There are 55.017 boxer records, at least 535.932 bouts and 10.441 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

CRONACA DI UNA SERATA A PIACENZA

 

La Salus et Virtus ha inaugurato la stagione 2012

Piacenza 26.02. Pur venendo a mancare all’ultimo momento qualcuno dei match programmati, la riunione dilettantistica con la quale la Salus et Virtus inaugurava la stagione organizzativa ha riscosso un indubbio successo, anche se, in verità, ci aspettavamo un maggior afflusso di pubblico.

Onore e merito, dunque, all’accoppiata Alberti e Mosconi che, oltre a seguire e dirigere una palestra assai affollata di pugili e di amatori, trovano tempo, energie e risorse per realizzare questi exploit organizzativi.
Dei 9 combattimenti in programma ben 3 erano riservati alle ragazze. Queste non hanno deluso gettando sul ring coraggio, generosità agonistica e buona tecnica sia da parte delle vincitrici che delle sconfitte.
La debuttante Roberta Bonatti (Salus), ad esempio, ha rotto subito gli indugi sorretta da gran temperamento e da una buona impostazione di base. La piemontese Cavallaro ha risposto da par suo ed il match è risultato incandescente fino alla fine quando i giudici hanno premiato meritatamente la piacentina Bonatti.
L’altra piacentina Sara Tuso (Salus) ha tenuto validamente testa alla dotata Beatrice Tanzi (Ursus) ma alla fine ha dovuto cedere alla miglior tecnica della milanese meritando, però, applausi e consensi.
Francesca Lungi non aveva accettato di buon grado il verdetto di parità ottenuto nella tana della milanese Alice Galli, La rivincita s’imponeva e la piacentina questa volta ha fatto suo con pieno merito il verdetto grazie ad una costante superiorità negli scambi dove le riusciva ad evitare le lunghe leve della Grassi e piazzare buoni colpi sufficienti a giustificare la vittoria.
Tra i più giovani il reggiano Alex Truzzi ha confermato di essere un pugile ancora in formazione ma assai interessante: sempre in linea, veloce e buon tempista, ha spento sul nascere l’iniziativa di un buon Luca Lazzari alle prime esperienze, ben in linea ma non ancora sufficientemente concreto.
Sempre tra gli junior match spettacolare ed intenso tra il salussino Sancez Maldonado ed il lombardo di Bollate Davide Bulla. Grande foga agonistica con attacchi forsennati portati con colpi larghi e roboanti da parte del più piccolo Maldonado e pregevole boxe incontrista sempre mantenendo un’apprezzabile linea tecnica da parte del lombardo. Un combattimento senza pause con un Maldonado sempre all’attacco ma anche costretto a subire i colpi di sbarramento e di rimessa dell’avversario. L’annuncio del verdetto favorevole a Maldonado destava stupore e scatenava le giustificate proteste del lombardo. Ed era difficile dargli torto.
Sempre tra gli junior Abdelkarim Haidane (Salus) ha superato il bergamasco Marco Severo Guzzo al termine di un match effervescente iniziato all’insegna della velocità, dell’agonismo e di un discreto livello tecnico, andati via via scemando fino a diventare piuttosto caotico nel finale. Positiva, comunque, la prova dell’allievo di Alberti in continuo progresso e proiettato verso una maturità con interessanti sviluppi.
Brahim Wahabi (Salus) al rientro dopo una lunga pausa dovuto ad un infortunio, è apparso in brillanti condizioni esprimendo una sicurezza ed una padronanza del ring davvero sorprendente. Ben raccolto e chiuso in una guardia ermetica usciva con improvvisi attacchi con entrambi le mani esibendo un repertorio di colpi davvero apprezzabile. Il buon Agosti replicava con temperamento alzando sicuramente il livello tecnico del match che Wahabi si aggiudicava meritatamente con applausi ad entrambi i combattenti.
Stephan Szmecksas (Salus) risulta sempre più convincente. Il cremonese Kevin Colombi non si è certo rivelato un avversario trascendentale ma l’opera di demolizione operata dal salussino è stata sicuramente pregevole. Un lavoro continuo al bersaglio grosso con colpi improvvisi sia col sinistro che col destro ed una vittoria schiacciante a prolungare l’ormai lunga serie positiva.
Ad affrontare George Jonut Sabau non c’era l’annunciato Cimichella ma il bergamasco Amedeo Riccio. Il romeno piacentino, alle soglie del professionismo pur in giovanissima età (non ha ancora 20 anni), ha espresso il suo notevole potenziale tecnico solo a sprazzi. Dopo un promettente inizio la sua azione è andata in calando perdendo di ritmo e di continuità. Ne approfittava Riccio per portare attacchi che mettevano in difficoltà Sabau che, non sorretto da una adeguata condizione fisica, faticava a trovare le giuste repliche. Nel finale, infatti, il bergamasco recuperava terreno ma non sufficientemente per guadagnare la vittoria che andava meritatamente a Sabau a suggello della manifestazione.
Buona nel complesso la direzione degli arbitri Finocchiaro ed i debuttanti Mariniucci e l’ex pugile della Salus Giampiero Beccalori.
Puntiglioso e preciso il c.r. Francesco De Ruvo assistito dal medico dr. Garofalo e dai cronometristi Silva e Cerretti mentre lo speaker Mimmo Zambrana ha contribuito al successo della manifestazione con cenni sempre appropriati e vivacizzanti.
 
Questi i risultati in sintesi
Femminile:
Junior – minimosca
Robetta Bonatti (Salus) b. Francesca Cavallaio (B.Chivasso) ai p.
Senior – leggere
Barbara Tanzi (Ursus – Mi) b. Sara Tuso (Salus) ai p.
gallo: Francesca Lungi (Salus) b. Alice Galli (Milano) ai p.
Dilettanti:
Junior: mosca: Alex Truzzi (Reggio Emilia) b. Luca Lazzari (Salus) ai p.
Yout: gallo: Sancez Maldonado (Salus) b. Davide Bulla (Bollate) ai p.
   “      leggeri: Abdelkarim Haidane (Salus) b. Marco Severo Guzzo (Bergamo ) ai p.
Elite: leggeri: Stefan Szmecksas (Salus) b. Kevin Colombi (Cremona) ai p.
   “     S.Welter: George Sabau (Salus) b. Amedeo Riccio (Beramo) ai p.
   “      Medi: Brahim Wahabi (Salus) b. Nicolò Agosti (Bergamo) ai p.
 
Luigi Carini
 
Fonte:  Alfredo Bruno  -  2out
 
gli guariere della salus et virtus

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 GENNAIO DEL 1993

Gianfranco Rosi, difesa mondiale in Francia di Priminao Michele Schiavone L’ultimo successo ottenuto nella qualità di campione del mondo da parte dell’italiano Gianfranco Rosi porta...

20/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 GENNAIO DEL 1977

Facciocchi, primo assalto al campionato italiano di Priminao Michele Schiavone La prima carta giocata dal cremonese Trento Facciocchi per il campionato italiano dei pesi medi la rivolse il 19 gennaio ...

19/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 GENNAIO DEL 1965

Morocho Hernandez campione mondiale di Priminao Michele Schiavone Il primo venezuelano campione mondiale di boxe fu Carlos Hernandez che il 18 gennaio 1965 tolse la corona dei pesi welter jr allo stat...

18/01/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TIPPY LARKIN

Al secolo Antonio Pilleteri di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Tippy Larkin, nato con il nome di Antonio Pilleteri, è stato considerato uno dei più abili pugili italo-americani, quasi all...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 GENNAIO DEL 1981

Marvelous Marvin Hagler, prima difesa mondiale di Priminao Michele Schiavone La prima messa in gioco del titolo mondiale ‘undisputed’ dei pesi medi da parte dello statunitense Marvin Hagle...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 GENNAIO DEL 1969

Roy Jones Jr emette il primo vagito di Priminao Michele Schiavone Nella città statunitense di Pensacola, Florida, il 16 gennaio 1969 vide la luce Roy Jones Jr, futuro campione di pugilato, iscr...

16/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 GENNAIO DEL 1954

Antonini debutta a Ginevra di Priminao Michele Schiavone Il pugile umbro Franco Antonini compì la prima trasferta estera il 15 gennaio 1954, affrontando a Ginevra, Svizzera, il francese Simon P...

15/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 GENNAIO DEL 1961

Paul Pender piega Terry Downes di Priminao Michele Schiavone Come campione mondiale dei pesi medi l’americano di origine irlandese Paul Pender si trovò ad affrontare il 14 gennaio 1961 a ...

14/01/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS