There are 55.017 boxer records, at least 535.932 bouts and 10.440 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

SPADA, UNA SETTIMANA AL GRANDE APPUNTAMENTO

 

 

Settimana di "passione" per Domenico Spada

di Alfredo Bruno

Domenico Spada vive la sua settimana di “passione” a Ciudad Delicias, località dello stato Chihuahua del Messico, non molto distante dal Texas. Il suo appare come uno splendido isolamento, ma non lo è, perché milioni di occhi, tramite internet e social network sono puntati su di lui direttamente o indirettamente. Chi latita invece è la carta stampata, quella specializzata sportiva. Lui sa che non è colpa sua, anzi lui è un protagonista da Oscar come lo sono un po’ tutti quelli che salgono sul ring e combattono. La boxe per certi versi da noi è nell’occhio del ciclone, parliamo sempre di carta stampata, perché è considerata fuori del tempo, non adatta ad una gioventù che non vuole più soffrire e vuole fama e successo senza colpo ferire. L’analisi nuda e cruda potrebbe essere questa, ma se fai un giro ti accorgi che non è così, perché le palestre sono piene di ragazzi, giovani, adulti, anziani che in qualche maniera si vogliono cimentare all’interno delle 16 corde e provare sensazioni come i dolori, le difficoltà, le soddisfazioni, le delusioni, le amarezze, l’ebbrezza della vittoria, l’ingiustizia della sconfitta, racchiuse nei tre minuti di round dopo round. Gli iscritti di questa disciplina sono in continuo aumento: dilettanti, professionisti e amatori sembrano aver intrapresa tra loro una rincorsa apparentemente senza via d’uscita. Se alla boxe uniamo tutti gli sport da combattimento avremo cifre da capogiro con sei zero. Cosa manca quindi in questo eden del ring da noi. La risposta è semplice: “Manca chi investe”. Come si fa ad attirare chi investe? In Italia risolviamo la questione con un ritornello che sta diventando onomatopeico: “E’ colpa della Federazione”. Un alibi che apparentemente giustifica tutti, ma non è così perché sul banco degli imputati ci sono proprio tutti.

Il nostro è stato un discorso apparentemente lungo, ma sul quale ritorneremo a più riprese per far capire le contraddizioni di una disciplina, che sta facendo proseliti anche tra calciatori, delusi da uno sport di squadra dove le loro doti vengono ammorbidite da quelle di altri compagni che addirittura se ne avvantaggiano. Sul ring ci sei, invece, tu e il tuo avversario nel rispetto delle regole. La vera essenza sportiva.

Domenico Spada da un po’ di giorni si trova in Messico per battersi con il pugile di casa Marco Antonio Rubio. In palio c’è il titolo Mondiale Silver WBC dei medi, il vincitore poi se la vedrà con il campione Sergio Martinez, che a giugno affronterà un “ingrassato” Miguel Cotto e se vincitore ha l’ obbligo di vedersela con Spada o Rubio.Molti considerano lo scontro tra Spada e Rubio più importante della sfida tra Martinez e Cotto. C’è molta curiosità, per i network messicani sta diventando una sfida di nickname “Vulcano” contro “Veleno”. Spada ha sempre avuto il piglio del leader, al suo ruolo non accetta restrizioni. Per lui la boxe è vita, sacrificio, e vuole arrivare al massimo, quel titolo che gli è sfuggito di un soffio per due volte in Germania contro Sebastian Zbik, titolo che all’epoca era ad Interim. Sembra che tra lui e il massimo titolo ci sia sempre una clausola che si chiama o Interim o Silver. Ma stavolta è diverso, non dimenticandoci che Spada a suo tempo conquistò il mondiale Silver contro Cendrowski. E’ diverso perché il vincitore affronterà quasi sicuramente l’argentino Sergio Martinez, il Top di tutte le sigle mondiali della categoria. Domenico ha giocato la sua carta con un’ indipendenza organizzativa legata alla Roundzero di Giulio Spagnoli. E’ diventato titolare di una palestra fondando con i suoi familiari la “Vulcano Gym”, una società ambiziosa che vuole diventare punto di riferimento per smuovere l’ambiente. Si è affidato ad un tecnico di valore come Valerio Monti, un giovane che sta emergendo tra le nuove leve anche come preparatore e buon psicologo, doti non indifferenti. Da alcuni giorni Spada si trova nella città messicana, dove ha incontrato i primi due avversari da combattere: l’altitudine e il fuso orario. Fisicamente sta in ottima forma, ha il morale alle stelle, è consapevole dell’importanza di questa carta da giocare, che potrebbe dare una svolta incredibile alla sua carriera. Il  primo affondo, prima di affrontare il suo avversario, lo ha indirizzato ai media facendo presente che sul ring si presenterà con la bandiera dei Rom, perché si sente tradito dall’Italia. Un’ affermazione che ha fatto scalpore e che non ha trovato indifferenti le maggiori testate. Adesso sono in molti, anche chi non si interessa al nostro sport, a sapere che a Ciudad Delicias dentro lo Stadio il 5 aprile Domenico Spada affronterà l’idolo locale Marco Antonio Rubio per il Mondiale Silver dei medi. “Vulcano” non si è smentito anche stavolta vincendo il primo round…contro la stampa.

Alfredo Bruno

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 GENNAIO DEL 1977

Facciocchi, primo assalto al campionato italiano di Priminao Michele Schiavone La prima carta giocata dal cremonese Trento Facciocchi per il campionato italiano dei pesi medi la rivolse il 19 gennaio ...

19/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 GENNAIO DEL 1965

Morocho Hernandez campione mondiale di Priminao Michele Schiavone Il primo venezuelano campione mondiale di boxe fu Carlos Hernandez che il 18 gennaio 1965 tolse la corona dei pesi welter jr allo stat...

18/01/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TIPPY LARKIN

Al secolo Antonio Pilleteri di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Tippy Larkin, nato con il nome di Antonio Pilleteri, è stato considerato uno dei più abili pugili italo-americani, quasi all...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 GENNAIO DEL 1981

Marvelous Marvin Hagler, prima difesa mondiale di Priminao Michele Schiavone La prima messa in gioco del titolo mondiale ‘undisputed’ dei pesi medi da parte dello statunitense Marvin Hagle...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 GENNAIO DEL 1969

Roy Jones Jr emette il primo vagito di Priminao Michele Schiavone Nella città statunitense di Pensacola, Florida, il 16 gennaio 1969 vide la luce Roy Jones Jr, futuro campione di pugilato, iscr...

16/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 GENNAIO DEL 1954

Antonini debutta a Ginevra di Priminao Michele Schiavone Il pugile umbro Franco Antonini compì la prima trasferta estera il 15 gennaio 1954, affrontando a Ginevra, Svizzera, il francese Simon P...

15/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 GENNAIO DEL 1961

Paul Pender piega Terry Downes di Priminao Michele Schiavone Come campione mondiale dei pesi medi l’americano di origine irlandese Paul Pender si trovò ad affrontare il 14 gennaio 1961 a ...

14/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 GENNAIO DEL 1950

Ivano Fontana si affaccia al professionismo di Priminao Michele Schiavone Il 13 gennaio 1950 segnò l'avvio della carriera a torso nudo di Ivano Fontana, teramano di Mutignano trasferitosi a Luc...

13/01/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS