There are 55.017 boxer records, at least 535.932 bouts and 10.434 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

JOSHUA È CAMPIONE DEL MONDO IBF

 

 

Abbatte Martin nel secondo round

Conferme mondiali per Selby e McDonnell

Vincono Groves, Macklin e Davies

di Primiano Michele Schiavone

Londra, Inghilterra, 9 aprile 2016 – Il boato della O2 Arena di Greenwich, alla periferia di Londra, lo avranno sentito anche quelli della City, esploso quando il destro di Joshua ha fatto cadere Martin all’indietro sul tappeto. L’americano è rimasto sul stuoia, sorridente, forse per dimostrare che il colpo c’è stato ma non avrebbe causato danni irrimediabili. Invece dopo il conteggio le sue terga sono ripiombate sulla stuoia per effetto di un altro destro, altrettanto potente e preciso, che non ha dato scampo all’arbitro per completare il conteggio e fare cenno con le braccia che il match non poteva proseguire.


Il destro di Joshua che ha fatto franare Martin

Il confronto è iniziato con i due pugili intenti a studiarsi reciprocamente. Joshua ha tenuto il centro del ring ed ha provato la misura per infilare il suo destro nella guardia mancina del campione. Ha visto che era facile giungere a bersaglio ed ha intensificato gli affondi.

La caduta di Martin, effetto del desto di Joshua

Nella seconda ripresa il piano di attacco dell’inglese è apparso ancora più facile di quanto percepito prima; il resto è stato così naturale per velocità e precisione che il campione è rimasto assolutamente sconcertato, senza armi adeguate per contrastare tanta audacia e rapidità. Il tutto è finito a 1:52 della seconda ripresa.
Così Joshua, londinese di 26 anni, ha conquistato la cintura mondiale IBF dei pesi massimi, rimanendo invitto con 16 trionfi prima del limite su altrettante affermazioni.
“Prince” Martin, 30 anni da brindare tra due settimane, ha perduto in un solo colpo il trofeo iridato e l’imbattibilità dopo 24 successi ((21 anzitempo) ed 1 verdetto di parità.


Sono bastate quattro riprese al supermedio inglese George Groves per zittire l’aspirazione dello scozzese David Brophy. Il 28enne Groves (23-3-0, 18) ha infilato il secondo successo consecutivo da quando ha fallito la terza chance mondiale, perdendo contro Badou Jack con decisione divisa. Groves ha conquistato la vacante cintura WBA International delle 168-libbre, mentre a Brophy (16-1-1, 1), 26 anni il prossimo giugno, è toccato perdere l’imbattibilità.

La seconda difesa della cintura mondiale IBF dei pesi piuma da parte del campione Lee Selby è iniziata nel peggiore dei modi, con un atterramento accusato nel secondo round per effetto di un preciso gancio sinistro al volto scagliato dal funambolo statunitense Eric Hunter. Il gallese ha guadagnato mobilità sul tronco, eludendo i colpi caricati dell’americano, ha azionando un più efficace jab sinistro ed ha controllato meglio gli attacchi improvvisi del pugile di Filadelfia. Con il passare dei minuti Selby si è concesso meno ai colpi improvvisi dell’avversario ed ha condotto spiccate azioni offensive che hanno infastidito “The Outlaw” Hunter, reo di colpi bassi fino al richiamo ufficiale da parte dell’arbitro e la penalizzazione di un punto nell’ottava frazione. Il terzo uomo ha dovuto faticare non poco per tenere a bada il comportamento beffardo dello sfidante ed evitare la squalifica che gli pendeva sul capo come una minaccia incombente. Alla fine delle 12 riprese la giuria ha votato all’unanimità per dare a Selby la vittoria e confermarlo campione mondiale IBF dei pesi piuma. Questi i cartellini: due 116-110 e 115-111. Hunter (21-4-0, 11) era il primo sfidante utile del Ranking, posizionato al terzo posto della classifica, non avendo l’IBF assegnato le prime due postazioni. Selby (23-1-0, 8) potrà dedicarsi ad una prossima difesa volontaria, meno impegnativa di quest’ultima prova.

Il titolare mondiale WBA dei pesi gallo Jamie McDonnell, inglese di 30 anni, ha mantenuto per la quarta volta il suo scettro mondiale, imponendosi per fuori combattimento tecnico al messicano Fernando Vargas, 28 anni il prossimo luglio. Il campione è stato al comando fin dall’inizio del match ed ha mantenuto l’iniziativa fino alla soluzione anticipata decisa dall’arbitro a 2:39 della nona ripresa. Vargas (29-10-3, 20) ha mostrato inesauribile coraggio che ha onorato la sua sfida.
McDonnell (28-2-1, 13) è il terzo campione mondiale WBA dei pesi gallo. Gli altri due sono il dominicano Juan Carlos Payano, considerato super champion ed il kazako Zhanat Zhakiyanov, in possesso del titolo interim.


L’inglese Matthew Macklin, 34 anni il prossimo mese, ha trovato nel connazionale Brian Rose, 31 anni compiuti, un valido oppositore che ha appassionato il confronto disputato sulla distanza delle 12 riprese. Alla fine "Mack the Knife" Macklin (35-6-0, 22), ex campione EBU delle 160-libbre, ha avuto il verdetto deciso a maggioranza: due 115-111 a suo favore contro un cartellino pari con 113-113. Rose (28-4-1, 8) è stato campione British dei pesi superwelter. Macklin ha vinto la vacante cintura IBF Inter-Continental dei pesi medi.

La vacante cintura English dei pesi leggeri è andata all’imbattuto Ohara Davies (11-0-0, 9) che ha imposto la sua potenza al meno efficace Andy Keates (11-4-0, 1). Il vincitore ha posto al tappeto l’avversario nella prima ripresa, è rimasto al comando ed ha condotto l’azione conclusiva nel quarto round con una serie al tronco.

Altri risultati:
Piuma, Kamil Laszczyk V PT 6 Ignac Kassai
Superwelter, Ted Cheeseman V TKO 4 Mario Petrov
Superleggeri, Conor Benn V TKO 1 Ivailo Boyanov

Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 GENNAIO 1954

Antonini debutta a Ginevra di Priminao Michele Schiavone Il pugile umbro Franco Antonini compì la prima trasferta estera il 15 gennaio 1954, affrontando a Ginevra, Svizzera, il francese Simon P...

15/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 GENNAIO DEL 1961

Paul Pender piega Terry Downes di Priminao Michele Schiavone Come campione mondiale dei pesi medi l’americano di origine irlandese Paul Pender si trovò ad affrontare il 14 gennaio 1961 a ...

14/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 GENNAIO DEL 1950

Ivano Fontana si affaccia al professionismo di Priminao Michele Schiavone Il 13 gennaio 1950 segnò l'avvio della carriera a torso nudo di Ivano Fontana, teramano di Mutignano trasferitosi a Luc...

13/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 GENNAIO DEL 1955

Gavino Furesi sfidante al campionato italiano di Priminao Michele Schiavone Un altro pugile sardo che lottò strenuamente prima di avere l’occasionee di competere per un titolo nazionale p...

12/01/2018

LA BOXE IN LUTTO PER GIOVANNI GIRGENTI

Nobile figura del pugilato siciliano Articolo di Gianni Virgadaula Fonte: Alfredo Bruno 2out Giovedì 11 gennaio 2018 -- Oggi la boxe italiana è in lutto per un uomo tranquillo che aveva d...

11/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, L'11 GENNAIO DEL 1942

Beniamino Serpi, campione nei fatti di Priminao Michele Schiavone Uno dei tanti italiani meritevoli di essere definiti campioni nazionali, purtroppo senza riuscirci, fu il sardo Beniamino Serpi, pugil...

11/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 GENNAIO DEL 1939

Henry Armstrong, campione simultaneo in tre categorie di Priminao Michele Schiavone Lo statunitense Henry Armstrong detenne contemporaneamente tre titoli mondiali in altrettante divisioni di peso: dei...

10/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 9 GENNAIO DEL 1931

Tommy Freeman batte Pete August di Priminao Michele Schiavone L’americano di origine irlandese Tommy Freeman quando era campione mondiale dei pesi welter si presentò più volte sul ...

09/01/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS