There are 54.964 boxer records, at least 535.496 bouts and 10.262 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

WSB: IL 5-0 ALL'ARGENTINA VALE IL TERZO POSTO DEL GIRONE

 

 

Barnes, Conlan, Mangiacapre, Munno e Turchi stendono gli ospiti all'Alcatraz di Milano

di Giuliano Orlando

Milano, 30 marzo 2015 – Tutto secondo le previsioni per i Thunder Italia, all’Alcatraz di Milano, che ha steso la fragile Argentina, dominata in lungo e largo, dai cinque pugili guidati da Lello Bergamasco. I due irlandesi Barnes (49) e Conlan (56) hanno aperto la serata battendo Zarate e Perrin, Vittorie nette ma meno spettacolari del previsto. In particolare Barnes, apparso meno incisivo del solito, anche se nella parte finale sotto la spinta del suo trainer Billy Walsh ha aumentato la marcia offensiva, mettendo in affanno il generoso ma troppo inferiore ospite. Conlan ha un po’ ripetuto il tema del connazionale, faticando ad inquadrare uno sfuggente Perrin, elemento scorbutico, anche se modesto. Mangiacapre, capitano della squadra, parte alla grande contro Sanchez, che dimostra doti di incassatore, ma la distanza tra i due è ampia. Incontro a senso unico. Nella quarta ripresa si apre uno spiraglio per l’argentino che approfitta del rilassamento dell’italiano per tentare il colpo a sorpresa. Mangiacapre incassa alcuni colpi precisi che lo infastidiscono, senza creare pericolo. Torna in cattedra nell’ultimo round e per il bronzo di Londra, siamo alla quinta vittoria, ad un passo dal ticket che vale Rio De Janeiro. L’ultimo esame è fissato il 18 aprile a Maiquetin in Venezuela, probabile avversario Luis Arcon, non certo uno spauracchio. Come detto nel servizio di presentazione, probabile che nella finale, ritrovi l’azero Hajiliyev, per una rivincita che vogliamo sperare, ribalti il primo risultato negativo. Per il medio Munno l’occasione di trovare il piacere del successo contro Zarate, che inizialmente riesce ad anticipare l’italiano, ma quando il casertano trova ritmo e precisione, per l’argentino non c’è nulla da fare. Buona prova per Munno, che deve acquisire la personalità che i suoi mezzi atletici gli consentono. Vince anche il massimo fiorentino Turchi, ripresosi brillantemente dallo stop in Azerbajan, incamerando la seconda vittoria e dimostrando di poter crescere ancora. Alpacan le ha tentate tutte, comprese tenute e zuccate, sfuggendo alla battaglia. Fatica inutile, perché Turchi gli ha tagliato la strada con ottimi massaggi al corpo. Non è stato un match di alto livello, unico colpevole l’ospite. Adesso il giovane Fabio intende chiudere al meglio, in Venezuela contro Flores o Gonzales. Turchi può e deve farcela. In termini di classifica il successo è stato molto utile, in proiezione accesso ai quarti. Al momento l’Italia è terza a quota 20 punti. Classifica guidata dagli imprendibili lupi del Kazakistan, imbattuti. Nell’ultimo turno, a Miami (Usa), hanno asfaltato il quintetto di casa, dimostrando di avere elementi che daranno filo da torcere nella più che probabile finale, anche ai cubani. In Florida si sono confermati Zhussupov nei 49 kg. senza impressionare contro Franco, mentre Toitov (56), Bashenov (64), Nursultanov (75) e Levit (91) hanno mantenuto immacolato il ruolino di marcia, restando nella zona alta delle rispettive categorie. Levit guida la graduatoria con Savon (Cuba) e ha già in tasca il pass olimpico. Meno facile per gli altri, ma non impossibile per Nursultanov e Toitov. Per quanto riguarda il campione iridato superleggeri di Almaty nel 2013, Yelussinov, i programmi sono orientati sui Giochi asiatici ed eventualmente i mondiali di Doha in ottobre. Ma potrebbe essere utilizzato nella finale per team, nei welter. Seconda nel girone B è l’Azerbajan, vincitrice in Polonia di misura (3-2), a quota 23. Terzo posto italiano importante, precedendo gli Usa e il Portorico con 18 punti, il Venezuela a 17, lontane Polonia (12) e Argentina (3). Il regolamento promuove direttamente in semifinale le prime dei due gironi, ovvero Cuba e Kazakistan. Seconde e terze si affrontano con sfide incrociate. Le prime passano in semifinale. Orientativamente l’Italia troverebbe la Russia, mentre l’Azerbajan il Messico o l’Ucraina. Per la forze in campo, la favorite sono Russia e Azerbajan. Ipotesi personale, ma non troppo. Intanto, direte, l’Italia deve mantenere il terzo posto, e mancano ancora tre turni. Sulla carta favorevoli ai Thunder, che trovano la Polonia ad Andria l’11 aprile, la settimana dopo il Venezuela in trasferta, mentre si chiudono i play il 25 aprile a Bergamo, contro il Kazakistan, con i 52, 60, 69. 81 e +91, quintetto che ha in Manfredonia e Vianello le punte, anche se i due avranno compiti molto difficili. Forse è prematuro indicare gli incontri, poiché gli ospiti potrebbero cambiare nomi, non certo nei mediomassimi, dove è previsto lo scontro tra Manfredonia e il croato Sep. Chi vince il duello diretto va in finale e ottiene la promozione per Rio. Il campano del Brasile deve dare il meglio per superare il furbo ed esperto avversario. Per contro gli Usa vanno in Azerbajan l’11 e in Polonia 18 aprile, per chiudere a Miami il 25 contro il Portorico, che ospita nei turn precedenti Kazakistan e Azerbajan. Per le due franchigie americane, non sarà facile scavalcare l’Italia. Le WSB si prendono una pausa per le feste pasquali. Si riprende il 9 aprile con G.B.- Russia, mentre il 7 a Iskutsk, con i C1 (49, 56, 64, 75 e 91) sempre la Russia, ospita l’Algeria, recupero della prima giornata del 16 gennaio a Mosca. Buona Pasqua ai lettori.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 SETTEMBRE DEL 1951

Luigi Valentini batte Michele Palermo di Priminao Michele Schiavone L’undicesimo campione italiano dei pesi welter fu il romano Luigi Valentini che il 18 settembre 1951, nella capitale, spodest&...

18/09/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TONY MARINO

Al secolo Antonio Marino di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Antonio Marino è l’unico tra tutti gli italo-americani elencati in questa rassegna di cui non abbiamo potuto trovare altri ind...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 SETTEMBRE DEL 1975

Fanali, tre volte campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il livornese Romano Fanali conquistò il titolo italiano dei pesi superleggeri per la terza volta il 17 settembre 1975 a Livorno...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 SETTEMBRE DEL 1965

Bruno Santini supera Luciano Lugli di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano dei pesi medi numero 27 fu il toscano Bruno Santini, arrivato alla conquista del titolo nel 1965, dopo l’abb...

16/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 SETTEMBRE DEL 1957

Garbelli vince contro Malè di Priminao Michele Schiavone La sera del 15 settembre 1957 il lombardo Giancarlo Garbelli rischiò il suo titolo italiano dei pesi welter a Viterbo contro il l...

15/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 SETTEMBRE DEL 1946

Fausto Rossi, Re senza corona di Priminao Michele Schiavone Il 14 settembre 1946 a Roma il locale di origine marchigiana Fausto Rossi affrontò per la settima volta il trevigiano Giovanni Martin...

14/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 SETTEMBRE DEL 1953

Duilio Loi, campione completo di Priminao Michele Schiavone La terza difesa del titolo italiano dei pesi leggeri da parte del campione Duilio Loi, avvenne il 13 settembre 1953 a Grosseto, contro il lo...

13/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS