There are 54.971 boxer records, at least 535.570 bouts and 10.310 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

ESPOSITO-ZAMORA E TUIACH-MANDRAS SU ITALIA 1

 

 

Prologo televisivo alla manifestazione di Las Vegas

Sabato 13 dicembreTrieste si troverà al centro dell’attenzione pugilistica italiana con una riunione di particolare interesse per i protagonisti.
La manifestazione è improntata su due campionati che non hanno l’esito scontato e che sono il banco di prova per il ruolo futuro dei personaggi impegnati: il verdetto finale peserà sulle rispettive carriere.
I due combattimenti saranno trasmessi da Italia 1 con inizio alle ore 23,45; saranno l’antipasto della lunga cordata di Las Vegas che dalle 3 della notte arriverà nelle case degli italiani, interessati soprattutto alla sfida che Leonard Bundu porterà allo statunitense Keith Thurman per la cintura interim WBA dei pesi welter (ved. presentazione di Alfredo Bruno), ed alla chance che si giocherà Lenny Bottai per la semifinale IBF medi jr contro l’americano Jermall Charlo (ved. presentazione di Alfredo Bruno).
Nel confronto più interessante di Trieste il campano Samuele Esposito esporrà la sua cintura IBF Intercontinental dei pesi superleggeri contro il locale Brunet Zamora.
Nell’altra sfida titolata, valevole per il vacante titolo italiano dei pesi massimi il triestino Fabio Tuiach incrocerà i guantoni con l’umbro Gianluca Mandras. Ambedue sono al secondo tentativo tricolore nella massima divisione di peso; entrambi hanno fallito la sfida all’allora campione Matteo Modugno.
 
 
Il confronto sulle 12 riprese tra Esposito e Zamora è una sfida che mette a confronto due diverse caratteristiche di fare pugilato: quello sanguigno del salernitano, che cerca nella battaglia l’esito del confronto, opposto alla tecnica scolastica dell’oriundo cubano.
Ricordiamo che Zamora ha perso inopinatamente la sua cintura dell’Unione europea dei pesi leggeri  contro il modesto ungherese Gyorgy Mizsei Jr per l’incapacità di aggredire l’avversario con i mezzi che certamente non gli mancano. Questa volta le cose dovrebbero andare diversamente soprattutto perché combatterà nella categoria a lui più congeniale, quella dei superleggeri, che non gli ha fatto faticare per raggiungere il peso ufficiale. La boxe aggressiva di Esposito dovrebbe favorire gli schemi tattici di Zamora e le sue intuizioni tecniche. Il temperamento del campano sarà l’ostacolo più compromettente del confronto perché il triestino non ha mai nascosto il suo temperamento “caliente” quando è stato toccato duro; proprio in quei momenti sono venute fuori le sue migliori qualità di combattente, i risultati stupefacenti sprigionati dai suoi pugni.
Esposito, 29 anni compiuti lo scorso mese, è professionista dal settembre 2008 ed è stato dominatore nazionale dall’autunno del 2010 fino alla primavera del 2012; ha messo in fila 5 avversari prima di lasciare la cintura vacante e puntare lo sguardo oltre confine. All’inizio di quest’anno ha combattuto per la corona dell’Unione europea ma ha dovuto assistere alla vittoria unanime dello spagnolo Ruben Nieto. Si è rifatto contro il francese Christopher Sebire conquistando l’alloro intercontinental IBF che metterà in palio contro Zamora. Esposito ha combattuto 20 volte: 18 vittorie (10 prima del limite) e 2 sconfitte.
Il triestino di origine cubana ha festeggiato 40 anni lo scorso ottobre. Passato professionista nel febbraio 2005 dopo una ricca carriera amatoriale, come superleggero ha posseduto il titolo internazionale IBF, italiano, intercontinentale WBA; nella stessa categoria è stato sfidante del panamense Alberto Mosquera per la cintura mondiale WBA (pari con verdetto a maggioranza) e del russo Denis Shafikov per il campionato EBU (sconfitta con risultato unanime). Il successivo passaggio nella categoria inferiore dei pesi leggeri gli ha permesso la conquista della vacante cintura dell’Unione europea.
Il suo palmares mostra 30 confronti: 26 vinti (11 anzitempo), 2 sconfitte e 2 risultati di parità.
Il match in 10 tempi che combatteranno Tuiach e Mandras avrà connotazioni meno esaltanti ma la divisione di peso nella quale militano potrebbe riservare grandi sorprese. Tuiach ha 34 anni compiuti in giugno ed ha una militanza professionale ragguardevole. Passato professionista nell’aprile del 2004, si è fregiato della cintura italiana dei pesi massimi-leggeri, mostrando temperamento, prestanza fisica e pugno ragguardevole. Dopo la sconfitta con Pavol Polakovic, per il vacante titolo intercontinentale IBF dei cruiser, ha ritrovato gli stimoli per tornare a vincere fino a guadagnarsi una chance EBU contro l’allora detentore Marco Huck. L’impegno con il forte tedesco presentò un pugile incapace di esprimere le sue qualità e la sfida si concluse nel secondo round. Sono seguiti 4 anni di inattività. Al ritorno sul ring Tuiach ha dovuto militare nella massima categoria di peso. Dopo 3 successi si è guadagnato la chance al titolo italiano ma ha trovato un preparatissimo Modugno capace di sbarrargli la strada nella sesta ripresa. Un nuovo successo lo ha riportato in corsa per il campionato nazionale, divenuto nel frattempo vacante per l’impegno di Modugno in campo europeo. Tuiach si presenterà con il record ricco di 26 trionfi (15 prima del limite) contro3 sconfitte.
Mandras, che compirà 31 anni in febbraio, ha una carriera più concisa del suo avversario: professionista dall’aprile 2008 ha realizzato 9 vittorie (5 anzitempo) e 3 insuccessi. L’ultimo confronto risale al luglio scorso quando è stato squalificato nella sesta ripresa mentre contendeva la cintura italiana a Modugno.
Il co-sfidante al titolo italiano dei pesi superleggeri Emanuele De Prophetis, 16-5-0 (10), si misurerà con Francesco Acatullo, 6-2-1 (1), designato alla sfida per la semifinale al campionato italiano welter jr.
Il resto del programma vedrà in azione la piemontese Loredana Piazza, 9-2-0 (4), opposta alla magiara Claudia Ferenczi, 8-39-5 (3). La supermosca Piazza, 35 anni a fine mese, tornerà sul ring dopo la sconfitta rimediata lo scorso anno in Giappone contro Naoko Yamaguchi per il titolo WBA.
 
 Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 OTTOBRE DEL 1984

Mike McCallum, tre corone iridate di Priminao Michele Schiavone Dagli anni ’80 del secolo passato si è assistito alla crescita del numero di pugili che hanno voluto superare i primati di ...

19/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 OTTOBRE DEL 1968

Vittorio Saraudi sconfigge Giovanni Biancardi di Priminao Michele Schiavone Il terzo campione italiano di Civitavecchia fu Vittorio Saraudi, figlio di Carlo, precursore del pugilato nella città...

18/10/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE BELLOISE

Al secolo Michele Belloise di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore La famiglia Belloise ebbe dieci figli, quattro femmine e sei maschi. Di questi tre divennero pugili: Mike, Steve e Sal. Gli ultimi ...

18/10/2017

ADDIO A WALTER CEVOLI

GRANDE CAMPIONE RIMINESE di Alfredo Bruno Un altro lutto ha colpito la boxe italiana. A Rimini ieri si è spento, all’età di 59 anni, Walter Cevoli, che fu campione italiano dei mediomassimi negl...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 OTTOBRE DEL 1983

A Milano, un programma, tre titoli di Priminao Michele Schiavone Quando il capoluogo lombardo poteva essere definito un baluardo dell’organizzazione pugilistica italiana, il promoter milanese Eg...

14/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS