31 anni, 17 vittorie e una sola sconfitta registrata nel 2013. Ha sempre combattuto in patria, ma non appare per nulla intimidito. Ha una storia d’indigenza alle spalle, la boxe lo ha risarcito e tranquillizzato. Match molto incerto, importante per salire in fretta nei valori europei. Le due sfide verranno trasmesse da Italia1 alle 23.45. Da non perdere assolutamente. A completare il programma al palasport di Ferrara, in piazzale Azzurri d’Italia, l’assegnazione del tricolore massimi leggeri, tra Rosario Guglielmino (6-2) e Maurizio Lovaglio (17-10). Più picchiatore il primo, migliore tecnicamente il secondo.

Questi i pesi fatti registrare oggi pomeriggio:
Simona Galassi, kg 50.500
Loredana Piazza, kg 50.650
Marcello Matano, kg 68.150
Jussi Koivula, kg 69.150
Maurizio Lovaglio, kg 88.150
Rosario Guglielmino, kg 89
Marco Iuculano, kg 62
Mattia Musacchi, kg 56.500
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

Archive

Americani di origine italiana: Lou Paluso

Un peso piuma di levatura mondiale di Pietro Anselmi e Primiano Michele Schiavone La storia dei fratelli Lou ed Emil Paluso è tipica di tante famiglie di emigranti in America...

10/04/2021

Americani di origine italiana: Joe Ryder

Noto come "South Brooklyn Caveman" di Pietro Anselmi e Primiano Michele Schiavone Nato l’1 agosto del 1900, in una imprecisata località della Sicilia, Giusepp...

03/04/2021

Americani di origine italiana: Bobby Tracey

Peso leggero, conosciuto come Young Diamond di Pietro Anselmi e Primiano Michele Schiavone Nasce il 24 settembre del 1903 in Sicilia, a Campobello di Licata in provincia di Agrigent...

27/03/2021

IL RICORDO DI CARMELO COSCIA

Lutto per la boxe italiana con la scomparsa di Carmelo Coscia di Alfredo Bruno La boxe italiana è nuovamente in lutto per la scomparsa di Carmelo Coscia che ci ha lasciato ieri. Abrebbe compiuto 81 anni in maggio. I...

22/03/2021

Americani di origine italiana: Kid Beebe

L'uomo del mistero, il più attivo pugile della storia di Pietro Anselmi e Primiano Michele Schiavone Lo chiameremo l’uomo del mistero. Il suo vero nome &e...

21/03/2021

Americani di origine italiana: Luis Vicentini

Peso leggero di classifica mondiale di Pietro Anselmi e Primiano Michele Schiavone Luigi Vicentini ha una storia di percorso leggermente diversa da tutti quei pugili che abbiamo ric...

15/03/2021

IL RICORDO DEL 'MERAVIGLIOSO' HAGLER

Addio a Marvin "Marvelous" Hagler di Alfredo Bruno Marvin "Marvelous" Hagler ci ha lasciato all’improvviso, a 66 anni, mettendo ko con una simile notizia non solo i suoi fans, ma tutti quelli che ...

14/03/2021

Americani di origine italiana: Billy Petrolle

The Fargo Express di Pietro Anselmi e Primiano Michele Schiavone Nella prima metà degli anni venti i pugilatori italiani erano molto richiesti e uno di questi pur non essendo...

09/03/2021

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS