There are 54.990 boxer records, at least 535.762 bouts and 10.360 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

SUCCESSI DI DI KOLAJ, BUCCHERI, RICCI, LANCIA E RANALDI

 

A Roma una bella serata senza Titoli e TV

di Alfredo Bruno

L’assenza di titoli in palio non ha certo influito per il successo di una bella serata, organizzata dalla BBT di Davide Buccioni. Il Palazzetto dell’impianto Sportivo del Tor di Quinto, dato dal Patron Massimo Testa, ha retto bene l’urto di un pubblico numeroso (posti in piedi in questo caso deve essere preso alla lettera) e appassionato. Un bello spot per la boxe e un segnale che questa disciplina, se ben indirizzata, entra facilmente nel cuore della gente.
 
La serata si è aperta con un match dilettantistico che ha visto di fronte Muratovich e Vallorani. Match condotto secondo canoni classici: Muratovich sempre all’attacco e Vallorani ben in linea, pronto ad evitare le sfuriate dell’avversario per poi piazzare colpi dritti d’incontro. Dopo una prima ripresa favorevole a Vallorani nelle altre due Muratovich ha accentuato la sua iniziativa, sempre ben contenuta dall’allievo di Angelucci. Il verdetto veniva assegnato a Muratovich, che veniva premiato per aver tenuto costantemente l’iniziativa.
 
Valerio Ranaldi è stato una piacevole sorpresa agli ultimi Assoluti, disputati a Roma. Il suo passaggio tra i pro era seguito con una certa curiosità. Il romano non ha certo deluso a differenza del suo avversario Stelian Voicu, 35enne con il marchio della sconfitta. Dopo un’iniziale prudenza appena il romano ha forzato i tempi con un gancio destro in successione ad un sinistro si vedeva il romeno crollare platealmente al tappeto, quando si rialzava non era più in condizioni di continuare e l’arbitro Derasmo fermava il match. Logicamente l’allievo di Fiermonte e Di Gianfresco è da rivedere al più presto. Impossibile per ora giudicare pregi e difetti.
 
Per Manuel Lancia (+ 7, = 1) un’altra serata di lavoro duro e straordinario, perché questo Michael Escobar (+ 7, -5) non ha voluto saperne di interpretare il ruolo della vittima. Il nicaraguense ha tenuto all’erta il pugile di Setteville dal primo secondo fino alla fine. Lancia non aveva terreno fertile per piazzare le sue mazzate su un avversario sgusciante e furbo. Oltretutto dove non potevano i pugni Escobar faceva intervenire pericolosamente la testa, cosa che gli costava ben due richiami da parte dell’arbitro Ramacciotti. L’allievo di Fiori comunque risicava punto dopo punto su un avversario che in alcune occasioni lo anticipava facendo leva su una buona velocità. Nelle ultime due riprese, comunque, il massiccio lavoro al corpo e al volto dalla corta distanza coglieva i frutti per una nuova vittoria e un’ esperienza in più per questo promettente leggero.
 
Mirco Ricci rientrava dopo la “disfatta di Barletta” (non è il titolo di un romanzo stavolta) sostenuto dai suoi numerosi fans che esibivano una maglietta con la fluorescente scritta The Predator. Il francese Fouad Nasri (+ 6, - 6, = 1) si dimostrava un valido avversario, per cui l’idolo di Fiumicino doveva mettercela tutta per venirne a capo. Stavolta l’allievo di Sordini commetteva pochi errori e soprattutto metteva al bando qualche suo atteggiamento guascone. Veniva fuori un match piacevole con Ricci che scaricava una quantità industriale di colpi, la maggior parte finiva sugli avambracci dell’avversario con una difesa a riccio. A sua volta Nasri si dimostrava pericoloso ed efficace dalla corta distanza. Le sei riprese “volavano” lisce con applausi finali al vincitore (Ricci) e molta simpatia per il corretto e bravo francese.  
 
Massimiliano Buccheri avrebbe dovuto incontrare Sergio Contino e invece ha dovuto fare i conti con Attila Kiss (+ 10, - 65, = 3), un ungherese dalla grande esperienza che ha dato sempre filo da torcere ai nostri pugili. Il romano che aveva all’angolo Zonfrillo e Federici sembra incamminato sulla strada buona e prosegue nella serie positiva. Dopo una prima ripresa di studio dal secondo round il “Bum Bum” romano prendeva quota assumendo decisamente l’iniziativa, sia pure fatta con raziocinio. Kiss dimostrava nel corso delle sei riprese il suo mestiere e la sua abilità, armi che gli son servite a uscire indenne da situazioni pericolose. Vittoria senza discussioni per Buccheri.
 
Kolaj vincitore di Velecky  /  foto di Renata Romagnoli
 
Per l’entrata di Orial Kolaj (+ 11, - 5) mancano solo i fuochi d’artificio e l’albanese, ormai entrato nel cuore dei romani, sale sul ring tra gli applausi. Jindrich Velecky (+ 17, -14) ha buon record e buona esperienza per aver incontrato gente di valore. Non è certo un rodaggio per Kolaj, ma è un gradino in più da salire nella scala dei valori europei. Inizia subito a gran ritmo l’albanese, ma Velecky incassa con disinvoltura e replica con decisione, anche se in chiusura deve subire un destro che gli fa piegare le gambe. L’azione di Kolaj è devastante, i suoi colpi partono a raffica. Dal terzo round Verecky, con una mascella a prova di bomba, dà segnali di cedimento. Il pugile di Buccioni non conosce soste, la sua continuità è impressionante. La quinta ripresa nella sua tranquillità è un preludio ad un ultimo round in cui Verecky barcolla sotto le mazzate, ma resiste stoicamente fino alla fine.
 
Ospite d’onore insieme a molti altri pugili è Emiliano Marsili che riceve i complimenti e gli applausi da tutto il pubblico. Ci sono anche volti istituzionali dove svetta Alessandro Cochi, assessore al Comune con Delega allo Sport.        
 
RISULTATI
Dilettanti
J/Y Kg. 70 Leonardo Muratovic (Phoenix Gym) b. Giacomo Vallorani (Pol. A. Jacopucci).
Professionisti
Supermedi: Valerio Ranaldi ( Kg. 75,600) b. Stelian Voicu (Kg. 76,400) kot 1.
Leggeri: Manuel Lancia (Kg. 63) b. Michael Escobar (Kg. 61,200) a.p. 6.
Mediomassimi: Mirco Ricci (kg. 78,800) b. Fouad Nasri (Kg. 79) a.p. 6.
Mediomassimi: Massimiliano Buccheri ( kg. 78,500) b. Attila Kiss ( Kg. 789 A.P. 6.
Massimi Leggeri: Orial Kolaj (Kg. 82) b. Jindrick Velecky (Kg. 87) a.p. 6.
Commissario di Riunione: Lorenzo Casentini.
Arbitri/Giudici: Ramacciotti, Derasmo, Stipa.
Medico: dott. Massimiliano Bianco.

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 NOVEMBRE DEL 1925

Edoardo Garzena s'impone a Pietro Bianchi di Priminao Michele Schiavone L'ultima difesa vittoriosa del titolo italiano dei pesi leggeri di Edoardo Garzena si svolse a Milano il 22 novembre 1925, contr...

22/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 NOVEMBRE DEL 1986

Ronzoni supera Scapecchi di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano numero 17 dei pesi superleggeri fu Maurizio Ronzoni, che il 21 novembre 1986 tolse la cintura al grossetano Alessandro Scape...

21/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 NOVEMBRE DEL 1961

Truppi batte il tedesco Moll di Priminao Michele Schiavone Il peso medio modenese di origine brindisina Tommaso Truppi lasciò il ring di Modena da imbattuto la sera del 20 novembre 1961, quando...

20/11/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MELIO BETTINA

Al secolo Emilio Antonio Bettina di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Melio Bettina. Anche se non viene annoverato tra i grandi della categoria fu sicuramente un ottimo pugile, un mediomassimo dal record...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 NOVEMBRE DEL 1977

Azevedo pareggia con Backus di Priminao Michele Schiavone Il 19 novembre 1977 l’ex campione mondiale dei pesi welter Billy Backus, guardia destra originario di Canastota, New York, e nipote del ...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 NOVEMBRE DEL 1972

Ugo Poli sconfigge Bruno Pieracci di Priminao Michele Schiavone La provincia di Sondrio trovò nel valtellinese Ugo Poli, originario di Ardenno, l’elemento di spicco per promuovere negli a...

18/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 NOVEMBRE DEL 1985

Giampiero Pinna vincitore di Mario Bitetto di Priminao Michele Schiavone Il sassarese Giampiero Pinna, divenuto campione italiano dei pesi mosca al terzo tentativo, il 17 novembre 1985, a Vercelli, so...

17/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 NOVEMBRE DEL 1967

Franco Innocenti supera Antonio Villasante di Priminao Michele Schiavone L’aretino Franco Innocenti tornò al successo il 16 novembre 1967, nella sua città, dove affrontò l&r...

16/11/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS