There are 56.655 boxer records, at least 538.578 bouts and 10.964 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

DI ROCCO È PRONTO PER L'ASSALTO AL MONDIALE

 

 

Lepelley ko all’ottavo round; vincono Modugno, Rondena, Catalin e Prodan

Il 20 giugno europeo per Blandamura

di  Giuliano Orlando

A questo punto, Michele Di Rocco (40-1-1) bussa giustamente alla porta del mondiale superleggeri. L’altra sera al teatro Principe di Milano, esaurito come consuetudine a tutti gli appuntamenti che la “Boxing Events” di Alex Cherchi allestisce, il campione d’Europa ha dimostrato con i fatti di meritare l’opportunità iridata.
 
 
Di fronte allo sfidante volontario, il francese Alex Lepelley (18-4-1), ha mostrato a giusta ragione di stare stretto nella dimensione europea. Il transalpino sapeva di essere inferiore, ma ha tentato di ogni modo di capovolgere la dura realtà del ring. Pagando duramente il coraggio di voler provare ad ogni costo. Prima del devastante ko, giunto nella pancia dell’ottavo round, la tematica indicava il gatto Di Rocco e il topolino Lepelley, che per non farsi sfregiare dalle unghie di un felino che lo teneva sotto tiro e ad ogni occasione lo puniva duramente, cercava di dare tutto. Sette round a senso unico, il campione faceva il match da sfidante, anticipando e colpendo. Addirittura, per eccesso di sicurezza, non si preoccupava di incassare qualche sventola e un paio di destri. Ricevendo i rimbrotti di Franco Cherchi, il maestro che da tempo lo gestisce e lo sta facendo crescere, a dispetto della data anagrafica, che segna 33 primavere. “Ha ragione il mio maestro, ma stavo bene e il francese non possedeva la castagna. Certo, meglio evitare i pugni altrui, anche quelli che non lasciano il segno. Lepelley era un libro aperto, non sempre corretto. L’arbitro ha capito che non doveva lasciar passare i colpi alla nuca e il rischio testate, per cui alla quinta giustamente lo ha richiamato. Per quanto riguarda il colpo del ko è arrivato facilmente solo in apparenza. Quel gancio lo proviamo in allenamento da mesi. E’ arrivata l’occasione e sono stato pronto a sfruttarla. Mi sono un po’ preoccupato quando il francese stentava a riprendersi, poi la paura è passata”.
Il gancio destro del ko, in apparenza è parso un colpo veloce ma neppure troppo caricato. La differenza è stata la precisione e l’impatto, visto che il francese stava avanzando, per portare a sua volta una replica. Proprio la naturalezza del gesto, conferma che il ko non è stato casuale, ma il frutto di un’azione coordinata. Lepelley è caduto rovinosamente al tappeto e l’arbitro Rukavina della Croazia, ha capito al volo che non occorreva il conteggio, ma l’intervento del medico. Il dottor Ireneo Sturla, ha preso in esame la condizione del pugile, assicurando del pieno recupero e quindi nessuna necessità di ricovero. Che Di Rocco non sia picchiatore è acclarato, ma nel contempo possiede la precisione chirurgica che si trasforma in dinamite. Com’è stato contro Lepellier. E adesso? L’interrogativo non ha segreti. Lo conferma lo staff della OPI2000 e lo precisa Christian Cherchi, che cura ogni trattativa del team milanese: “Michele è il numero quattro della IBF, e in questo momento, con Lamont Peterson (33-3-1) dichiarato decaduto, dopo l’incontro con Danny Garcia (30) per eccedenza di peso, si deve assegnare la cintura vacante. Il match è stato fissato a Macao (Cina) il 18 luglio, tra i primi due del ranking, che sono l’argentino Cesar Rene Cuenca (47-2nc) e il cinese residente in Corea, vincitori delle rispettive eliminatorie, nella mega riunione allestita dalla Top Rank di Bob Arum. Una volta che la IBF ha il campione scatta l’eliminatoria, dove Di Rocco è candidato di diritto, essendo il numero quattro del ranking. Il primo in lizza è Adrien Broner (Usa 30-1-1nc), avversario di tutto rispetto, già campione del mondo superpiuma 2010 e welter nel 2013 scalzando Pauli Malignaggi. Al momento sembra orientato in questa categoria, come dimostra il prossimo incontro fissato il 20 giugno a Las Vegas, contro Shawn Porter (255-1-1) al limite dei welter. Match di di altissimo livello sui 12 round, quindi una semifinale. Restano Lamont Peterson (33-3-1) 33 anni, in forse se restare nei superleggeri o salire di peso, quindi l’italo australiano Lenny Zappavigna, forse quello più interessato alla sfida. Noi siamo pronti a qualsiasi trattativa, nel frattempo Michele potrebbe difendere ancora l’europeo, per non tenerlo fermo troppi mesi”. Alessandro Cherchi guarda già al prossimo appuntamento, fissato il 20 giugno, con un match al brivido, valido per il vacante europeo dei medi. “Diamo a Blandamura l’opportunità di conquistare un traguardo importante. L’avversario, il francese Michel Soro (26-1-1), 27 anni, è davvero pericoloso, nato in Costa d’Avorio, recentemente ha battuto Glen Tapia (23-2) numero due WBO dei superwelter, per kot al quarto round. Noi abbiamo fiducia nel nostro atleta e speriamo che capovolga il pronostico. Nella locandina il tricolore superleggeri tra Andrea Scarpa (17-2) e lo sfidante Emy De Prophetis (16-7), ancora Modugno e Rondena i due colossi e altri ragazzi promettenti. Contiamo sulla fedeltà del pubblico, come è stato fino ad oggi. In attesa di riproporre Moscatiello a settembre”.
La serata del trionfo di Di Rocco, è stata all’insegna dei ko. L’hanno imposto il debuttante ucraino Prodan, superwelter atticciato da sgrezzare ma molto promettente, che ha vinto al 2° round contro il tenace magiaro Duka (3-6) dopo ben quattro atterramenti, tutti colpi tra fegato e milza. Il medio romeno Catalin (8) che ha costretto il croato Matic alla resa nella terza ripresa, mentre il ruiser milanese Rondena (4), ha confermato i limiti dell’inesperienza, ma anche la potenza dei colpi, che il bosniaco Dadovic (2-9) ha sentito quando volendo fare lo sbruffone ha aperto la guardia, invitando il rivale a colpire. Rondena ha accettato l’invito e il colosso è franato al tappeto, in ginocchio, alzandosi dopo l’out. Unico a concludere ai punti, il colosso Modugno, rientrato dopo dieci mesi di vacanza, con progetti ambiziosi. L’ex campione italiano, pur con una dozzina di kg. (126) di troppo, ha mostrato una discreta condizione, dominando il croato Gospic (15-12) con un bel sinistro già preciso. Ancora manca il destro e le gambe sono pesanti, ma a scuola di Franco Cherchi, i miglioramenti sono la regola fissa. Già il 20 giugno avrà un rivale più impegnativo, in attesa di vederlo a livello europeo. Il traguardo del 2016.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 FEBBRAIO DEL 1958

Giancarlo Garbelli batte Stefano Bellotti di Alfredo Bruno Il 19 febbraio 1958 per Giancarlo Garbelli, ormai da un anno sul trono nazionale dei welter, si prospettava al Palazzetto romano di viale Tiziano, un avver...

19/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 FEBBRAIO DEL 1971

Marco Scano batte Gianni Zampieri di Alfredo Bruno Il 17 febbraio 1971 a Porto Santo Stefano è in palio il titolo italiano dei welter. Il campione è Gianni Zampieri, romano di Centocelle, un sosia sia...

17/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 FEBBRAIO DEL 1971

A Londra uno "stoico" Franco Zurlo battuto da Alan Rudkin di Alfredo Bruno Il 16 febbraio 1971 non fu certo un giorno propizio per il brindisino Franco Zurlo. Alla Royal Hall di Londra il nostro pugile la...

16/02/2020

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA: MANCINI

RAY "BOOM BOOM" MANCINI di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Soprannominato "Boom Boom" per le sue caratteristiche di combattente indomito Ray Mancini poteva contare su un seguito i...

16/02/2020

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA

Prima e dopo Carnera e D'Agata di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Quando la sera del Giugno 1956 a Roma, sul ring montato nel rettangolo di gioco dello Stadio Olimpico, Mario D’Agata conquistò c...

15/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 FEBBRAIO DEL 1989

Esordio tra i pro di Giovanni Parisi di Alfredo Bruno Il 15 febbraio 1989 a Vibo Valentia faceva il suo esordio tra i professionisti Giovanni "Flash" Parisi. Un esordio atteso con ansia dagli appassionati...

15/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 FEBBRAIO DEL 1964

Pari tra Tommaso Galli e Renè Libeer di Alfredo Bruno Il 13 febbraio 1964 al PalaEur di Roma nella riunione che vedeva come match clou Angel Robinson Garcia contro Francesco Caruso le attenzioni del pubblico...

13/02/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 FEBBRAIO DEL 1963

In Belgio pari tra Mario Sitri e Pierre Cossemyns di Alfredo Bruno Il 10 febbraio 1963 Mario Sitri andò a Bruxelles roccaforte di un’icona della boxe belga come Pierre Cossemyns, che fu per lungo tempo...

10/02/2020

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS