There are 56.747 boxer records, at least 539.665 bouts and 11.060 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

Argentini di origine italiana: Luis Angel Firpo

 

Un campione del mondo mancato per pochi secondi

di Pietro Anselmi
e
Primiano Michele Schiavone

Il pugilato d’oltre oceano è stato ricco di oriundi italiani in gran parte nell’emisfero nordamericano, come abbiamo dato ampia testimonianza in questo sito, ma è stato ricco anche in quello meridionale.
Appare logico e interessante approfondire gli aspetti dei personaggi più attraenti che hanno saputo arricchire le cronache sportive sudamericane, iniziando dai nomi più illustri in ordine di tempo, fino a completare la loro nutrita lista.
La prima ondata emigratoria si è avuta a partire dal 1861. In quel flusso iniziale, nel 1887, s’imbarcò su un vapore diretto in Argentina il ligure Agostino Firpo, proveniente da Valbrevenna, in valle Scrivia, entroterra di Genova. Si stabilì a Junin, in provincia di Buenos Aires, dove conobbe Angela Larroza, una locale di origine spagnola, con la quale si unì in matrimonio. Dal connubio nacquero Serafina, Luis Angel, Alfredo e Juan, che rimasero orfani in tenera età a causa della prematura morte della mamma avvenuta dopo il quarto parto.
Il secondogenito Luis Angel Firpo, nato l’11 ottobre del 1894, educato amorevolmente dal padre come gli altri fratelli, si dedicò al pugilato spinto dalla sua prestanza fisica e iniziò la carriera professionistica a Buenos Aires il 10 dicembre del 1917. Nei due anni successivi si esibì in Uruguay e Cile, fortificando l’esperienza necessaria per raggiungere traguardi importanti. Dopo il fallito tentativo di conquistare la corona sudamericana dei pesi massimi, contro il titolare Dave Mills, circostanza presentatasi con l’esigua esperienza maturata con soli otto combattimenti, si fregiò della cintura a Santiago del Cile alla seconda occsaione, fulminando nel primo assalto lo stesso detentore Dave Mills, al quale destinò la stessa sorte nella difesa del titolo, celebrata tra i suoi connazionali a Buenos Aires.
Nel 1922 si esibì con successo negli Stati Uniti, dove regnava a livello mondiale il campione Jack Dempsey. Ritornò a calcare positivamente i quadrati statunitensi l’anno seguente con l’intento di poter sfidare il titolare iridato della categoria, aggiungendo due trionfi a Cuba e in Messico.
Le continue affermazion di Firpo lo condussero alla corte di Dempsey e il 14 settembre del 1923, nello stadio Polo Grounds di New York, l’argentino si giocò la sua carta mondiale dinanzi a oltre 80mila spettatori.
Firpo, il primo sudamericano a combattere per un campionato mondiale professionistico, iniziò bene il confronto con il temuto campione, tanto da scaraventarlo fuori dal ring con un potente destro al mento. Il conteggio dell’arbitro, incredulo di fronte a tale evento, iniziò con evidente ritardo, mentre l’americano veniva aiutato a tornare tra le corde. A quel punto, dopo circa 17 secondi dall’inizio dell’accaduto, bel oltre i canonici 10 secondi che portano all’arresto del combattimento, Dempsey doveva essere dichiarato sconfitto. Invece il terzo uomo, Jack Gallagher, fece riprendere il confronto, fermato subito dopo dal suono della campana che chiudeva il primo round.
Alla ripresa delle ostilità il campione si catapultò sullo sfidante come una furia, nel tentativo di chiudere presto la partita. La strategia fu propizia allo statunitense perché Firpo si lasciò sorprendere e finì col capitolare a 57 secondi dall’inizio della seconda frazione.
Firpo, ritenuto vincitore morale di quel confronto, riprese a combattere vittoriosamente senza ottenere un’altra occasione di competere per il titolo mondiale. Due dei successi li ottenne contro l’italiano Erminio Spalla, campione nazionale ed europeo dei pesi massimi. Dopo la seconda affermazione del 1926 abbandonò ufficialmente l’attività agonistica.
Il giornalista Angelo Landi, corrispondente da Buenos Aires, ricordava come la presenza di Spalla nella capitale argentina aveva infiammato i cuori dei nostalgici dell’Italia, sostenitori di Erminio, opposti agli oriundi italiani che non volevano avere legami con la Patria d’origine e si schieravano a favore di Firpo.
Con i guadagni accumulati, Firpo divenne un imprenditore di successo, in campo immobiliare, terriero e di allevamenti, dopo essere stato per anni concessionario di automobili della ditta Stutz di New York.
Nel 1926, a 41 anni suonati e dopo oltre 9 anni di inattività, riprese la via del ring, conseguendo due facili trionfi; nel terzo impegno dovette cedere alla freschezza atletica del cileno Arturo Godoy che lo costrinse alla sconfitta nel quarto assalto.
A quel punto Firpo chiuse definitivamente con la professione di pugile; aveva compilato il palmares di 40 incontri, 32 dei quali vittoriosi, a fronte di 4 insuccessi e 3 verdetti di senza decisione e 1 risultato di no-contest.
Un attacco cardiaco lo stroncò a Buenos Aires il 7 agosto del 1960, a quattro mesi del 66mo compleanno.

 

 

LUIS ANGEL FIRPO
Junin-Buenos Aires (Argentina) 11-10-1894
Peso massimo

 

                                                          1917

 

Buenos Aires

10-12

  Frank  Hagney

S.D.

  6

  

  1918

  

Montevideo

12-01

  Angel  Rodriguez

p.ko.

  1

Chillan-Cile

28-09

  William  Daly

v.ko.

  7

Santiago  del Cile

09-11

  Ignacio  Sepulveda

v.ko.

  2

Santiago del Cile

14-12

  Calvin  Respress

v.sq.

  2

  

  1919

  

Santiago del Cile

07-02

  Calvin  Respress

v.p.

 15

Montevideo

12-04

  Francesco  Priano

v.ko.

  4

Montevideo

26-04

  Arthur  Manning

v.ko.

  3

Santiago del Cile

01-11

  Dave  Mills

p.p.

 15

  

  (C.Sud America massimi)

  
  

  1920

  

Valparaiso

28-02

  Andres  Balsa

v.ko.

  6

Santiago del Cile

30-04

  Dave  Mills

v.ko.

  1

  

  (C.Sud America massimi

  

Buenos Aires

07-07

  Antonio  Jirsa

v.ko.

  1

Mendoza

11-09

  Alberto  Coleman

N.C.

10

Buenos Aires

11-12

  Dave  Mills

v.ko.

  1

  

  (C.Sud America massimi)

  
  

  1921

  

Valparaiso

12-03

  Gunboat  Smith

v.p.

 12

Buenos Aires

23-04

  Gunboat Smith

v.ko.

 12

San  Miguel

27-09

  Fernando  Priano

v.ko.

  2

  

  1922

  

Newark

20-03

  Tom  Maxted

v.ko.

  7

Newark

04-04

  Joe  McCann

v.ko.

  5

Brooklyn-N.Y.

13-05

  Italian Jack Herman

v.kot.

  5

Buenos Aires

08-10

  Jim  Tracey

v.ko.

  4

  

  1923

  

New York

12-03

  Bill  Brennan

v.ko.

 12

New York

23-03

  Jim  Hibbard

v.ko.

  4

Bronx-N.Y.

12-05

  Jack McAuliffe 2°

v.ko.

  3

L’Avana

10-06

  Italian Jack Herman

v.ko.

  2

Città del Messico

17-06

  Jim  Hibbard

v.ko.

  2

Jersey  City

12-07

  Jess  Willard

v.ko.

  8

Battle Creek

27-07

  Joe  Burke

v.ko.

  2

Omaha

03-08

  Homer  Smith

v.p.

 10

Filadelfia

13-08

  Charley  Weinert

v.kot.

  2

New York

14-09

  Jack  Dempsey

p.ko.

  2

  

  (C.Mondo pesi massimi)

  
  

  1924

  

Buenos Aires

24-02

  Farmer  Lodge

v.ko.

  5

Buenos Aires

07-03

  Erminio Spalla

v.kot.

 14

Buenos Aires

05-04

  Al  Reich

v.ko.

  1

Jersey  City

11-09

  Harry  Wills

S.D.

 12

Newark

12-11

  Charley  Weinert

S.D.

 12

  

  1925  inattivo

  
  

  1926

  

Buenos Aires

03-04

  Erminio  Spalla

v.p.

 12

  

  1927-1935  inattivo

  
  

  1936

  

Buenos Aires

09-05

  Saverio  Grizzo

v.ko.

  1

Buenos Aires

25-05

  Siska  Habarta

v.ko.

  3

Buenos Aires

11-07

  Arturo  Godoy

p.kot.

  4

      

 

Totale  incontri  40  ( 32. 4. 0. 1nc.3sd.)

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 6 GIUGNO DEL 1975

Damiano Lassandro batte Germano Valsecchi di Alfredo Bruno Il 6 giugno 1975 grande riunione al Palasport di Milano. Nel cartellone campeggia il nome di Rocky Mattioli, ma neanche il sottoclou scherza. ...

06/06/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 4 GIUGNO DEL 1960

Giordano Campari batte Fred Galiana di Alfredo Bruno Il 4 giugno 1960 al Palasport romano nella stessa serata in cui Giulio Rinaldi confermava le sue ambizioni a livello europeo superando a punti in una semifinale il franc...

04/06/2020

SALUTIAMO CURTIS COKES

Icona della boxe a Dallas Fu avversario di Fortunato Manca a Roma di Primiano Michele Schiavone 1 giugno 2020 – Nella giornata di venerdì scorso, 29 maggio, è venuto a...

01/06/2020

IL RICORDO DI ARMANDO SCORDA

La boxe in lutto per la scomparsa di Armando Scorda, grande protagonista negli anni '60 di Alfredo Bruno Rimane difficile scrivere ancora "la boxe è in lutto", ma le parole pur nella loro aridità di...

31/05/2020

Americani di origine italiana: Charley Sieger

Uomo di Ferro dalla lunghissima attività di Pietro Anselmi e Primiano Michele Schiavone La ricerca degli americani di origine italiana che hanno fallito l’occasione di diventare camp...

30/05/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 29 MAGGIO DEL 1982

Sumbu Kalambay batte Jose Quinones di Alfredo Bruno Il 29 maggio 1982 al Palazzone di Milano non c’è il pienone come in altre occasioni nonostante nel programma c’è gente di valore come Patr...

29/05/2020

IL RICORDO DI MARIO LANDOLFI

La boxe in lutto per la sua scomparsa di Alfredo Bruno Un altro lutto per la boxe romana, Mario Landolfi ci ha lasciato ai “confini” degli 80 anni. Una malattia subdola lo accompagnava da tempo. ...

29/05/2020

UN GIORNO COME OGGI, IL 28 MAGGIO DEL 1993

Maurizio Stecca si prende la rivincita su Herve Jacob di Gabriele Fradeani diffuso da Alfredo Bruno A Dunkerque Maurizio Stecca cerca la rivincita contro il francese Herve Jacob che s...

28/05/2020

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS