There are 54.964 boxer records, at least 535.516 bouts and 10.266 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

RETTORI, VITTORIA PIENA CONTRO ORSOS

 

 

L’italiano sconfigge nettamente ai punti l’ungherese

di Massimo Capitani

Firenze Castello, 4 ottobre 2013 – Non era il match che volevano Rettori, Biagi e gli appassionati di pugilato, ovvero una semifinale per il titolo italiano; ma un match che si doveva fare e Rettori lo ha fatto, dimostrando professionalità e maturità. Il Pugile fiorentino ha dovuto fare anche i conti, dalla seconda ripresa, con il riacutizzarsi di un infortunio alla caviglia, finendo comunque per vincere con ampio margine ai punti, con un avversario, “un mancino scorbutico di cui non mi fidavo” che ha dimostrato doti da incassatore e coraggio nel riproporsi in avanti dopo le bordate di Rettori (nella foto).
 
Il match inizia a ritmo basso, con Orsos che cerca il bersaglio grosso e Rettori che si limita a controllare. Già nel corso del secondo e terzo round il pugile fiorentino comincia ad azionare il destro dritto ed il gancio sinistro che trova il volto dell’avversario.
L’azione di Rettori si fa più decisa nel quarto tempo, sia in fase di rientro, con il destro corto dopo avere bloccato i colpi al corpo dell’ungherese, che in fase di attacco: destro dritto ed il gancio sinistro. E’ proprio il colpo mancino che scuote per un attimo l’avversario e la serie che segue, sembra il preludio alla fine anticipata del match. Il pugile ungherese,però, si riprende e sul finale di round conclude con un’azione al volto che Rettori blocca con la guardia alta e stretta.
 
Nel quinto round Orsos tocca con il gancio in uscita, ma poi è di nuovo Rettori che trova ancora il bersaglio con il diretto ed il montante destro e con il gancio sinistro. I duri colpi di Rettori scuotono ancora Orsos che comunque si rianima sempre e cerca di rientrare con larghi ganci, che “spingono” l’angolo di Rettori a raccomandare la guardia alta al proprio pugile.
Nel sesto e conclusivo round, Biagi chiede: “gambe”, colpi d’incontro e il cambio guardia. Orsos, pur subendo ancora le bordate cerca l’avversario sbracciando con colpi larghi, uno dei quali non va lontano dal bersaglio.
 
Raggiunto negli spogliatoi Rettori non appare troppo soddisfatto del suo match nonostante la vittoria,“non mi sono piaciuto”, “non riuscivo a trovare la misura”; poi ritrova il sorriso e la battuta mentre lo aiutiamo a togliersi il bendaggio che gli fascia la caviglia gonfia.
È un Rettori perfezionista che forse voleva emozionare di più il suo pubblico, 400 persone circa che hanno gremito la Palestra del Pontormo, ma che a noi è sembrato adeguato ad un match di collaudo che speriamo possa aprire le porte ad uno che vale la semifinale per il titolo italiano. Un’occasione potrebbe essere quella di combattere alla fine del 2013 nel sottoclou del titolo dell’Unione Europea di Rodrigo Bracco, visto che il match, inizialmente previsto in Francia, si disputerà in Italia. Vedremo nel proseguo se questa occasione si concretizzerà.
 
Il match Rettori vs Orsos è stato preceduto da un buon sottoclou dilettantistico composto da sette match, efficace ancora una volta la proposta di completare l’evento di boxe professionistica con quella dilettantistica, che permette a quest’ultima una meritata cornice di pubblico. Di seguito diamo conto, in breve, dei sette incontri fra dilettanti:
 
Il primo match in programma vede il pareggio fra Violetta ed Arzanese. Nelle prime due riprese il mach lo fa Violetta che mette in mostra ottima tecnica, varietà e precisione nei sui colpi. Arzanese, pur sempre volitivo, viene fuori nella terza ed ultima ripresa anche approfittando di una calo atletico dell’avversario. Questo, ed un richiamo per Violetta nel secondo tempo, devono aver pesato sul giudizio degli arbitri. Un risultato che, secondo noi, sta un po’ stretto a Violetta.
 
Subito scintille nel match seguente fra Carrai e Cavallini. Dopo una serie di attacchi e contro attacchi,Carrai impone per due volte il conteggio a Cavallini, il secondo dei quali precede lo stop dell’arbitro e la vittoria di Carrai per R.S.C.H alla prima ripresa.
 
Incontro spezzettato fra Stabile e Muca, fra richiami verbali ed ufficiali dell’arbitro e caschetti che si slacciano e talvolta escono dalla loro sede. Ne viene il secondo pareggio della serata, le cose migliori: per Stabile i colpi d’incrocio della prima ripresa; per Muca alcuni colpi dritti portati nel corso della seconda e terza ripresa.
 
Il quarto match della serata fra Muzzi e Crisafulli vede la vittoria di quest’ultimo per K.O. alla prima ripresa. Dopo un ottimo inizio Crisafulli, in guardia destra, spara un diretto sinistro che coglie alla punta del mento Muzzi e lo atterra. Muzzi viene soccorso dal medico e poi si rialza con le sue gambe. Notizie del 5 Ottobre ci rassicurano sulla salute del ragazzo.
 
L’incontro seguente vede la vittoria per R.S.C.H di Zotka su Ceri. In costante fase di attacco Zotka impone tre conteggi all’avversario, uno nella 2° ripresa e due nella 3°.
 
Vittoria ai punti per Marcellini su Gherdovic nel sesto match. Marcellini attacca deciso fin dal primo round, togliendo la distanza e la possibilità all’avversario di distendere i colpi ed opporsi efficacemente alla sua avanzata.
 
L’ultimo match della serata fra Di Filippo e Napolitano vede la vittoria ai punti di quest’ultimo. Match che si accende a tratti, Napolitano dopo essere stato richiamato nel corso del 1° round, riesce a mettere qualche colpo in più dell’avversario, che subisce a sua volta un richiamo ed un conteggio nella 3° ripresa.
 
Fonte: Alfredo Bruno

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 SETTEMBRE DEL 1951

Luigi Valentini batte Michele Palermo di Priminao Michele Schiavone L’undicesimo campione italiano dei pesi welter fu il romano Luigi Valentini che il 18 settembre 1951, nella capitale, spodest&...

18/09/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TONY MARINO

Al secolo Antonio Marino di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Antonio Marino è l’unico tra tutti gli italo-americani elencati in questa rassegna di cui non abbiamo potuto trovare altri ind...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 SETTEMBRE DEL 1975

Fanali, tre volte campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il livornese Romano Fanali conquistò il titolo italiano dei pesi superleggeri per la terza volta il 17 settembre 1975 a Livorno...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 SETTEMBRE DEL 1965

Bruno Santini supera Luciano Lugli di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano dei pesi medi numero 27 fu il toscano Bruno Santini, arrivato alla conquista del titolo nel 1965, dopo l’abb...

16/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS